Vento in poppa con 350-XL di Testo

Pubblicato il 7 ottobre 2008

Quando si parla di vento in poppa all’aeroporto Leipzig/Halle, si riferisce principalmente all’enorme incremento nel volume di carico e all’aumento nel numero di passeggeri grazie alle nuove rotte a buon mercato. Tuttavia, l’espressione “vento in poppa” assume in un aeroporto un significato completamente diverso rispetto a quello che ha in una centrale combinata termoelettrica, che garantisce per esempio l’alimentazione di tutte le biglietterie e gli sportelli e la fornitura alle aree aeroportuali di acqua calda, riscaldamento, raffreddamento ed elettricità sulla base del principio della cogenerazione termoelettrica. In combinazione con l’utilizzo di una sostanza ecocompatibile quale il gas naturale, la centrale combinata termoelettrica contribuisce in misura significativa a migliorare il bilancio ambientale dell’aeroporto. Il fulcro della centrale è composto da tre motori a gas collegati a generatori (produzione di un megawatt a motore) per la generazione di energia dedicata.

L’elettricità ottenuta viene immessa nella rete interna dell’aeroporto. Tramite il circuito di raffreddamento e lo scambiatore di calore, il calore rilasciato viene usato per fornire acqua calda e calore all’edificio e per generare energia di raffreddamento in estate per mezzo di un convertitore ad assorbimento. Il livello di utilizzo dell’energia primaria da parte della centrale è quindi elevato. Analisi regolari dei gas combusti assicurano la conformità con i valori limite di emissione prescritti e, al contempo, la massima efficienza di combustione. A tal fine, i tecnici dell’assistenza e manutenzione di August Storm GmbH & Co. KG si affidano ai sistemi precisi e pratici di analisi dei gas combusti 350-XL di Testo.

Testo 350-XL è un analizzatore portatile di gas combusti che effettua misure su base estrattiva e può funzionare anche come dispositivo fisso per un certo periodo di tempo, grazie alle sue particolari caratteristiche (preparazione Peltier integrata del gas di misura con una pompa a tubo flessibile per lo smaltimento controllato della condensa, azzeramento automatico dei sensori, valvola aria fresca per misure prolungate della durata di diverse ore, più altre caratteristiche).

A seconda delle richieste ed esigenze del cliente, il sistema di analisi dei gas combusti testo 350-S/-XL è composto da un’unità di controllo, un analizzatore e una sonda per gas combusti. Sul campo, l’unità di controllo staccabile permette di gestire con facilità le distanze spesso lunghe tra il punto di campionamento dei gas combusti e il motore o il suo terminale di comando. Gli effetti sui gas combusti possono quindi essere letti direttamente dal display durante i lavori di impostazione ed essere documentati dalla stampante integrata.

I tecnici dell’assistenza Storm incaricati della manutenzione permanente garantiscono quindi le impostazioni corrette per un’efficienza ottimale della combustione e il “vento in poppa” ecologico all’aeroporto Leipzig/Halle.



Contenuti correlati

  • I sensori Leuze e il paradigma di Industria 5.0 protagonisti a SPS Italia 2024

    Antonio Belletti, amministratore delegato di Leuze Italia, è conscio del fatto che la dodicesima edizione di SPS di Parma (28 – 30 maggio 2024) segna in qualche modo una pietra miliare dell’evoluzione dell’industria dell’automazione e più in...

  • Plantvoice agricoltura sensori piante
    Sensori e intelligenza artificiale: la combo vincente per l’agricoltura

    Per produrre un chilo di carne bovina sono necessari circa 15.000 litri di acqua e per la coltivazione di una tonnellata di riso servono circa 1.500 metri cubi di acqua, come ricorda Matteo Beccatelli, chimico, ricercatore, CEO...

  • Gestire oli e refrigeranti proteggendo l’ambiente

    I sensori intelligenti di ifm sono il cuore di un innovativo evaporatore sottovuoto creato da un’azienda tedesca per gestire il trattamento fluidi lubrificanti e di raffreddamento esausti in modo efficiente, sia in termini di abbattimento dei costi,...

  • Crisi Idrica Agricoltura Sighting
    Sighting, il progetto multidisciplinare per contrastare la siccità e migliorare la resilienza del settore agricolo

    La crescente crisi idrica e l’impatto della siccità sull’agricoltura hanno spinto L’Università di Perugia, l’Università Niccolò Cusano e il CNR a lanciare il progetto Sighting. Questa iniziativa mira a sviluppare soluzioni innovative per mitigare gli effetti della...

  • Acqua ed energia al sicuro

    Un’azienda svedese di servizi pubblici per l’energia e l’acqua ha deciso di migliorare sia la sicurezza sia l’affidabilità attraverso l’integrazione IT/OT e per farlo ha scelto Fortinet Falu Energi & Vatten (Energia & Acqua) è un’azienda municipalizzata...

  • Il rifiuto come risorsa

    Un progetto renderà l’azienda molisana RES la più innovativa d’Italia per recupero rifiuti e produzione di energia Siamo in Molise, nella provincia di Isernia, forse ancora la meno popolosa d’Italia, in un territorio in cui sono predominanti...

  • Migliorare la distribuzione di energia

    Grazie all’applicazione del sistema di automazione Proficy di GE Digital, il distributore di energia Getec Park.Swiss è stato in grado di modernizzare e migliorare la gestione dei suoi parchi serbatoi Getec Park.Swiss gestisce una vasta rete di...

  • Sistema di accumulo di energia trasportabile e pronto all’uso da Socomec

    Socomec presenta il nuovo Sunsys HES L Skid, un sistema modulare compatto che si integra perfettamente con l’esistente sistema di accumulo di energia Sunsys HES L. Il nuovo design è in grado di migliorare il rendimento complessivo,...

  • Giornata Mondiale dell’Acqua

    Ogni 22 marzo, il mondo celebra la Giornata Mondiale dell’ Acqua, istituita nel 1992 dalle Nazioni Unite per mettere in evidenza l’importanza vitale di questa risorsa. Quest’anno, TÜV Italia vuole riflettere sull’urgente necessità di preservare le risorse...

  • Danni ambientali Ania
    Danni all’ambiente, basterebbe un po’ più di manutenzione per prevenirne buona parte

    I danni all’ambiente e gli impatti che generano su risorse naturali, salute ed economia si possono ridurre fino al 73% intervenendo sulle due principali cause, rappresentate dalla scarsa manutenzione, in primis la corrosione delle vasche interrate, e...

Scopri le novità scelte per te x