Zerynth, un copilota con AI generativa integrata che migliora il monitoraggio dei KPI

Pubblicato il 8 marzo 2024

Zero è il nuovo copilota di Zerynth, e sarà una presenza fondamentale in tutte le parti della piattaforma, dalle app per il monitoraggio dei macchinari e l’efficientamento della produzione, al configuratore no-code per connettere nuovi asset industriali.

Secondo il rapporto di McKinsey del 12 Gennaio 2024, le aziende con alta maturità digitale e AI superano i concorrenti, massimizzando i profitti e ottenendo un aumento fino al 10-20% dell Ebit in due o tre anni dalla digitalizzazione. Infatti, in un contesto sempre più digitalizzato, le aziende con alto grado di maturità digitale e che sfruttano l’Intelligenza Artificiale non solo superano i concorrenti, ma riescono anche a creare nuove opportunità di business.

Lo studio dimostra che è sempre più ampio il divario tra le aziende “leader”, che dispongono di competenze digitali e AI, e aziende “ritardatarie” che, invece, non sono digitalizzate. Secondo questi dati è necessario che le aziende che vogliono rimanere competitive nel mercato investano nella digitalizzazione e nelle tecnologie AI.

L’Intelligenza Artificiale generativa, inoltre, è un importante alleato per la gestione di elevate quantità di dati.  Infatti, i macchinari interconnessi estraggono molti dati che vanno analizzati e interpretati e da cui nasce una sfida cruciale: la quantità e la complessità dei dati generati da macchine interconnesse hanno superato le capacità di analisi e interpretazione degli operatori umani.

Zerynth conosce la sfida generata dalla quantità e complessità dei dati generati da macchine interconnesse, per questo motivo ha introdotto Zero, un fedele alleato nell’interpretazione e nella gestione dei dati.

“Attualmente le imprese manifatturiere affrontano importanti sfide, come il sovraccarico di dati, le inefficienze nella presa di decisioni e la mancanza di scalabilità. Per questo motivo abbiamo ideato Zero, un copilota che supporterà gli utenti nel sito web di Zerynth, nelle App Machine Monitoring e Production Insights della Zerynth Platform e nel configuratore di Zerynth.” afferma Daniele Mazzei, Chief Product Officer e Co-Founder di Zerynth, “Zero non rappresenta soltanto un’innovativa funzionalità del prodotto Zerynth, basata sull’AI generativa, ma è il culmine di anni di esperienza maturata sul campo, che si concretizza nel training di un agente IA avanzato che internalizza le nostre esperienze reali e che ambisce ad avere un’affidabilità che oggi non può essere data per scontata nel panorama della IA generativa”.

Zero è stato sviluppato utilizzando la tecnologia Microsoft Azure OpenAI, in collaborazione con l’Università di Pisa, ed è di fatto un prodotto AI che va oltre l’Intelligenza Artificiale Generativa e che si basa sul nuovo paradigma della RAG (Retrieval Augmented Generation) che unisce le capacità dei LLM (Large Language Models) con la possibilità e capacità di reperire informazioni da fonti esterne, in questo modo la RAG restituisce testi più ricchi, corretti e rilevanti, basati su dati aggiornati e specifici aumentando la qualità e l’affidabilità delle risposte.



Contenuti correlati

  • CGT_Gelit
    La trigenerazione di CGT abbatte le emissioni di CO2 di Gelit

    I vantaggi della cogenerazione e trigenerazione in ambito industriale rappresentano il tema trattato nel secondo episodio di “Re-Evolution Technologies”, la web serie prodotta da CGT, storica realtà italiana che fa parte del Gruppo Internazionale Tesya, che coinvolge...

  • Danfoss idrogeno verde
    Idrogeno verde: produzione ragionata per assicurare la sostenibilità

    Un nuovo report pubblicato da Danfoss Impact rivela che, poiché la produzione di idrogeno è destinata ad assorbire più della metà dell’attuale domanda di energia elettrica entro il 2050, l’efficienza energetica nella sua produzione è fondamentale. È...

  • Un occhio all’aria compressa

    L’automazione può migliorare efficienza energetica, produttività e flessibilità in azienda. E il monitoraggio dei sistemi di aria compressa? Una soluzione ifm electronic garantisce anche in questo caso risparmi consistenti a fronte di investimenti contenuti Ifm è una...

  • Efficienza energetica e flessibilità migliorate

    Anche i millesimi di secondo sono preziosi per l’industria della plastica. Lo pensa Netstal, che per garantire sempre una produzione controllata alle sue macchine per stampaggio a iniezione si è affidata a Keba Netstal è un’azienda svizzera...

  • Ottimizzare l’efficienza energetica con criteri ESG

    In Gigatek è stata scelta la soluzione iFactory EHS di Advantech per costruire un sistema di gestione energetica EMS Con la crescente consapevolezza ambientale e le limitazioni dell’approvvigionamento energetico, l’ottimizzazione della gestione energetica è diventata essenziale. Fondata...

  • L’efficienza energetica nell’industria

    Trend, ostacoli e fattori trainanti per l’incremento degli investimenti in efficienza energetica nell’industria. La situazione europea e quella italiana. Diventa sempre più rilevante il contributo delle tecnologie digitali. Uno studio dell’Enea segnala importanti risultati ottenuti grazie alle...

  • Controlli tradizionali e machine learning per l’efficienza energetica negli edifici

    L’efficienza energetica negli edifici è un argomento di cui, giustamente, si sente parlare da molto tempo, rappresentando un elemento fondamentale per la decarbonizzazione, che necessariamente passa attraverso l’uso più razionale delle risorse energetiche… Leggi l’articolo

  • OVHcloud data center
    Sostenibilità e data center, il contributo dell’economia circolare

    Attualmente – secondo uno studio pubblicato su Nature – i data center consumano circa 200 terawattora (TWh) di energia all’anno e si prevede che questo consumo aumenterà di quindici volte entro il 2030, fino a raggiungere l’8%...

  • Da Panasonic e Tado pompe di calore smart per la transizione energetica

    La partnership tra tado° e Heating & Ventilation A/C Company di Panasonic Corporation offre un mix di tecnologie e prodotti all’avanguardia per il settore delle pompe di calore, che prevedono un controllo del riscaldamento intelligente. Questa collaborazione...

  • Copeland Innovation Lab
    Hvacr, a Belluno il laboratorio di innovazione ed eccellenza Copeland

    Copeland ha aperto un nuovo laboratorio di innovazione a Belluno, in Italia, dove l’azienda impiega oltre 200 persone. Il nuovo Copeland Innovation Lab è uno spazio di oltre 10.000 metri quadrati incentrato sulla ricerca e lo sviluppo...

Scopri le novità scelte per te x