Aggiornamento sull’efficienza energetica in Europa

Con l'entrata in vigore del regolamento sulla progettazione ecocompatibile UE 2019/1781 dal 1° luglio 2021, ABB fornirà prodotti che eccedono i requisiti normativi

Pubblicato il 1 luglio 2021

“In un mondo che punta a decarbonizzare le industrie e le infrastrutture, diventa più che mai impellente migliorare l’efficienza energetica” ha dichiarato recentemente Morten Wierod, presidente della Business Area Motion di ABB. Come capo della divisione Motion, che è il più grande fornitore mondiale di azionamenti a velocità variabile e motori elettrici, Morten sa bene come la tecnologia possa contribuire alla lotta contro il cambiamento climatico. E manda un messaggio incoraggiante: la tecnologia necessaria per ridurre drasticamente il consumo energetico dei motori elettrici è già disponibile grazie ad ABB.

L’International Energy Agency (IEA) ha pubblicato di recente alcuni dati che dimostrano chiaramente l’importanza di aumentare l’efficienza dei motori elettrici e l’impatto di questa misura: l’industria e gli edifici insieme rappresentano il 67% del consumo mondiale di energia e il 52% delle emissioni globali di CO2. La maggior parte dell’elettricità consumata nell’industria è destinata a sistemi con motori elettrici.

Gli edifici commerciali impiegano quasi il 40% dell’energia elettrica per i motori che azionano gli impianti di riscaldamento, condizionamento dell’aria e pompaggio dell’acqua. Traducendo queste cifre in esempi concreti, si può affermare che, adottando prodotti ad alta efficienza energetica, nella sola Unione Europea si potrebbe risparmiare una quantità annua di elettricità pari al consumo nazionale dei Paesi Bassi.

Dal 1° luglio 2021 è entrato in vigore il Regolamento Ecodesign UE 2019/1781 dell’Unione Europea per i motori a induzione in bassa tensione con funzionamento DOL (direct-on-line) e gli azionamenti a velocità variabile. Il nuovo regolamento prescrive che un’ampia gamma di motori debba rispettare la classe di efficienza IE3 e che gli azionamenti destinati al controllo della velocità e della coppia dei motori debbano essere conformi alla classe IE2.

Il nuovo regolamento favorirà la riduzione dei consumi energetici in milioni di applicazioni motorizzate. Tuttavia, si tratta solo del primo passo in un processo di transizione verso una maggiore efficienza: nel luglio 2023 il regolamento Ecodesign verrà ulteriormente ampliato, portando il livello minimo per alcuni motori alla classe di efficienza IE4.

Per comprendere meglio la rilevanza delle norme sull’efficienza dei motori, è utile conoscere il significato dei diversi standard di efficienza. Un motore a induzione raggiunge un’efficienza superiore al 90 percento ed è più efficiente di qualsiasi motori a combustione interna di un’automobile, la cui efficienza raramente supera il 35%. Un motore elettrico IE3, a seconda della potenza e della velocità, può raggiungere un’efficienza del 96 percento circa, mentre un motore IE4 ha perdite di energia inferiori di circa il 15 percento rispetto a un motore IE3.

La tecnologia fornita attualmente da ABB eccede i requisiti normativi presenti e quelli che entreranno in vigore fra due anni. I motori IE5 con efficienza “ultra-premium” offrono il livello massimo di efficienza fra tutti i sistemi attualmente in commercio. In pratica, i motori IE5 hanno perdite inferiori del 20 percento rispetto a un motore IE4. Un esempio perfetto di motore IE5 è il motore SynRM di ABB. L’adozione della tecnologia attualmente a loro disposizione consentirà agli utilizzatori non solo di essere un passo avanti alle normative e di ridurre i consumi energetici, ma anche di risparmiare ingenti somme di denaro, come sottolinea ABB nel suo ultimo whitepaper: la differenza di costo iniziale fra un motore SynRM IE5 e un motore IE3 è trascurabile rispetto al risparmio annuale sui costi energetici.

Un pacchetto motore IE5, costituito da motore e azionamento a velocità variabile, produrrà un risparmio di energia e costi rispetto a un pacchetto IE3 non appena entra in funzione, ripagando la differenza di costo in circa 13 mesi.
Chiaramente il nuovo regolamento UE avrà un forte impatto. Uno studio recente di ABB sull’efficienza energetica evidenzia come, se tutti gli oltre 300 milioni di sistemi industriali guidati da motori elettrici attualmente in funzione venissero rimpiazzati con apparecchiature ottimizzate ad alta efficienza, il consumo mondiale di elettricità potrebbe essere ridotto del 10%. Questo valore corrisponde all’incirca al 91 percento del consumo annuale dell’intera UE.

Nel corso del 2020 la base installata di motori e azionamenti ad alta efficienza di ABB ha consentito risparmi di elettricità per 198 tW/h, un valore oltre tre volte superiore al fabbisogno annuale totale della Svizzera. Entro il 2023 si stima che la base installata di motori e azionamenti di ABB consentirà a clienti in tutto il mondo di risparmiare ulteriori 78 tW/h di elettricità all’anno, un valore leggermente superiore al consumo annuo totale del Cile.

Le soluzioni di ABB per aumentare l’efficienza energetica dei motori elettrici sono già disponibili. La missione di ABB è far girare il mondo, risparmiando energia ogni giorno. Un obiettivo semplice e realistico che possiamo realizzare insieme.



Contenuti correlati

  • Il settore nautico incontra l’Industria 4.0: un ormeggio IoT per produrre energia

    Energia 100% green, aumento dei ricavi del 12% e riduzione del 10% dei tempi di sviluppo: è quanto accade quando il settore nautico incontra l’Industria 4.0. A dimostrarlo è Seares, startup innovativa toscana attiva nel settore degli...

  • Un futuro a ‘zero emissioni’ entro il 2040: è possibile grazie a tecnologie avanzate

    Parker Hannifin Corporation ha pubblicato il Report sulla sostenibilità 2020 e ha annunciato di volersi impegnare a mettere in atto le azioni necessarie al raggiungimento dell’obiettivo zero emissioni di CO2 entro il 2040. Parker ha anche fissato...

  • Lotta al cambiamento climatico: Italy goes green

    Per trovare soluzioni efficaci bisogna innanzitutto porre le giuste domande, a maggior ragione se si parla di cambiamento climatico. Officine Italia, Vodafone Italia e Politecnico di Milano, con la collaborazione di AsviS e Anci e il supporto...

  • All4Climate – Italy 2021

    All4Climate – Italy 2021 raccoglie tutti gli eventi dedicati alla lotta contro i cambiamenti climatici che si svolgeranno in Italia quest’anno. L’obiettivo è fare del 2021 un anno fondamentale per l’ambizione climatica. Lanciato dal Ministero della Transizione...

  • assorimap riciclo meccanico
    Assorimap, plastica più sostenibile col riciclo meccanico

    Per sostenere lo sviluppo dell’economia circolare occorre puntare con forza sul riciclo meccanico della plastica. Non si possono condividere agevolazioni normative pro-riciclo chimico, che costituisce un’attività per il recupero dei rifiuti certamente non performante per l’ambiente. Si...

  • Adottare l’idrogeno per ‘decarbonizzare’ i trasporti

    Auto, camion e bus a lungo raggio, trasporto ferroviario e, in prospettiva, trasporto marittimo a idrogeno saranno fondamentali per raggiungere gli obiettivi di riduzione di emissioni al 2030 e al 2050 posti dalla Commissione Europea. H2IT –...

  • siemens Acquambiente Castelfidardo
    Tecnologia Siemens sostenibile nel nuovo depuratore di Acquambiente Marche

    Acquambiente Marche, azienda specializzata nella gestione delle risorse idriche, ha realizzato nel comune di Castelfidardo un nuovo impianto di depurazione delle acque reflue tecnologicamente avanzato che garantisce i più elevati standard di efficienza, sostenibilità e sicurezza. Seguendo...

  • Anter Green Awards
    Anter Green Awards, le scuole premiate in nome della sostenibilità

    Sono stati consegnati i premi alle scuole vincitrici della 7° edizione del concorso Anter Green Awards legato a “Il Sole in Classe”, il progetto formativo che ha l’obiettivo di sensibilizzare i bambini sulle tematiche ambientali e sulle...

  • Janssen punta sulla sostenibilità con il progetto di ottimizzazione energetica HOT

    Lo stabilimento di Latina di Janssen, un fiore all’occhiello nel campo dell’innovazione farmacologica a livello mondiale, diventa ancora più sostenibile. L’azienda farmaceutica del Gruppo Johnson & Johnson ha infatti implementato presso il plant di Latina il progetto...

  • Infrastrutture della mobilità ferroviaria rinnovate

    I lavori per il rinnovo delle infrastrutture ferroviarie nel mondo più avanzato avvengono in aree fortemente costruite e con un gran numero di interferenze, sia statiche (altre opere e strutture) che dinamiche (traffico veicolare intenso). Per ridurre...

Scopri le novità scelte per te x