SKF protagonista al World Tribology Congress 2013

Il Gruppo svedese protagonista dell’evento mondiale dedicato alla tribologia: ricerca e industria si incontrano a Torino per fare il punto della situazione sullo stato dell’arte dell’innovazione tecnologica.

Pubblicato il 11 giugno 2013

Si svolge al Palaolimpico Isozaki di Torino dall’8 al 13 settembre la quinta edizione del World Tribology Congress, appuntamento di riferimento per il mondo della tribologia, cioè lo studio e l’applicazione dei principi dell’attrito, della lubrificazione e della resistenza.

Organizzato dall’Associazione Italiana di Tribologia (AIT) in collaborazione con il Politecnico di Torino e l’Università di Pisa, il World Tribology Congress rappresenta un’opportunità unica di confronto sui recenti progressi nel campo della ricerca e un punto di incontro tra mondo scientifico e industria.

I numeri dell’evento: 14 aree di ricerca, 5 sessioni plenarie, 1.000 ospiti da cinque continenti, 1.200 abstract di ricerca presentati di cui oltre 100 solo dall’Italia. L’edizione 2013 dedica particolare attenzione alle tematiche della sostenibilità: la riduzione dell’attrito è, infatti, un elemento strategico per l’efficienza e il risparmio energetico.

SKF ha deciso di ritagliarsi un ruolo di primo piano nell’ambito del WTC, forte della sua Conoscenza Ingegneristica che ha fornito un contributo importante all’evoluzione del movimento in campo meccanico: la tribologia è alla base di ogni soluzione tecnologica che mira alla riduzione dell’attrito e si configura quindi come disciplina di riferimento dell’innovazione firmata SKF.

“La presenza di SKF al WTC”, sottolinea l’amministratore delegato di SKF Italia Aurelio Nervo, “rafforza ulteriormente il nostro profilo di knowledge engineering company. Investiamo in innovazione, ricerca e sostenibilità non soltanto per produrre cuscinetti, ma per offrire ai nostri clienti una vasta gamma di prodotti, soluzioni e servizi in grado di soddisfare le esigenze provenienti dai vari settori industriali e di contribuire, attraverso il portfolio SKF BeyondZero, al risparmio energetico e quindi alla tutela dell’ambiente”.

La partecipazione al WTC conferma e ribadisce il carattere innovativo di SKF, che si traduce in un confronto continuo con il mondo scientifico e accademico per lo sviluppo di prodotti e soluzioni a elevata efficienza energetica. SKF, inoltre, è tra i soci fondatori dell’AIT (Associazione Italiana di Tribologia).

Si deve, inoltre, a Sven Wingquist – fondatore della SKF nel 1907 – l’invenzione del cuscinetto orientabile a doppia corona di sfere. Da qui, un impegno che è continuato nel corso dei decenni attraverso lo sviluppo continuo di soluzioni e la definizione di standard riconosciuti internazionalmente.

La teoria SKF della durata, ad esempio, è parte integrante della norma ISO 281:2007, che stabilisce i metodi di calcolo dei valori di carico dei cuscinetti volventi e del loro ciclo di vita. Anche la prima norma ISO sulla durata dei cuscinetti, pubblicata nel 1962, adottava le formule e i calcoli SKF in vigore a quel tempo.

Nel 2012, il Gruppo SKF ha presentato globalmente 421 richieste di brevetto, mentre l’investimento in ricerca e sviluppo è stato pari al 2,5% delle vendite complessive. In tutto il mondo SKF può vantare la collaborazione con un vasto e autorevole network di centri e laboratori di Ricerca&Sviluppo e la partnership con i principali istituti di ricerca universitari su scala mondiale.

Per quanto riguarda l’offerta al mercato, SKF ha introdotto il portfolio SKF BeyondZero, che definisce e quantifica le soluzioni SKF in grado di aiutare i clienti a ridurre il loro impatto ambientale. Il portfolio SKF BeyonZero tiene conto sia della dimensione commerciale sia di quella sostenibile e per questa ragione è in grado di creare valore per i clienti, gli investitori e l’ambiente. A tal proposito, le vendite totali provenienti dai prodotti del portfolio nel 2012 sono aumentate del 20%. L’obiettivo, ora, è quello di incrementare le vendite dei prodotti e soluzioni del pacchetto SKF BeyondZero fino a 10 miliardi di corone svedesi nel 2016.

 

SKF: www.skf.it

Associazione Italiana di Tribologia: www.aitrib.it

World Tribology Congress: www.wtc2013.it



Contenuti correlati

  • Aerei a zero emissioni: Airbus sceglie Altair SimSolid nell’ambito dell’iniziativa ZEROe

    Altair ha annunciato che Airbus Commercial ha scelto Altair SimSolid – la rivoluzionaria tecnologia di simulazione che esegue analisi strutturali su assiemi CAD completi in pochi minuti – nell’ambito dell’iniziativa globale ZEROe, che mira a creare il...

  • Dati: il carburante della sostenibilità

    Il monitoraggio IoT della produzione e dei consumi energetici, così come l’analisi dei dati raccolti dal campo tramite tecnologie evolute può supportare le aziende nel raggiungimento degli obiettivi di maggiore sostenibilità (ed efficientamento) che si sono poste...

  • Energy Trainer EnergRed
    Professioni del futuro: arriva il Solar Energy Trainer

    La sostenibilità paga. E non è solo un modo dire perché con l’iniziativa di EnergRed da oggi è possibile scegliere un percorso di alta formazione retribuito per diventare Solar Energy Trainer, mettendosi alla prova nella prospettiva di...

  • Alps4GreenC biomasse biochar
    Agricoltura sostenibile, trasformare le biomasse in biochar

    Il laboratorio Bioenergy & Biofuels al NOI Techpark, diretto dal prof. Marco Baratieri, è uno dei partner del progetto Alps4GreenC, finanziato dal programma Interreg Alpine Space, che mira alla creazione di una catena di valore transnazionale basata...

  • NeN Energia App
    Consumi energetici trasparenti per i clienti di NeN Energia

    Trasparenza nei consumi, semplicità d’utilizzo e una migliore efficienza nella gestione delle forniture di luce e gas a beneficio del risparmio e dell’ambiente. Sono questi gli obiettivi della partnership tra Mia-Platform, tech company italiana e NeN Energia...

  • Schneider Electric Altivar
    Efficienza energetica nelle applicazioni motore con i variatori Altivar di Schneider Electric

    Schneider Electric si è aggiudicata il premio “Most Climate-Positive Carbon Handprint Product Award” assegnato nell’ultima edizione della Climate Week di New York (2022). Questo riconoscimento è assegnato ai prodotti che hanno un significativo impatto positivo in termini...

  • Enfinity Global Starkraft
    Accordo Enfinity Global-Statkraft 191 GWh all’anno di elettricità pulita in Italia

    Enfinity Global e Statkraft hanno firmato alcuni contratti di acquisto di energia solare in Italia. L’energia impegnata sarà prodotta da un portafoglio fotovoltaico di tre impianti utility-scale di 112 MWp di proprietà di Enfinity Global. Gli impianti,...

  • Iride Acque reflue
    Una tecnologia per depurare le acque reflue con costi minimi

    Iride Acque si è ispirata a una tecnologia usata in passato per depurare l’aria: l’ha modificata e applicata al trattamento dei reflui industriali. Ha trasformato così un processo estremamente costoso in un obiettivo alla portata di tutte...

  • ABB Optimax Formula E
    Formula E a risparmio energetico con ABB Ability Optimax

    ABB integrerà la soluzione software per la gestione dell’energia ABB Ability Optimax nel Campionato mondiale ABB FIA Formula E, contribuendo a massimizzare l’efficienza energetica delle operazioni in pista delle gare. La stagione 9 del campionato, da cui...

  • Traent blockchain comuni
    Sostenibilità e territori: la blockchain entra nella PA

    80 i Comuni i pionieri dell’innovazione, che, per la prima volta, utilizzano le blockchain all’interno della Pubblica Amministrazione. Un progetto ambizioso reso possibile dalla collaborazione dell’associazione nazionale Rete dei Comuni Sostenibili con la startup Traent che ha...

Scopri le novità scelte per te x