Smart [4] di Gewiss

Smart [4] di Gewiss è la risposta tecnologica al pacchetto clima energia 20/20/20: il sistema totalmente green per l’illuminazione commerciale e industriale.

Pubblicato il 18 dicembre 2015

Nasce da casa Gewiss Smart [4], il rivoluzionario sistema di illuminazione totalmente green per applicazioni commerciali e industriali. Smart [4] rappresenta la risposta dell’azienda agli impegni assunti in tema di riduzione dei consumi e delle emissioni previsti dal pacchetto Clima Energia 20/20/20, che chiamano in causa anche l’illuminazione. L’obiettivo è costruire impianti d’illuminazione ottimizzati, nei quali la luce sia prodotta con elevate efficienze e utilizzata con la massima efficacia. Ciò promuove l’impiego di sorgenti a risparmio energetico e spinge la produzione e l’uso di apparecchi che utilizzino il flusso primario nel modo più efficace possibile.

Smart [4] risponde a queste esigenze sfruttando al meglio le peculiarità della tecnologia LED che consente di ottenere il massimo risparmio energetico (dal 50% all’80%) e il miglior comfort visivo. Smart [4] si caratterizza per essere poliedrico, razionale, sostenibile, estremamente leggero e versatile; da proiettore può, infatti, diventare plafoniera e fornire prestazioni finalizzate ai differenti contesti. La funzionalità del dispositivo garantisce la massima prestazione illuminotecnica in ogni ambito applicativo, da quello industriale, a quello sportivo, dall’indoor all’outdoor. E non solo. La modularità orizzontale e verticale di questo prodotto si coniuga con la facilità d’installazione e manutenzione, con il ricorso ai materiali “green” con cui è costruito (plastica e alluminio a bassissimo contenuto di rame), nessun processo produttivo ha impatto sull’ambiente e facilmente disassemblabile per una semplice riciclabilità alla fine della vita utile.

Smart [4] è una tecnologia innovativa racchiusa in uno stile minimalista, pulito ed essenziale tipicamente made in Italy. La volontà progettuale, infatti, è stata quella di esaltare le caratteristiche intrinseche delle sorgenti LED: leggerezza, dimensioni ridotte, funzionalità e robustezza sono state trasferite al prodotto finito per conferirgli prestazioni uniche nel suo genere.

L’utilizzo di LED di potenza con elevate prestazioni cromatiche, di sistemi ottici ad alto rendimento (riflettori e lenti) e la disponibilità di configurazioni multiple fanno di Smart [4] uno strumento strategico per minimizzare i costi (per esercizio e manutenzione) e massimizzare le prestazioni illuminotecniche assicurando il migliore confort negli ambienti di lavoro.

Il sistema Smart [4] può montare sei diverse ottiche: quattro a simmetria rotazionale (100°, 60°, 30°, 10°), una a impronta ellittica (60°x120°), una asimmetrica (52°). Il flusso luminoso, nelle diverse tipologie di gamma, va dai 2.800 lumen ai 25.500 lumen (31÷285 W, perdite incluse). Da un punto di vista meccanico, il sistema offre diverse tipologie di fissaggio: nella versione piastra/molla, l’installazione del corpo in quota avviene dopo aver fissato la piastra, esercitando una semplice pressione per consentire lo scatto della molla d’acciaio; il connettore rapido stagno permette infine di collegare l’apparecchio alla rete senza aprire il vano alimentatore.

Smart [4] è stato concepito e sviluppato come sistema per rendere l’upgrade realmente sostenibile, per adeguare gli impianti d’illuminazione in modo facile, veloce ed economico.

Smart [4] è oggi disponibile in due versioni: Smart [4] LB|HB – plafoniera, con telaio in tecnopolimero, dissipatore in pressofusione d’alluminio a basso tenore di rame, piastra di fissaggio in ferro zincato, molla di fissaggio in acciaio armonico, grado di protezione IP66 e IK08 e Glow wire 650°/850°; Smart [4] FL – proiettore, con telaio in tecnopolimero, dissipatore, portavetro e aggancio staffa in pressofusione d’alluminio a basso tenore di rame regolabile, vetro temprato sp. 4 mm, piastra di fissaggio in ferro zincato, molla di fissaggio in acciaio armonico, grado di protezione IP66 e IK10 e Glow wire 850°.

I processi produttivi adottati e i materiali impiegati rispondono alle più moderne esigenze di ecosostenibilità (razionalizzazione delle risorse e minimizzazione dell’impatto ambientale). L’intera gamma è stata pensata e sviluppata per semplificare il più possibile le operazioni d’installazione e per agevolare il retrofit sugli impianti esistenti.



Contenuti correlati

  • ecoped raee plastica economia circolare
    Economia circolare, intesa Polieco-Ecoped per il riciclo delle plastiche dei RAEE

    Coniugare competenze ed esperienze per dar vita a programmi di tutela dell’ambiente e di promozione di uno sviluppo sostenibile. Nasce con questo intento il tavolo di lavoro tra il Consorzio nazionale dei Rifiuti dei beni in Polietilene...

  • is process induzione
    Ottimizzare le linee di confezionamento con l’induzione

    La necessità di produrre di più, con maggior rapidità e soprattutto fare la personalizzazione di massa esige cicli di produzione rapidi a diverse temperature per potersi adattare celermente ai cambi di ricette. I sistemi tradizionali di riscaldamento...

  • Sostenibilità, Mitsubishi Electric centra tutti i punti del programma

    Mitsubishi Electric Corporation ha annunciato di aver raggiunto i principali obiettivi del nuovo programma di sostenibilità ambientale Vision 2021, introdotto nel 2007. Raggiungendo gli obiettivi di questo progetto, Mitsubishi Electric ha contribuito a costruire un mondo più...

  • Economia circolare: riciclare la plastica per il packaging alimentare

    Il gruppo Pro Food, che raccoglie aziende italiane produttrici di contenitori in materie plastiche destinati al confezionamento, alla distribuzione e al consumo di alimenti e bevande, ha l’ambizioso obiettivo di incrementare la sostenibilità globale dei contenitori in plastica per cibi...

  • Rhenus Italia e CMA CGM
    Rhenus Italia e CMA CGM insieme per l’ambiente

    La divisione Air & Ocean di Rhenus Italia, insieme a CMA CGM ed in partnership con PUR Projet, parteciperà a due progetti in Cina e Honduras che compenseranno l’impatto ambientale per un totale di 177 tonnellate di...

  • Siropack vaschetta Respect
    Siropack rivoluziona il riciclo del packaging in PE con Respect

    Siropack, azienda vocata alla ricerca e sviluppo di packaging innovativi, nel 2020 ha brevettato Respect, un rivoluzionario sistema che ha risolto definitivamente il problema della sigillatura delle vaschette APET mono-materiale, rendendo riciclabile l’intera vaschetta eliminando lo strato...

  • ecopolietilene plastica riciclo
    I teli in plastica dell’agricoltura recuperati per produrre film per l’edilizia

    Dall’agricoltura all’edilizia il passo è breve, se si vuole bene all’ambiente. Nasce la prima filiera circolare per il recupero dei rifiuti plastici (beni in polietilene) che permette ai teli dismessi per la copertura dei vigneti di essere...

  • Con il processo di riciclo HydroPRS la plastica ha una nuova vita

    La startup Mura Technology propone – con la sua tecnologia di riciclo idrotermico della plastica “Hydrothermal Plastic Recycling Solution” – di riconvertire la plastica in petrolio, in soli 25 minuti. Per favorire la transizione verso un’economia circolare...

  • Schneider Electric Microsoft Sustainability Changemaker Partner of the Year Award
    Microsoft premia l’approccio sostenibile di Schneider Electric

    Schneider Electric ha ricevuto da Microsoft il titolo di Sustainability Changemaker Partner of the Year Award 2021. Il premio riconosce l’impatto che Schneider ha prodotto, aiutando i suoi clienti a fissare e raggiungere i loro obiettivi di...

  • Iffco Centrica Business Solutions
    Cogenerazione Centrica Business Solutions per l’alimentare

    Il settore alimentare è un’eccellenza del Made in Italy, riconosciuta a livello mondiale per qualità dei prodotti, innovazione tecnologica, sostenibilità ambientale e sicurezza. A Marcianise, provincia di Caserta, è presente un distretto industriale d’eccellenza, dove sono localizzate...

Scopri le novità scelte per te x