La roadmap di Epta per una sostenibilità economica, sociale e ambientale

Pubblicato il 25 giugno 2021

“Vincere la sfida della sostenibilità significa dare più di quanto si riceve e farsi promotori di un progresso sociale ampiamente condiviso. Un impegno che l’azienda assume quotidianamente nei confronti delle persone e dell’ambiente. In un momento storico particolarmente complesso, la nostra attenzione ai fattori ESG-D (Environment, Social, Governance and Diversity) è ancora più forte. Nel corso del 2020 abbiamo dimostrato di essere una squadra resiliente e attiva nell’affermazione di un modello etico, mettendo al primo posto la salute dei nostri collaboratori e il sostegno alle comunità dove siamo presenti”, dichiara Marco Nocivelli, presidente e amministratore delegato di Epta – gruppo multinazionale specializzato nella refrigerazione commerciale – che continua: “Siamo orgogliosi di rinnovare il nostro programma di responsabilità sociale, presentando la nona edizione del Rapporto CSR”.

La trasparenza e obiettività del Report è confermata dalla sua validazione da parte dell’Istituto TÜV Austria Cert GmbH secondo gli standard GRI Core Option. Inoltre, per assicurarne una maggiore affidabilità, il Gruppo ha revisionato gli aspetti materiali del Report e rinnovato la survey presso gli stakeholder interni, che si affianca a quella del campione degli esterni. In un’ottica di miglioramento continuo, l’azienda sta altresì portando avanti un ampliamento del perimetro della CSR che, a partire dall’edizione 2021, include anche i risultati di Daas, società parte del Gruppo che fornisce progetti chiavi in mano per la vendita al dettaglio in Romania e nell’Europa centro orientale, arrivando così a coprire oltre il 99% della produzione totale del Gruppo.

Epta, con la volontà di contribuire a un cambiamento di paradigma nel settore, a favore di un impatto significativo sulla società, già da alcuni anni indirizza le proprie strategie di crescita e innovazione verso gli SDGs (Sustainable Development Goals) proposti dall’ONU. Tra i criteri adottati con cui l’azienda ha evidenziato una naturale convergenza, si distinguono: salute e benessere, istruzione di qualità, acqua pulita e servizi igienico sanitari, energia pulita e accessibile, lavoro dignitoso e crescita economica, consumo e produzione responsabili, città e comunità sostenibili, pace, giustizia e istituzioni solide e partnership per gli obiettivi.

 

Risposte tecnologiche alle nuove esigenze dei consumatori

Esempio concreto del commitment di Epta verso la comunità, è la rapida risposta ai cambiamenti delle abitudini dei consumatori emerse nel corso del 2020, dettate dalla necessità di effettuare una spesa veloce, sicura e di prossimità. Epta ha subito promosso soluzioni alternative per differenziare le possibilità di effettuare gli acquisti, proponendo gli armadietti refrigerati #EPTABricks per il ritiro della spesa online, i servizi offerti da FrescoFrigo per creare un micro-supermercato condominiale accessibile h 24 con vetrine refrigerate del suo marchio Iarp.

 

Stabilimenti e prodotti green

Il senso di responsabilità di Epta si concretizza anche in un’ampia strategia a favore della tutela ambientale. Questa si riflette in ogni ambito, dall’efficientamento degli stabilimenti e dei processi produttivi con sistemi e macchinari, alla progettazione e sviluppo dei prodotti in linea con i principi dell’Ecodesign, fino al termine della loro vita utile, adottando il metodo di valutazione del Life-Cycle Assessment (LCA). Esempio concreto di questo approccio è la creazione, in collaborazione con l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, del Vic 220 AT Green Emotions a marchio Iarp. Si tratta di un chest freezer per gelati realizzato al 100% con plastica riciclata, che utilizza gas refrigerante eco-compatibile e un sistema frigorifero ad alta efficienza energetica grazie all’utilizzo delle più moderne tecnologie.

 

I principali risultati 2020 di sviluppo sostenibile

Tra i risultati più significativi registrati nel 2020, spicca la diminuzione delle emissioni degli stabilimenti e delle sedi del Gruppo, pari al 7,1% rispetto all’anno precedente: la riduzione dei GHG raggiunta equivale all’eliminazione di 582 auto (considerando 20.000 km percorsi in un anno). In aggiunta, a testimonianza della volontà del Gruppo di contribuire all’affermazione di un’economia circolare, basata sulle 3R, ‘ridurre, riutilizzare e riciclare’, Epta ha ridotto ulteriormente gli sprechi nei cicli produttivi, riciclando oltre il 95% degli scarti di produzione.

 

Il progetto Life-C4R all’interno del Life Programme dell’UE

Degno di nota anche il progetto di Epta Life-C4R – Carbon 4 Retail Refrigeration, inserito all’interno dell’area Mitigation del Life Programme dell’Unione Europea e co-finanziato dall’UE (n° Life17 CCM/IT/000120). Questo piano triennale nasce per sensibilizzare la comunità scientifica, i fornitori di componentistica e tutti gli attori del mondo retail all’utilizzo di soluzioni sempre più efficienti e dimostrare come sia possibile sostituire completamente i refrigeranti tradizionali con un refrigerante naturale altamente sostenibile come la CO2, in qualsiasi mercato e condizione climatica.

La crescita dei talenti

Nel corso del 2020 Epta ha confermato la propria attenzione anche verso la crescita dei propri talenti, con più di 39.000 ore di formazione complessive. Infine, ha condiviso il Leadership Model con tutti i dipendenti: un documento che si attesta quale punto di riferimento per ciascun collaboratore del Gruppo, invitato a mettere in gioco le proprie skill ed expertise per favorire la massima espressione dei valori fondanti di Epta, chiave per conseguire gli obiettivi aziendali.

“Per Epta, crescita e innovazione sono strettamente correlate ad un circolo virtuoso fondato su sostenibilità e responsabilità sociale. La riduzione dell’impatto ambientale, la salvaguardia delle risorse e le iniziative a favore della comunità e dell’inclusione sono, infatti, leve strategiche per la creazione di valore condiviso nel lungo periodo”, continua Marco Nocivelli, presidente e amministratore delegato del Gruppo Epta, che conclude: “Il percorso che abbiamo intrapreso è chiaro: nel futuro, continueremo a impegnarci per fare la nostra parte nel raggiungimento degli ambiziosi traguardi fissati a livello internazionale dall’ONU e dal Green Deal Europeo”.



Contenuti correlati

  • Un passaggio importante

    Il mondo dell’energia sta andando verso la decarbonizzazione e la sostenibilità ambientale ma questa trasformazione passa innanzitutto da una profonda innovazione e digitalizzazione degli operatori del settore energetico, vale a dire le utility Leggi l’articolo

  • Ciclo vita sostenibile per le macchine del packaging

    La sostenibilità può conciliarsi bene con gli affari e addirittura essere una leva di innovazione, migliorando le prestazioni e la qualità dell’offerta. Omag e Schneider Electric sono impegnate nel ridurre il profilo di impatto ambientale dei macchinari,...

  • Cambiamento climatico: in Italia gli “juniores” agiscono. Qui il progetto Ener2Crowd

    In tutto il mondo il movimento che vuole fermare il cambiamento climatico a salvaguardia del Pianeta è guidato dai più giovani. Ma in Italia invece di protestare gli “juniores” preferiscono la via della concretezza: i giovani imprenditori...

  • Dätwyler inaugura il nuovo impianto di trigenerazione realizzato da AB

    “Abbiamo cura del nostro Pianeta e lo proteggiamo”: con questo motto Dätwyler Pharma Packaging Italy ha avviato il nuovo impianto di trigenerazione con il quale sarà in grado di autoprodurre energia elettrica, termica e frigorifera, a fronte di...

  • Il Service di Haier Europe vince il ‘super premio materiale’ del bando Conai 2019

    Il Service di Haier Europe, Gias Srl, ha vinto il “Super Premio Materiale” messo in palio dal Bando Conai 2019 per la prevenzione, grazie al nuovo imballaggio utilizzato per il gruppo vasca delle lavatrici. L’importante riconoscimento è...

  • Boom di investimenti in efficienza energetica, driver di sviluppo economico

    Occorre una svolta digitale, le ESCo sono un’opportunità per aumentare la competitività delle imprese: 7,1 miliardi di euro di investimenti complessivi, di cui un terzo (ovvero 2,3 miliardi di euro) riferiti al comparto industriale cresciuto del 4%...

  • Un business green

    La parola sostenibilità, anche se molto spesso abusata, indica a noi tutti un percorso di virtuosismo e di corresponsabilità dal quale non possiamo più prescindere Leggi l’articolo

  • Efficienza energetica e professioni del futuro, Seaside porta nelle scuole la conoscenza dell’energia

    Al via la seconda edizione di White Energy Week, il progetto di Alternanza Scuola-Lavoro promosso da Seaside (Gruppo Italgas), in partnership con ENEA – l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile e l’Ufficio...

  • Con Schneider Electric il pianeta è più sostenibile

    L’Earth Overshoot Day segna il giorno dell’anno entro cui l’umanità arriva a consumare più risorse – cibo,  fibre, legname, capacità di assorbire l’anidride carbonica prodotta dall’utilizzo di carburanti fossili –  rispetto a quelle che il nostro pianeta...

  • Il Protocollo Envision nelle infrastrutture ferroviarie

    Italferr, in collaborazione con Rete Ferroviaria Italiana e ICMQ, ha elaborato la prima Linea Guida per l’applicazione alle infrastrutture di trasporto ferroviario del protocollo Envision, sistema di rating statunitense per progettare e realizzare infrastrutture sostenibili, documento che,...

Scopri le novità scelte per te x