Pannello di controllo per i soffiatori Robuschi

Pubblicato il 26 febbraio 2021

Robuschi, azienda di Parma che produce soffiatori a lobi e soffianti a vite, compressori a vite a bassa pressione, pompe centrifughe e ad anello liquido e altre soluzioni personalizzate per una vasta gamma di settori industriali, ha sviluppato Robox Connect, un innovativo pannello di controllo per tutti i nuovi soffiatori a lobi e a vite che consente agli utenti di gestire, ottimizzare ed eseguire le loro operazioni di trattamento dell’aria in modo più efficiente.

Robox Connect è un pannello di controllo di ultima generazione che, per le sue innovative e peculiari caratteristiche, apre la strada all’era della digitalizzazione industriale in chiave 4.0; un ulteriore strumento al servizio della clientela Robuschi per migliorare le loro performance riducendo i costi. In particolare, la possibilità di integrazione con soluzione a lobi e/o a vite permette di ottimizzare l’automazione e il funzionamento dell’impianto. Inoltre, il dispositivo IConn, di cui il pannello è dotato, permette di monitorare le apparecchiature ovunque esse si trovino, eliminando i tempi di fermo e di inefficienza, a protezione dell’investimento fatto.

Il nuovo controller Robuschi è dotato di pannello touch screen a colori molto intuitivo e di semplice utilizzo, che fornisce una panoramica in tempo reale del funzionamento di Robox Lobe e Robox Screw, individuando preventivamente eventuali problemi e possibili malfunzionamenti ancor prima che si verifichino realmente. Il controller ha anche la capacità di arrestare automaticamente l’esecuzione di un sistema a seconda della gravità del problema riscontrato.

Robox Connect monitora tutti i parametri operativi critici, tra cui livello di pressione, temperature, velocità del gruppo vite, RPM e persino il livello di ossigeno dell’impianto nel settore del trattamento delle acque reflue, dove le soffianti sono tipicamente utilizzate nei sistemi di aerazione, confrontando i dati attuali con quelli degli ultimi trenta giorni ed eventualmente scaricandoli anche sul proprio dispositivo.

Il controller dispone anche di un programma di temporizzazione, che avvia e arresta automaticamente il sistema a seconda delle esigenze del sito. Questo può essere impostato giorno per giorno o settimana per settimana, senza che siano necessari altri controller esterni o secondari, cosa che molti modelli alternativi richiedono ancora.

Un altro vantaggio offerto da Robox Connect è la possibilità di sequenziamento multi-soffiante fino a quattro soffiatori a lobi e/o soffianti a vite. Questa funzione favorisce il risparmio energetico, consentendo di far funzionare all’unisono tutte le apparecchiature collegate in base alla reale domanda dell’impianto.

In aggiunta, il nuovo controller Robox Connect è compatibile anche con IConn, il sistema intelligente di analisi IoT di Ingersoll Rand, sviluppato per aiutare a soddisfare le esigenze dell’Industria 4.0. La piattaforma consente agli operatori degli impianti e ai fornitori di apparecchiature di mantenere il controllo completo di tutti i loro processi di aria industriale, anche in movimento, fornendo dati approfonditi e in tempo reale per ottimizzare le operazioni di un sito. I siti remoti possono essere facilmente monitorati tramite iConn da un dispositivo mobile, computer desktop o laptop, eliminando la necessità di essere sul posto per diagnosticare potenziali problemi.

Saverio Mattucci, Product Manager di Robuschi, spiega: “Comprensibilmente, proprietari e operatori chiedono informazioni sempre più intelligenti sulle prestazioni delle loro operazioni di aria di processo. Gli utenti vogliono sapere come mitigare meglio i rischi, migliorare la produttività e ottimizzare il consumo di energia. Il nostro nuovo controller Robox Connect consente agli utenti di fare tutto questo, aiutandoli a proteggere i loro investimenti e a capire meglio come funziona il loro sistema”.



Contenuti correlati

  • bosch rexroth connected hydraulics
    Soluzioni Bosch Rexroth per la Connected Hydraulics

    Il connubio vincente tra idraulica ed elettronica quindi l’intelligenza distribuita e l’interfaccia aperta su tutta la componentistica idraulica per consentire e sfruttare le potenzialità derivanti dall’Industry 4.0 e dalla tecnologia IoT sono la risposta di Bosch Rexroth...

  • L’intelligenza artificiale regola le emissioni nel marittimo

    Ecospray, società specializzata nella ricerca e sviluppo di sistemi all’avanguardia per il controllo delle emissioni di aria e gas nelle applicazioni navali e industriali, ha scelto relayr per la creazione di nuove soluzioni di desolforazione basate sull’...

  • Pompe Seepex e impianti di depurazioni 4.0, esempi di applicazione

    Con filmati brevi ma ben fatti, Seepex mostra già ora quale potrebbe essere l’aspetto di un impianto di depurazione di prossima generazione. Le animazioni consentono di gettare uno sguardo sul prossimo futuro delle soluzioni digitali per l’esercizio,...

  • Le tecnologie cloud e mobile aiutano le imprese ad essere più produttive e sostenibili

    Nel primo report appartenente alla serie Future of Enterprises, l’IndustryLab di Ericsson ha intervistato gli opinion leader e i decisori in materia di ICT sul futuro delle loro imprese. Il report si basa su 5.000 riscontri provenienti...

  • Subscription Economy

    Il mondo industriale è di fronte a una nuova e rivoluzionaria possibilità di innovare attraverso il digitale. Le iniziative 4.0 sono in gran parte utili al miglioramento degli asset generando uno straordinario effetto ottimizzante e un’effettiva riduzione dei costi. Eppure,...

  • Digitalizzazione e responsabilità sociale

    In un mondo produttivo intrinsecamente permeato da soluzioni digitali, dove l’automazione di processo ha sviluppato negli anni modelli di business e di produzione spesso indipendenti dal fattore umano, è bastato un microorganismo virale per mandare buona parte del mondo produttivo a carte...

  • L’automazione del futuro secondo Schneider: universale, basata sul software e sostenibile

    Per dare risposte concrete alle esigenze emergenti dalle aziende, legate alle due transizioni in atto oggi, energetica e digitale, Schneider Electric si pone al fianco dei clienti come ‘trusted advisor’, un partner affidabile e competente su tre asset...

  • sede Ego Energy
    Mercato energetico, Ego Energy spinge l’acceleratore sulla digitalizzazione

    Il mercato energetico è profondamente mutato durante il difficile anno appena conclusosi: la pandemia ha ridotto drasticamente, soprattutto durante il lock down di primavera, i consumi energetici ed il prezzo dell’energia lasciando uno scenario piuttosto incerto per...

  • Green deal IT
    Il Green Deal dell’IT: grandi potenzialità future secondo uno studio di eco Alliance

    La digitalizzazione richiede potenti infrastrutture digitali sotto forma di data center, edge computing e servizi cloud. L’ecosistema delle infrastrutture digitali richiede energia per la trasmissione, l’archiviazione e l’elaborazione dei dati. I data center europei costituiscono la spina...

  • Dati digitali per una progettazione efficiente dei quadri elettrici

    Per ottimizzare e progettare i processi senza soluzione di continuità nella costruzione di quadri elettrici è necessario considerare le fasi del processo e le interfacce prima ancora della progettazione vera e propria. La ricerca, l’approvvigionamento, la preparazione,...

Scopri le novità scelte per te x