La Banca europea per gli investimenti finanzia lo sviluppo di eolico e solare in Perù

Pubblicato il 4 gennaio 2018

La Banca europea per gli investimenti (BEI) fornirà 150 milioni di dollari alla società di produzione di energie rinnovabili Enel Green Power Perù, controllata locale del gruppo Enel, per la costruzione e l’esercizio di un parco eolico e di una centrale solare fotovoltaica attualmente in costruzione nel Paese andino. I due impianti, la cui entrata in esercizio è prevista per il primo semestre del 2018, avranno insieme una capacità installata di 312 MW e permetteranno di rafforzare la produzione e il consumo di energia pulita in Perù. Il parco eolico sarà ubicato nella regione di Nazca, 470 km a sud di Lima, mentre la nuova centrale solare è in costruzione nella regione di Moquegua, vicino alla frontiera con il Cile. I due impianti permetteranno di far fronte alla crescente domanda di energia elettrica in Perù, contribuendo alla diversificazione delle fonti energetiche nel Paese. Oltre a produrre benefici per l’ambiente, il progetto avrà anche un impatto favorevole sull’occupazione sia nella fase di costruzione che di esercizio.

Il sostegno finanziario della BEI al progetto si inserisce nell’ambito delle priorità della Banca dell’UE, tra le quali figurano il sostegno alle politiche ambientali in grado di combattere i cambiamenti climatici, anche al di fuori dell’Unione, e l’agevolazione dello sviluppo di progetti strategici. Il progetto contribuirà altresì all’attuazione degli Obiettivi di sviluppo fissati dall’ONU per facilitare l’accesso a un’energia pulita, sostenibile e a prezzi accessibili.

Il Vicepresidente della BEI, Román Escolano, ha commentato: «Questo accordo dimostra il chiaro sostegno della BEI a favore di progetti che contribuiscono alla lotta ai cambiamenti climatici, tanto all’interno quanto all’esterno dell’Unione europea. Siamo, di fatto, l’istituzione finanziaria multilaterale che dedica più risorse in tutto il mondo a tale obiettivo. Il progetto rientra fra le nostre priorità in America latina e consentirà di ampliare la produzione di energia pulita in Perù, agevolando così lo sviluppo di nuove infrastrutture a beneficio della popolazione».

Antonio Cammisecra, Responsabile della divisione Global Renewable Energies di Enel e CEO di Enel Green Power, ha commentato: “Il supporto di BEI a due dei nostri progetti in Perù rappresenta un importante riconoscimento del nostro impegno nel promuovere lo sviluppo delle fonti rinnovabili nel Paese. Il nostro obiettivo è la creazione di valore per le comunità locali e per il sistema energetico nazionale nel suo complesso favorendo la crescita sostenibile e la diversificazione del mix di generazione e per questo continueremo con la promozione di nuovi progetti nel Paese.”

L’operazione è la quinta della Banca dell’UE in Perù, un Paese in cui la BEI ha finanziato ad oggi progetti di investimento per un volume totale di finanziamenti pari a 360 milioni di dollari. L’Unione europea è il principale partner per lo sviluppo economico dell’America latina e la BEI, nella sua veste di Banca dell’UE, sostiene la cooperazione tra le due regioni finanziando i progetti che contribuiscono al raggiungimento degli obiettivi della politica estera europea: sviluppo economico, infrastrutture sociali e ambientali, sviluppo del settore privato e lotta ai cambiamenti climatici. La BEI sostiene economicamente progetti in America latina assicurando sia gli investimenti a lungo termine, a condizioni di finanziamento vantaggiose, sia il supporto tecnico necessario per garantire che i progetti stessi abbiano un impatto positivo sotto il profilo sociale, economico e ambientale. Dall’inizio delle sue attività in America latina nel 1993, la BEI ha finanziato oltre cento progetti in 14 Paesi della regione, con un investimento totale di 7 miliardi di EUR. Negli ultimi due anni la Banca dell’UE ha messo a disposizione circa 900 milioni di EUR che hanno consentito di realizzare progetti in Argentina, Bolivia, Brasile, Ecuador, Messico, Panama, Paraguay e Perù.



Contenuti correlati

  • eolico energie rinnovabili pandemia
    Rinnovabili, crollano le installazioni nell’anno della pandemia

    La pandemia colpisce anche il settore delle energie rinnovabili: registrata nel 2020 una drastica riduzione del numero degli impianti domestici ed una brusca frenata sia per il segmento commerciale, che chiude a +3% su base annua contro...

  • digital green week key energy mobilità elettrica
    La mobilità elettrica guida la transizione energetica

    La transizione energetica accelera con la mobilità elettrica. Key Energy, il salone dedicato alle energie rinnovabili, efficientamento energetico e città sostenibili di Italian Exhibition Group, potenzia la sezione dedicata alla e-mobility portando a fattor comune filiere industriali,...

  • Connettori e fusibili Phoenix Contact per impianti fotovoltaici

    Phoenix Contact ha reso disponibili nuovi connettori e i fusibili di linea con cavo, a completamento della gamma prodotti Sunclix per impianti fotovoltaici. I connettori da pannello sono particolarmente adatti per il cablaggio di inverter e scatole...

  • Erg: 2,1 miliardi di investimenti, quasi tutti in rinnovabili 

    Continua nel segno della sostenibilità la crescita di Erg attraverso un incremento della potenza installata di 1,5 GW, e investimenti per circa 2,1 miliardi di euro di cui il 90% proprio in rinnovabili. Sono queste le principali novità contenute nel piano industriale e nel piano...

  • solarwall energia solare
    L’energia solare per il riscaldamento e raffreddamento degli edifici

    I sistemi solari passivi non sono una novità, anche se le realizzazioni effettuate sono limitate e qualche volta più sperimentali che operative. L’ingegnere canadese John Hollick  ha brevettato alcuni decenni fa una interessante e innovativa tecnologia per...

  • Eaton Lille sistema di accumulo fotovoltaico
    I sistemi di accumulo Eaton rendono efficiente e sostenibile l’Università di Lille

    L’Università Cattolica di Lille ha intrapreso un percorso verso un futuro a zero emissioni, scegliendo il sistema di accumulo di Eaton per immagazzinare l’energia rinnovabile prodotta da 1400m2 di pannelli fotovoltaici, utilizzata per alimentare gli edifici accademici...

  • fai filtri energie rinnovabili
    Nuovi separatori Fai Filtri per le energie rinnovabili

    Fai Filtri, azienda italiana che produce elementi filtranti e componenti per i settori aftermarket, oleodinamica, elettroerosione, separazione aria/olio e impiantistica industriale, ha ampliato i campi di applicazione della propria gamma di separatori al mercato delle energie rinnovabili....

  • gibus e-twist pergole pannelli solari fotovoltaico
    Gibus presenta le pergole bioclimatiche con pannelli solari

    Estetica e tecnologia si fondono in un progetto innovativo orientato al risparmio energetico, dunque estremamente avanzato sul piano della sostenibilità ambientale. Gibus si spinge oltre il concetto di pergola bioclimatica, trasformando quest’ultima nel perno di un processo...

  • monge mercurio siemens
    Siemens aiuta Monge a ridurre l’impatto ambientale dei suoi stabilimenti

    Monge, la più importante realtà produttiva nel settore del pet food, prosegue il percorso virtuoso di riduzione del proprio impatto ambientale affidando a Mercurio, azienda che opera nel campo dell’efficienza energetica, in partnership con Siemens, la realizzazione...

  • sarah jane jucker EPQ smartEN transizione energetica
    Consumatori protagonisti della transizione energetica

    Il focus principale dello Smart Energy Summit 2021 organizzato da smartEn è stato lo sviluppo dei servizi legati alla flessibilità come strumento strategico per dare equilibrio alla rete elettrica. Il sistema elettrico sta infatti attraversando una fase...

Scopri le novità scelte per te x