In Lombardia imprese sempre più green

Pubblicato il 17 novembre 2015

Cresce il settore green in Lombardia. In un anno le imprese sono aumentate del +4%, per un totale di oltre 9.000 imprese coinvolte su 50.000 in Italia. In cinque anni il settore ha un incremento regionale del +46%. Imprese più diffuse a Milano (3.884), Brescia (1.246), Bergamo (1.050). Tra le province lombarde, il settore “green” cresce maggiormente a Lecco, Pavia e Milano (+5%) e Monza (+4%). Un settore che conta 38.000 addetti a Milano, su circa 80.000 in Lombardia. Circa 10.000 gli addetti a Brescia e Varese, circa 7.000 a Bergamo e Monza.
In regione un addetto su sei dei 460.000 italiani. Un comparto che vale 46 miliardi di fatturato in regione sui 200 in Italia. A Milano un business da circa 35 miliardi, a Brescia e Bergamo da 3, a Varese 2 e a Monza 1. Emerge da un’elaborazione della Camera di Commercio di Milano sui dati del registro delle imprese e Aida.
I settori green che crescono di più in un anno: la consulenza con 139 imprese in più in Lombardia, la ricerca nelle scienze naturali con 49 in più. In cinque anni la consulenza tecnica e la produzione di energia elettrica con quasi 900 imprese in più a cui si aggiunge il commercio da rinnovabili con circa 200 imprese in più.
Specializzazioni lombarde. La Lombardia ha la metà delle imprese che fabbricano contatori, quasi la metà delle imprese nella tutela dell’ambiente, circa un terzo che commerciano energia da rinnovabili.
Si è tenuto un convegno in Camera di commercio con Innovhub sull’aria pulita, dove sono state presentate nuove direttive comunitarie per le imprese. La Commissione Europea esorta ad adottare misure di controllo delle emissioni di sostanze inquinanti per l’atmosfera originate da impianti di combustione con una potenza termica nominale compresa tra 1 e 50 MW e a completare, il quadro normativo per il settore della combustione. Il workshop ha fornito un aggiornamento alle aziende interessate, alle Autorità Pubbliche di controllo nonché agli operatori del settore riguardo alle ricadute del recepimento della Direttiva: che cosa cambia in termini di procedure autorizzative, controlli alle emissioni e nella formazione degli operatori.
La “Green Know-How Community” di Regione, Unioncamere e Camera di commercio: un pacchetto integrato di interventi e politiche a favore di imprese e professionisti della Green Economy. Si tratta di azioni per favorire la nascita, lo sviluppo e il consolidamento di imprese e studi professionali in questo ambito. Coordinamento di misure e di progetti in collaborazione con istituzioni del territorio in tema di ambiente e sviluppo sostenibile. Creazione di occasioni di business. L’iniziativa “Green Know-How Community” mira a: creare una collaborazione strutturata e continuativa fra imprese, professionisti, centri di ricerca pubblici e privati che in Lombardia si occupano di ambiente, sviluppo sostenibile ed ecoinnovazione. Supportare e assistere, in collaborazione con le associazioni imprenditoriali e dei professionisti, le nuove imprese e le nuove attività professionali orientate allo sviluppo sostenibile e attrarre imprese e professionisti stranieri nell’area milanese. Attivare iniziative, in particolare piattaforme tecnologiche, laboratori di innovazione e un sistema di relazioni, di rete e di community, per facilitare il trasferimento di conoscenze scientifiche e tecnologiche dalle Università, dal mondo della ricerca e delle professioni al tessuto delle Pmi.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x