L’agricoltura diventa smart con l’Internet of Things

Pierucci Agricoltura ha “digitalizzato” con gli strumenti IoT di Zerynth la sua attività di fornitura di mezzi tecnici per il vivaismo e produzione di substrati

Pubblicato il 18 giugno 2021

Migliorare la crescita delle coltivazioni, salvare il 20% di acqua e risparmiare il 30% di tempo in operazioni di monitoraggio: è quanto accade quando l’agricoltura diventa smart, come racconta Pierucci Agricoltura, azienda italiana specializzata in prodotti agricoli e vivaistici, che con gli strumenti IoT di Zerynth ha “digitalizzato” la sua attività di fornitura di mezzi tecnici per il vivaismo e produzione di substrati.

Nell’ultimo anno il settore primario è diventato sempre più tecnologico: basti pensare che nel 2020 all’interno del mercato IoT il comparto con la crescita più significativa è stato proprio quello della Smart Agricolture, con un aumento di soluzioni pari al 17%, per un business da 140 milioni di euro (*). Con la diffusione di soluzioni per il monitoraggio e il controllo di mezzi e attrezzature agricole, macchinari connessi e robot per le attività in campo, la digitalizzazione punta a portare in agricoltura più efficienza, sostenibilità e competitività.

A dimostrarlo è Pierucci Agricoltura, azienda toscana specializzata nella fornitura di fertilizzanti e altri mezzi tecnici per l’agricoltura e il vivaismo, che ha fatto “evolvere” la sua attività tradizionale grazie agli strumenti IoT dell’italiana Zerynth.

Seguendo la sua mission di supportare le aziende nella digitalizzazione dei processi industriali e nello sviluppo di prodotti connessi e innovativi, Zerynth ha infatti fornito a Pierucci Agricoltura Nurset, un sistema IoT finalizzato a registrare e monitorare in tempo reale la coltivazione delle piante in vivaio che ha permesso al vivaio di raddoppiare la crescita delle coltivazioni, salvare il 20% di acqua nonché ridurre drasticamente le operazioni di monitoraggio in loco.

La soluzione pensata da Zerynth è stata rapidamente implementata nel sistema di Pierucci Agricoltura, consentendo all’azienda agricola di raggiungere elevati standard per la sostenibilità ambientale ed economica e di diventare un partner strategico per le aziende del settore

Tramite sensori installati nei vani tecnici, il sistema Nurset pensato da Zerynth ha permesso a Pierucci Agricoltura di rilevare anche da remoto informazioni sulla salute delle piante (livello di umidità, salinità, temperatura del substrato e tempo di irrigazione), sulle prestazioni del sistema di irrigazione (consumo di acqua e pressione, potenza assorbita, livello fertilizzante) e sulle condizioni ambientali (temperatura, velocità e direzione del vento). I dati vengono quindi inviati ad una piattaforma cloud per una completa gestione da remoto degli stessi e possono essere visualizzati e analizzati tramite una dashboard personalizzata accessibile da qualsiasi dispositivo.

È inoltre presente un sistema di allarme in tempo reale con avvisi tramite e-mail o SMS. La soluzione consente anche un’attuazione da remoto e/o in automatico dei dispositivi elettromeccanici atti all’irrigazione e alla fertirrigazione. Il sistema Nurset ha portato ai clienti a cui Pierucci Agricoltura offre assistenza un risparmio del 30% in termini di tempo per quanto riguarda il controllo e il monitoraggio.

“Grazie a questa integrazione siamo riusciti a coniugare la tradizionale offerta di componenti tecnici per l’agricoltura con una soluzione avanzata e intelligente che ci aiuta ad ottimizzare la crescita della coltivazione, a ridurre i costi di manutenzione e limitare il consumo di energia”, spiega Emanuele Pierucci, CEO di Pierucci Agricoltura. “Con l’aiuto di Zerynth, abbiamo rilasciato la nostra soluzione sul mercato, che è unica nel settore agricolo. Il progetto è stato un successo sbalorditivo: ha raggiunto tutti gli obiettivi in meno di 6 mesi, ha aperto per noi un nuovo flusso di entrate e ha aumentato in modo significativo il nostro vantaggio competitivo”.

(*) Osservatorio Internet of Things della School of Management del Politecnico di Milano



Contenuti correlati

  • Togg presenta al CES 2022 la sua visione per la mobilità IoT del futuro

    Togg è stata fondata con l’intento di creare un marchio globale la cui proprietà intellettuale e industriale fosse al 100% turca e che servisse da spina dorsale per l’ecosistema della mobilità turca. Gürcan Karakaş, CEO di Togg,...

  • Azionamenti efficienti e green per la transizione ecologica

    Progettare e realizzare sistemi di azionamento sostenibili e ad alto rendimento richiede competenze e aggiornamento tecnico costante. Nell’ambito dell’evento online ‘ProgettistaPiù’, il webinar “azionamenti efficienti e green per la transizione ecologica” del prossimo 26 gennaio si propone...

  • Come contrastare le minacce informatiche agli smart building

    2N offre utili consigli aggiornati per aiutare gli utenti e i proprietari di immobili a potenziare la sicurezza degli edifici smart, alla luce del recente aumento degli attacchi informatici e della crescente vulnerabilità del controllo degli accessi...

  • Andrew McCloskey_Chief Technology Officer, Aveva
    Schlumberger e Aveva spingono l’IoT nell’Oil&Gas

    Schlumberger, la più grande società per servizi petroliferi al mondo, e Aveva, multinazionale inglese che opera nel settore dei software industriali che guidano le imprese verso la trasformazione digitale e la sostenibilità,  annunciano di aver perfezionato un...

  • ecopolietilene plastica riciclo
    I teli in plastica dell’agricoltura recuperati per produrre film per l’edilizia

    Dall’agricoltura all’edilizia il passo è breve, se si vuole bene all’ambiente. Nasce la prima filiera circolare per il recupero dei rifiuti plastici (beni in polietilene) che permette ai teli dismessi per la copertura dei vigneti di essere...

  • automotive iot vitesco zerynth
    L’Automotive diventa smart con l’IoT di Zerynth

    Maggiore produttività dei processi e più competitività: sono questi gli obiettivi che giustificano la propensione delle imprese della filiera Automotive ad investire nelle tecnologie dell’industria 4.0. In particolare, ad oggi oltre l’80% delle imprese italiane ha optato...

  • paessler building monitor
    Monitoraggio IoT efficiente degli edifici con Paessler

    Paessler, azienda specializzata nel monitoraggio di infrastrutture IT e IoT complesse, rilascerà in autunno una soluzione dedicata ai facility manager e ai proprietari di edifici: la nuova soluzione SaaS (software as a service), Paessler Building Monitor, che...

  • Il futuro della tecnologia edilizia di Conrad è sostenibile e hi-tech

    Con oltre 375.000 prodotti la piattaforma Conrad Sourcing dispone tutto ciò di cui i professionisti della tecnologia degli edifici necessitano per il loro lavoro. Sia che si tratti di espansione, funzionamento, manutenzione o riparazione, i clienti Conrad...

  • TeamViewer IoT Vinci Energies
    TeamViewer unisce le forze con Vinci Energies per la digitalizzazione dei processi industriali

    TeamViewer ha avviato una nuova partnership tecnologica con Vinci Energies, gruppo impegnato nell’accelerazione della transizione energetica e della trasformazione digitale. Le due aziende uniscono le proprie forze per guidare la trasformazione digitale dei processi industriali, dedicandosi alla...

  • La gestione dei rifiuti in chiave digitale

    Il mondo sta cambiando grazie alla digitalizzazione, ma la gestione dei rifiuti è rimasta tale e quale. Tutto sommato, la differenza tra la gestione dei dati e la gestione dei rifiuti non è poi tanto diversa: può sembrare paradossale,...

Scopri le novità scelte per te x