New Space Economy made in Finlandia per combattere i cambiamenti climatici

Pubblicato il 19 ottobre 2022

La Finlandia è sulla buona strada per essere il primo Paese europeo a raggiungere gli obiettivi di zero emissioni entro il 2035, grazie a una tabella di marcia tesa a mitigare l’impatto negativo del cambiamento climatico e garantire la sostenibilità. Nell’ambito di questa strategia, il Paese sta investendo nella New Space Economy, e invita imprese e governi a collaborare con i suoi esperti di innovazione e tecnologia per sviluppare soluzioni in grado di contribuire alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

In particolare, le aziende finlandesi della New Space Economy si occupano di radar ad apertura sintetica, tecnologie a radiofrequenza, imaging iperspettrale, analisi delle immagini e riconoscimento dei modelli. Alcune tra queste aziende collaborano già con progetti che hanno l’obiettivo di risolvere i problemi causati dal cambiamento climatico sulla Terra.

Questi sono alcuni esempi dei loro contributi:

  • Resilienza e riparazione dalle catastrofi naturali. Un programma di sviluppo delle Nazioni Unite ha aumentato la resilienza alle inondazioni in Ghana utilizzando la costellazione satellitare di Iceye, la cui tecnologia ha permesso di verificare l’estensione e la profondità delle inondazioni con immagini SAR (Synthetic Aperture Radar) e con altri dati, contribuendo con queste informazioni alle decisioni di risposta e recupero.
  • Monitoraggio e riduzione delle emissioni di anidride carbonica. Kuva Space sviluppa la costellazione di satelliti iperspettrali più estesa al mondo e usa la piattaforma Green Data per trasformare i dati in informazioni utili per la gestione del territorio e dell’acqua, il monitoraggio delle emissioni di anidride carbonica e la misurazione della sua cattura su larga scala.
  • Sviluppo di soluzioni per la produzione alternativa di cibo. Solar Foods ha ottenuto un investimento di 15 milioni di euro da Danske Bank Growth per produrre carne sostenibile nella sua Factory 01 dove la proteina Solein viene creata combinando l’anidride carbonica catturata dall’aria e l’elettricità, e può essere prodotta in modo indipendente dalle condizioni meteorologiche. Inoltre, è stata tra i vincitori della prima fase del Deep Space Food Challenge Nasa per la sua soluzione per l’alimentazione degli astronauti delle missioni a lungo termine grazie alla produzione di Solein nello spazio, che si stima possa essere disponibile nel giro di pochi anni. Solein potrebbe anche portare il cibo proteico a un maggior numero di persone nel mondo, e quindi essere una soluzione per alcune carenze alimentari.

“Il cambiamento climatico è un problema importante per il genere umano, e siamo felici che le aziende finlandesi della New Space Economy contribuiscano sia con le tecnologie che con l’esempio, che incoraggia gli altri Paesi e le altre aziende a unirsi all’innovazione, a migliorare la gestione delle risorse naturali e limitare l’impatto del cambiamento climatico su scala globale, per rendere il nostro mondo più resiliente nel lungo periodo con lo sviluppo di nuovi modelli di business che producano un impatto netto zero”, ha affermato Markus Ranne, responsabile della New Space Economy di Business Finland.



Contenuti correlati

  • Ridurre i costi di produzione dell’idrogeno verde fino al 20% con ABB

    ABB introduce il suo sistema di gestione dell’energia, ABB Ability Optimax, anche per il mercato dell’idrogeno verde. ABB Ability Optimax permette alle aziende di ridurre i costi di produzione grazie a una visibilità in tempo reale dei...

  • Green Tech: sono 78 gli unicorni del settore. E l’Italia cerca il suo

    South Pole, fondata in Svizzera e operante in 50 paesi con 23 sedi e 700 dipendenti, opera nel crescente settore della mitigazione climatica. Negli ultimi 7 anni le startup green che hanno assunto valorizzazioni superiori al miliardo...

  • Nuova visual identity e claim per MCE

    MCE, la vetrina prestigiosa del settore, allarga il proprio orizzonte visivo con il ruolo di leader che ha conquistato negli anni, governando i cambiamenti sempre più ampi e importanti, con un percorso per incrementare il proprio ruolo...

  • ABB efficienza energetica riduzione emissioni transizione energetica
    10 azioni che le imprese possono intraprendere per migliorare la propria efficienza energetica

    Mentre le aziende di tutto il mondo devono affrontare pressioni senza precedenti per il costo dell’energia e l’emergenza del cambiamento climatico, un nuovo report dell’Energy Efficiency Movement mostra come migliorare l’efficienza energetica nell’industria sia il modo più...

  • Meno consumi e più sostenibilità, con nuovi motori e azionamenti

    La sostituzione delle installazioni obsolete con nuovi motori più efficienti ed ecologici comporta importanti vantaggi per l’ambiente e lo sfruttamento delle risorse, oltre che per i costi di produzione e quindi per la competitività. Leggi l’articolo

  • sostenibilità industria
    Come fare per diventare un’industria sostenibile?

    Si parla molto del tema della sostenibilità ambientale, oramai questo termine è utilizzato quasi come un intercalare quando si parla di economia ed industria. Purtroppo, questa parola non può rappresentare un desiderio da soddisfare per seguire la...

  • Etichetta green per dare nuova vita ai rifiuti

    Epson aderisce al progetto Fur of Love che è insieme una label e una campagna per salvare i capi pre-loved da discariche e inceneritori. Partner tecnologico dell’iniziativa, Epson attesta l’essenza vintage della pelliccia sulla base di un’autocertificazione...

  • Certificazione ‘Made in Italy’ per ridurre del 73% i casi di danno ambientale

    Nelle aziende del Vecchio Continente manca una vera cultura della prevenzione e del ripristino di un danno fatto all’ecosistema: solo l’1,7%, infatti, ha attivato una polizza sul rischio ambientale. Per guidare il cambiamento a favore di una...

  • Trattori formato Tesla

    Le promesse di riduzione dei costi energetici, aumento della produttività e miglioramento dell’affidabilità, associate alla pressione derivante dalla regolamentazione delle emissioni, stanno alimentando una rapida innovazione in molte tipologie di Nrmm, le ‘macchine mobili non stradali’ Leggi l’articolo

  • Natale 2022: quest’anno sotto l’albero si ‘spacchetta’ la sostenibilità

    I consumatori sono sempre più attenti alla sostenibilità dei prodotti e delle aziende che li producono e commercializzano. Secondo uno studio di Accenture, in Italia, il 71% dei consumatori preferisce acquistare beni e servizi provenienti da aziende con...

Scopri le novità scelte per te x