Pronti, partenza, via!!! Key Energy ed Ecomondo Digital Edition vanno in scena

Pubblicato il 3 novembre 2020

Il mondo della green economy non si è mai fermato, nonostante le difficoltà, neppure nell’anno della pandemia. La conferma arriva da Ecomondo e Key Energy, i saloni di Italian Exhibition Group dedicati, rispettivamente, al recupero di materia e dello sviluppo sostenibile e alle energie rinnovabili, in scena dal 3 al 15 novembre su piattaforma digitale (accessibile, previa registrazione, dai siti di manifestazione ecomondo.com e keyenergy.it).

Ecomondo e Key Energy 2020 si sono aperti alle 10.30 con il saluto in videocollegamento dei ministri dell’Ambiente Sergio Costa, dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, degli Esteri Luigi Di Maio e del Direttore dell’ICE Roberto Luongo. In videocollegamento, anche il Presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini e Gianni Silvestrini, coordinatore del Comitato Scientifico di Key Energy. Sul palco tecnologico allestito da IEG, il Presidente IEG Lorenzo Cagnoni, il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi, e il coordinatore del Comitato Scientifico di Ecomondo, Fabio Fava.

Ha così preso il via la 9ª edizione degli Stati Generali della Green Economy, promossi dal Consiglio Nazionale della green Economy, durante i quali verrà presentata la Relazione 2020 sullo stato della green economy in Italia. Il documento, illustrato da Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo sostenibile, offre una lettura dei primi sei, difficili mesi di quest’anno, per fare il punto su sei settori strategici dell’economia verde: energia, rinnovabili, rifiuti, agroalimentare, mobilità, progetti di riqualificazione urbana.

Alcuni dati, tra luci e ombre: emissioni di gas serra diminuite del 17% nel primo semestre 2020; cali notevoli nel trasporto pubblico urbano e ferroviario; boom di acquisti di biciclette e auto elettriche; una stima – a tutto il 2020 – di un calo dei rifiuti speciali del 25%; una crescita energetica proveniente solo da fonti di energia rinnovabile del 3% nei primi sei mesi del 2020; rallentamenti nei progetti di rigenerazione urbana.

Key Energy, in edizione digitale, si apre con l’evento dedicato alla “Riconversione ecologica dopo il Covid-19 e i nuovi target Ue 2030”, con la presentazione del report realizzato in esclusiva per Key Energy dall’Energy Strategy Group del Politecnico di Milano sullo stato dell’arte delle rinnovabili in Italia. Per raggiungere l’obiettivo europeo della riduzione delle emissioni climalteranti del 55%, spiega il rapporto, sarà necessario tagliare altri 94 milioni di tonnellate di CO2, raddoppiare la potenza installata per l’eolico, aumentare di quasi tre volte quella per il fotovoltaico, e, sul versante dell’efficienza energetica negli edifici, ridurre del 60% le emissioni legate ai consumi energetici e con un progressivo aumento della superficie riqualificata degli edifici da qui al 2030.



Contenuti correlati

  • Il settore nautico incontra l’Industria 4.0: un ormeggio IoT per produrre energia

    Energia 100% green, aumento dei ricavi del 12% e riduzione del 10% dei tempi di sviluppo: è quanto accade quando il settore nautico incontra l’Industria 4.0. A dimostrarlo è Seares, startup innovativa toscana attiva nel settore degli...

  • Un futuro a ‘zero emissioni’ entro il 2040: è possibile grazie a tecnologie avanzate

    Parker Hannifin Corporation ha pubblicato il Report sulla sostenibilità 2020 e ha annunciato di volersi impegnare a mettere in atto le azioni necessarie al raggiungimento dell’obiettivo zero emissioni di CO2 entro il 2040. Parker ha anche fissato...

  • Clima: è allarme rosso. Qualche idea contro il climate change

    Un disastro senza precedenti. È così che è stato definito il gigantesco rogo che ha devastato il Montiferru, nell’Oristanese, in Sardegna, riducendo in cenere oltre 20 mila ettari di territorio. “Quasi 2 mila gli sfollati e ancora...

  • Lotta al cambiamento climatico: Italy goes green

    Per trovare soluzioni efficaci bisogna innanzitutto porre le giuste domande, a maggior ragione se si parla di cambiamento climatico. Officine Italia, Vodafone Italia e Politecnico di Milano, con la collaborazione di AsviS e Anci e il supporto...

  • All4Climate – Italy 2021

    All4Climate – Italy 2021 raccoglie tutti gli eventi dedicati alla lotta contro i cambiamenti climatici che si svolgeranno in Italia quest’anno. L’obiettivo è fare del 2021 un anno fondamentale per l’ambizione climatica. Lanciato dal Ministero della Transizione...

  • assorimap riciclo meccanico
    Assorimap, plastica più sostenibile col riciclo meccanico

    Per sostenere lo sviluppo dell’economia circolare occorre puntare con forza sul riciclo meccanico della plastica. Non si possono condividere agevolazioni normative pro-riciclo chimico, che costituisce un’attività per il recupero dei rifiuti certamente non performante per l’ambiente. Si...

  • Johnson & Johnson Health for Humanity Goals
    Energia elettrica 100% da fonti rinnovabili per Johnson & Johnson

    Johnson & Johnson ha sottoscritto tre diversi Virtual Power Purchase Agreement in Europa, accelerando significativamente i progressi verso l’ambizioso obiettivo di soddisfare il 100% del suo fabbisogno di energia elettrica da fonti rinnovabili entro il 2025. I...

  • Produzione in serie di batterie allo stato solido: Comau supporta Ilika

    Comau UK e Ilika plc, pioniere nella tecnologia delle batterie allo stato solido, stanno collaborando ad un progetto finanziato dall’Advanced Propulsion Center (APC), della durata di 12 mesi, per potenziare la capacità produttiva attualmente condotta in laboratorio...

  • Smart Contracts, Blockchain e agricoltura: un’alleanza contro i cambiamenti climatici

    La lotta al cambiamento climatico è una delle priorità dei nostri tempi e un ruolo sicuramente fondamentale in questo è giocato dal comparto agroalimentare. Uno dei caratteri maggiormente significativi della c.d. “Data driven agriculture” è il suo doppio profilo...

  • Adottare l’idrogeno per ‘decarbonizzare’ i trasporti

    Auto, camion e bus a lungo raggio, trasporto ferroviario e, in prospettiva, trasporto marittimo a idrogeno saranno fondamentali per raggiungere gli obiettivi di riduzione di emissioni al 2030 e al 2050 posti dalla Commissione Europea. H2IT –...

Scopri le novità scelte per te x