La trasformazione digitale con Ammagamma fa ottenere a Tecnoform i certificati bianchi

Pubblicato il 31 maggio 2022

Ammagamma, società di data science che offre soluzioni di Intelligenza Artificiale alle aziende, e il Gruppo Hera, una delle maggiori multiutility italiane, hanno avviato un nuovo progetto innovativo per Tecnoform, azienda emiliana del settore stampaggi, che ha così ottenuto i Titoli di Efficienza Energetica (Certificati Bianchi) rilasciati da GSE, garante e promotore per lo sviluppo sostenibile del nostro Paese.

Tecnoform ha implementato Anagram, un software avanzato sviluppato da Ammagamma, che ottimizza la pianificazione dei processi produttivi aziendali, mediante modelli di intelligenza artificiale. Più nello specifico, Anagram consiste in un applicativo che sfrutta la modellazione matematica dei dati storici di processo dello stabilimento per ottimizzare la pianificazione dell’intero processo produttivo, a beneficio del personale di Tecnoform. Il risultato è particolarmente significativo perché è potenzialmente replicabile su vasta scala, a tutti gli strumenti di schedulazione avanzati, integrabili nei software gestionali utilizzati da tutte le imprese.

Molteplici, infatti, sono le variabili prese in considerazione da Anagram: vincoli di sistema, migliore associazione tra articoli da produrre e macchine, migliore sequenza del mix produttivo da implementare sulle linee; il tutto con l’obiettivo di aumentare la produttività e minimizzare i tempi e i costi, nonché di ridurre i consumi e migliorare l’efficienza energetica realmente conseguita all’interno del sito produttivo.

Un miglioramento che è stato possibile rilevare e verificare con precisione grazie al supporto degli esperti del team Energy Management del Gruppo Hera, che utilizzando specifici indicatori energetici hanno predisposto un progetto ed un programma di misure ad hoc. Progetto che è stato approvato anche dal Gestore dei Servizi Energetici, l’ente garante dello sviluppo sostenibile in Italia, consentendo a Tecnoform – azienda da sempre attenta alla sostenibilità, di accedere ai titoli di efficienza energetica rilasciati dallo stesso GSE.

Un traguardo importante perché il contributo economico dei Certificati Bianchi ottenibile grazie all’approvazione del GSE, e cumulabile con il credito d’imposta per interventi di Industria 4.0, può aiutare la diffusione capillare di iniziative di questo tipo e contribuire alla generazione di nuova efficienza energetica realizzabile non solo attraverso la sostituzione delle apparecchiature, ma anche grazie a interventi di tipo organizzativo e “comportamentale” dei processi.

Questo progetto si inserisce nel solco della partnership proficua e consolidata tra Gruppo Hera e Ammagamma, iniziata sette anni orsono, che mira a: favorire e promuovere lo scambio di esperienze, sviluppare nuove competenze attraverso iniziative formative, realizzare progetti per l’uso di big data, modelli di machine learning e di Intelligenza Artificiale applicati ai diversi settori in cui opera la multiutility – idrico, ambientale ed energetico – contribuendo al raggiungimento degli obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile espressi dalle Nazioni Unite (SDGs).



Contenuti correlati

  • ABB efficienza energetica riduzione emissioni transizione energetica
    10 azioni che le imprese possono intraprendere per migliorare la propria efficienza energetica

    Mentre le aziende di tutto il mondo devono affrontare pressioni senza precedenti per il costo dell’energia e l’emergenza del cambiamento climatico, un nuovo report dell’Energy Efficiency Movement mostra come migliorare l’efficienza energetica nell’industria sia il modo più...

  • Meno consumi e più sostenibilità, con nuovi motori e azionamenti

    La sostituzione delle installazioni obsolete con nuovi motori più efficienti ed ecologici comporta importanti vantaggi per l’ambiente e lo sfruttamento delle risorse, oltre che per i costi di produzione e quindi per la competitività. Leggi l’articolo

  • sostenibilità industria
    Come fare per diventare un’industria sostenibile?

    Si parla molto del tema della sostenibilità ambientale, oramai questo termine è utilizzato quasi come un intercalare quando si parla di economia ed industria. Purtroppo, questa parola non può rappresentare un desiderio da soddisfare per seguire la...

  • Etichetta green per dare nuova vita ai rifiuti

    Epson aderisce al progetto Fur of Love che è insieme una label e una campagna per salvare i capi pre-loved da discariche e inceneritori. Partner tecnologico dell’iniziativa, Epson attesta l’essenza vintage della pelliccia sulla base di un’autocertificazione...

  • Imprese più verdi con processi più efficienti

    Le aziende hanno la possibilità di contribuire in modo rilevante agli sforzi per rendere i servizi e l’industria più rispettosi dell’ambiente e più resilienti. L’inaugurazione di una nuova struttura eco-sostenibile di Delta Electronics nei Paesi Bassi è...

  • Certificazione ‘Made in Italy’ per ridurre del 73% i casi di danno ambientale

    Nelle aziende del Vecchio Continente manca una vera cultura della prevenzione e del ripristino di un danno fatto all’ecosistema: solo l’1,7%, infatti, ha attivato una polizza sul rischio ambientale. Per guidare il cambiamento a favore di una...

  • Enea TeaTek Marta fotovoltaico
    Enea e TeaTek collaborano per il fotovoltaico intelligente

    Ottimizzare la produzione energetica degli impianti fotovoltaici per accrescere le rese e ridurre le perdite grazie all’intelligenza artificiale. È quanto realizzeranno Enea e TeaTek nel progetto Marta, che conta su un finanziamento di 4,6 milioni di euro...

  • Affrontare il futuro con l’agritech

    Quando si parla di connettività, tecnologie IoT e 5G, ma anche digitalizzazione e blockchain, si pensa all’industria di nuova generazione. Tuttavia, le nuove tecnologie hanno già fatto il loro ingresso anche nel settore agricolo Leggi l’articolo

  • Natale 2022: quest’anno sotto l’albero si ‘spacchetta’ la sostenibilità

    I consumatori sono sempre più attenti alla sostenibilità dei prodotti e delle aziende che li producono e commercializzano. Secondo uno studio di Accenture, in Italia, il 71% dei consumatori preferisce acquistare beni e servizi provenienti da aziende con...

  • Sato etichette linerless solubili
    Packaging e riciclo: le etichette Sato sono solubili in acqua

    Sato, multinazionale giapponese che fornisce soluzioni per l’identificazione automatica e per la tracciabilità dei prodotti, ha avviato un’analisi interna con l’obiettivo di identificare soluzioni concrete da proporre ai partner e ai clienti finali interessati a valorizzare gli...

Scopri le novità scelte per te x