Med-Desire partecipa a Prosol Industrial

A Enersol Wsef 2014 Med-Desire prenderà parte al workshop sul riscaldamento solare dell’acqua per i processi industriali.

Pubblicato il 25 novembre 2014

Il 28 novembre 2014 Med-Desire parteciperà al Workshop Prosol Industrial: Solar Water Heating for Industrial Processes (Riscaldamento solare dell’acqua per i processi industriali), che si terrà a Tunisi durante Enersol Wsef 2014, la seconda edizione della manifestazione/forum che riunisce la community dell’energia sostenibile a livello globale, focalizzandosi sui più recenti sviluppi tecnologici, commerciali, finanziari, sociali e regolatori nell’ambito delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica. Il Forum mira a promuovere gli investimenti e la creazione di posti di lavoro, a stimolare l’innovazione tecnologica e il trasferimento di know-how, a rafforzare i settori industriali e ad accelerare l’adozione della green economy in Tunisia.

Il workshop, promosso dal Medrec (Centro Mediterraneo per le Energie Rinnovabili), in collaborazione con l’Agenzia Nazionale Tunisina per la Conservazione dell’Energia (National Agency for Energy Conservation – Anme) e il Programma Ambiente delle Nazioni Unite (United Nations Environment Programme – Unep-Dtie), si terrà a Tunisi il 28 e 29 novembre 2014 per presentare i risultati di due studi sulla valutazione del potenziale di penetrazione delle tecnologie solari termiche nei processi industriali in Tunisia e sulla proposta di un nuovo regime di sostegno per l’apertura di questo mercato. Nell’ambito del workshop, sarà presentato anche un progetto con un’applicazione su larga scala di integrazione delle tecnologie solari termiche nell’industria tessile, sviluppato con il supporto finanziario del Ministero Italiano dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare e con il Gruppo Benetton.

L’iniziativa, che coinvolge stakeholders locali e internazionali, illustrerà lo stato dell’arte della tecnologia, gli strumenti per stimolare il mercato e le attività di cooperazione in corso, nello nell’arco di tre sessioni.

La Sessione I sarà dedicata alla presentazione dei risultati degli studi e sarà focalizzata sulla promozione dell’energia solare e dell’efficienza energetica in Tunisia. La Sessione II sarà incentrata sui più recenti sviluppi su larga scala per l’integrazione dell’energia solare nei processi di riscaldamento industriale, con un particolare focus sulle attività realizzate con il supporto del Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare presso l’unità produttiva di Benetton Tunisia per il dimensionamento e la definizione degli elementi costruttivi del progetto pilota.

La Sessione III avrà la forma di una tavola rotonda per discutere delle opportunità di cooperazione tra gli attori della cooperazione internazionale, l’Anme e le banche locali per la promozione delle tecnologie solari in Tunisia, nell’ambito del Progetto strategico Med-Desire finanziato dall’Unione europea nell’ambito del programma di partenariato transfrontaliero mediterraneo Enpi Cbcmed.

Il 29 novembre 2014 sarà organizzata una visita tecnica al Progetto Pilota di Benetton e all’istallazione solare termica al Sultan Hotel in Hammamet, anch’essa finanziata con il supporto del Minambiente e di Unep.

 

Med-Desire: http://www.med-desire.eu

Medrec: http://www.medrec.org



Contenuti correlati

  • CGT_Gelit
    La trigenerazione di CGT abbatte le emissioni di CO2 di Gelit

    I vantaggi della cogenerazione e trigenerazione in ambito industriale rappresentano il tema trattato nel secondo episodio di “Re-Evolution Technologies”, la web serie prodotta da CGT, storica realtà italiana che fa parte del Gruppo Internazionale Tesya, che coinvolge...

  • Danfoss idrogeno verde
    Idrogeno verde: produzione ragionata per assicurare la sostenibilità

    Un nuovo report pubblicato da Danfoss Impact rivela che, poiché la produzione di idrogeno è destinata ad assorbire più della metà dell’attuale domanda di energia elettrica entro il 2050, l’efficienza energetica nella sua produzione è fondamentale. È...

  • Un occhio all’aria compressa

    L’automazione può migliorare efficienza energetica, produttività e flessibilità in azienda. E il monitoraggio dei sistemi di aria compressa? Una soluzione ifm electronic garantisce anche in questo caso risparmi consistenti a fronte di investimenti contenuti Ifm è una...

  • Efficienza energetica e flessibilità migliorate

    Anche i millesimi di secondo sono preziosi per l’industria della plastica. Lo pensa Netstal, che per garantire sempre una produzione controllata alle sue macchine per stampaggio a iniezione si è affidata a Keba Netstal è un’azienda svizzera...

  • Plantvoice agricoltura sensori piante
    Sensori e intelligenza artificiale: la combo vincente per l’agricoltura

    Per produrre un chilo di carne bovina sono necessari circa 15.000 litri di acqua e per la coltivazione di una tonnellata di riso servono circa 1.500 metri cubi di acqua, come ricorda Matteo Beccatelli, chimico, ricercatore, CEO...

  • Ottimizzare l’efficienza energetica con criteri ESG

    In Gigatek è stata scelta la soluzione iFactory EHS di Advantech per costruire un sistema di gestione energetica EMS Con la crescente consapevolezza ambientale e le limitazioni dell’approvvigionamento energetico, l’ottimizzazione della gestione energetica è diventata essenziale. Fondata...

  • L’efficienza energetica nell’industria

    Trend, ostacoli e fattori trainanti per l’incremento degli investimenti in efficienza energetica nell’industria. La situazione europea e quella italiana. Diventa sempre più rilevante il contributo delle tecnologie digitali. Uno studio dell’Enea segnala importanti risultati ottenuti grazie alle...

  • Controlli tradizionali e machine learning per l’efficienza energetica negli edifici

    L’efficienza energetica negli edifici è un argomento di cui, giustamente, si sente parlare da molto tempo, rappresentando un elemento fondamentale per la decarbonizzazione, che necessariamente passa attraverso l’uso più razionale delle risorse energetiche… Leggi l’articolo

  • Crisi Idrica Agricoltura Sighting
    Sighting, il progetto multidisciplinare per contrastare la siccità e migliorare la resilienza del settore agricolo

    La crescente crisi idrica e l’impatto della siccità sull’agricoltura hanno spinto L’Università di Perugia, l’Università Niccolò Cusano e il CNR a lanciare il progetto Sighting. Questa iniziativa mira a sviluppare soluzioni innovative per mitigare gli effetti della...

  • OVHcloud data center
    Sostenibilità e data center, il contributo dell’economia circolare

    Attualmente – secondo uno studio pubblicato su Nature – i data center consumano circa 200 terawattora (TWh) di energia all’anno e si prevede che questo consumo aumenterà di quindici volte entro il 2030, fino a raggiungere l’8%...

Scopri le novità scelte per te x