Contatori di energia digitali di Panasonic

I contatori di energia digitali di Panasonic si inseriscono perfettamente nell’idea che individua nel risparmio energetico la soluzione per ridurre i costi energia e migliorare l’immagine aziendale.

Pubblicato il 17 gennaio 2014

Il risparmio energetico rappresenta oggi un tema sensibile, e Panasonic offre un approccio sistematico basato sull’interconnessione degli strumenti (misurazione della potenza assorbita, numero di avviamenti e numero di ore di funzionamento di un carico), sulla raccolta delle informazioni tramite rete wireless o cablata verso il Plc, sulla supervisione locale o remota, il tutto finalizzato alle realtà produttive che intendono individuare le inefficienze energetiche presenti nel proprio impianto produttivo e correggerle. La correzione può avvenire in diversi ambiti a seconda dell’inefficienza riscontrata, e dall’ambito di lavoro dell’azienda.

L’approccio sistematico nella misura e nella raccolta dati si avvale dei seguenti elementi: Eco-Power Meter è un contatore di energia fronte-quadro compatto (Din 48×48 mm) e semplice da installare. Sul display si può visualizzare l’energia elettrica consumata, la tensione, la corrente e i costi energetici, permettendo quindi di gestire al meglio il risparmio energetico. Attraverso una porta di comunicazione RS485 si possono mettere a disposizione di altri sistemi i dati raccolti. L’operazione si effettua tramite un semplice tool software che permette il collegamento fino ad un massimo di 31 unità di misura.

Citiamo il modello KW7M da barra Din con dimensioni estremamente compatte e il modello KW8M da fronte quadro con dimensioni altrettanto contenute.

È garantita una lettura precisa delle grandezze elettriche (potenza, consumi energetici, valori di tensione e corrente per ogni singola fase, fattore di potenza ecc.) e disponibile una porta seriale RS485 con protocollo di comunicazione Mewtocol/Modbus Rtu. Per tutti gli strumenti la lettura dei dati avviene tramite sonda amperometrica, garantendo il loro grado di protezione è IP66.

Panasonic Electric Works ha arricchito la propria gamma di contatori di energia digitali Serie KW con KW9M. In un involucro compatto da 96x96x70 mm permette la misura dei consumi di energia attiva di utenze monofase e trifase per tensioni (collegamento diretto) e correnti rispettivamente fino a 500V AC e 4.000 A. Integra un grande display Lcd retroilluminato (visualizzazione simultanea di 4 valori) che consente una facile lettura anche a distanza dei principali parametri elettrici di rete compresi i valori energetici (energia attiva, reattiva, apparente). È conforme alla norma Iec62053-21 classe 1 per l’energia attiva e IEC62053-23 classe 2 per l’energia reattiva.

Tra le molteplici caratteristiche spicca la possibilità di conteggiare i valori bidirezionali per totalizzazione import/export dell’energia (per esempio, impianti fotovoltaici/eolici) e la capacità di leggere correnti fino ad 1mA (0,1% del valore del TA) che consente di rilevare il consumo di energia elettrica di apparecchiature in stand-by. Il periodo di refresh delle misure rilevate è di 0,1s.

Installabile a fronte quadro, KW9M è alimentabile sia in tensione continua sia alternata ed è in grado di misurare simultaneamente fino a 3 distinti circuiti (carichi) monofase.

Dotato di porta Usb per il collegamento al PC, integra una porta di comunicazione RS485 (isolata) che consente il collegamento ad un PLC e/o altri dispositivi di automazione mediante i protocolli Modbus Rtu e Mewtocol.

Il KW9 come tutti i contatori della Serie KW può essere collegato ad una rete Lan mediante modulo FPWeb Server e FPWeb Expansion, in questo modo i consumi energetici sono monitorabili da remoto mediante pagine Html. Inoltre, i dati rilevati anche da più unità (fino a 99) possono essere salvati su SD Card (in file csv) e resi accessibili da un Ftp Client.

Sono inoltre disponibili una serie di Tool software gratuiti che gestiscono la programmazione, visualizzazione e la registrazione dei dati di misura.

Il controllore programmabile (Plc) ultracompatto FP esegue la registrazione dei dati dei diversi strumenti tramite una rete cablata o wirleless all’interno dell’impianto. Dal punto di raccolta si può effettuare la rappresentazione locale dei dati raccolti tramite interfaccia operatore compatta touch screen GT oppure GN, la memorizzazione e la messa a disposizione dei dati verso il livello superiore di raccolta. Questo livello può essere rappresentato da un PC in rete Ethernet locale (Lan) o un PC remoto collegabile al Plc tramite le diverse metodologie di telecontrollo cablato (Pstn, Adsl) o wireless (Gsm, Gprs) sfruttando il modem industriale Panasonic FPModem o il modulo proprietario FPWebServer. Il modulo FPWebServer può essere utilizzato come punto d’accesso per la visione delle misure su pagine Html, oppure con l’FPExpansion Unit può diventare un collettore su SD Card di dati, per poi esser tranquillamente inviati ad un Ftp Server.

Il primo fruitore della tecnologia Panasonic è la Panasonic stessa. Per esempio, nel sistema di monitoraggio presso l’impianto produttivo di Tastuno, ove grazie al Dlu e a una serie di Ecopower Meter sono state monitorate le varie utenze, e in successivo momento prese le appropriate contromisure.

Per la competitività aziendale, uno dei fronti di analisi è la riduzione dei costi e, se si riesce grazie all’efficienza energetica a ottenere riduzione costi energia e miglioramento dell’immagine aziendale, ciò va positivamente a pesare nell’azienda.

 

Panasonic: http://www.panasonic.com



Contenuti correlati

  • La gestione sostenibile della supply chain fa volare Stesi

    Potrebbe sembrare un classico esempio di azienda virtuosa del Nord Est d’Italia quello di Stesi Srl, realtà trevigiana che da oltre 25 anni opera nell’ambito della supply chain attraverso la progettazione, la realizzazione e l’avviamento di software...

  • ABB Optimax Formula E
    Formula E a risparmio energetico con ABB Ability Optimax

    ABB integrerà la soluzione software per la gestione dell’energia ABB Ability Optimax nel Campionato mondiale ABB FIA Formula E, contribuendo a massimizzare l’efficienza energetica delle operazioni in pista delle gare. La stagione 9 del campionato, da cui...

  • Avnet Abacus Nichicon
    La batteria di Nichicon di Avnet Abacus salva dallo smaltimento i contatori smart

    Avnet Abacus ha rivelato i dettagli della sua recente collaborazione con TWTG, fra i principali specialisti nel settore Industrial IoT, con sede a Rotterdam. La collaborazione è tesa a ottimizzare lo smaltimento di milioni di contatori intelligenti:...

  • Vertiv_XDU1350
    Vertiv, soluzione di Liquid Cooling per il risparmio idrico dei data center

    Vertiv introduce Liebert XDU, una nuova generazione di sistemi di Thermal Management che supporta i server raffreddati a liquido e consente il controllo della qualità, del flusso e della temperatura del refrigerante. Con l’aumento delle applicazioni informatiche...

  • ABB investe nella startup climate tech Tallarna

    ABB ha avviato una partnership strategica con Tallarna Ltd, una start-up britannica che opera nel settore delle tecnologie per il clima, per accrescere il proprio portafoglio di tecnologie per la gestione energetica. Utilizzando l’analisi dei dati basata...

  • Imprese più verdi con processi più efficienti

    Le aziende hanno la possibilità di contribuire in modo rilevante agli sforzi per rendere i servizi e l’industria più rispettosi dell’ambiente e più resilienti. L’inaugurazione di una nuova struttura eco-sostenibile di Delta Electronics nei Paesi Bassi è...

  • Gestione energetica dei processi, come migliorarla con la digitalizzazione

    Sensori, contatori intelligenti, sistemi di controllo distribuito, applicazioni IIoT e tecnologia wireless concorrono a creare infrastrutture più agili da monitorare e amministrare. Leggi l’articolo

  • Yubii Home Nice
    Smart home, come risparmiare energia in modo intelligente

    L’Europa si trova attualmente ad affrontare diverse sfide. Tra queste, la crisi climatica e i costi energetici in costante aumento. Entrambi sono motivi importanti per prendere consapevolezza e cercare di ridurre il proprio consumo, partendo dai più...

  • Il risparmio energetico passa per l’Industrial Edge

    Le soluzioni di automazione avanzata consentono di ridurre i costi di energia, materie prime e scarti di produzione, oltre a liberare risorse da destinare altrove. Il progetto di Siemens Leggi l’articolo

  • A salvaguardia dell’ambiente

    Panasonic Toughbook accompagna l’eccellenza italiana di San Benedetto nel suo percorso di digitalizzazione e salvaguardia ambientale Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x