La tecnologia di controllo delle microreti per rendere più verdi le isole remote

Il progetto ha permesso all’isola atlantica di Faial nelle Azzorre di incrementare la generazione eolica senza compromettere la stabilità della rete.

Pubblicato il 6 dicembre 2013

ABB ha fornito e messo in servizio una soluzione di controllo della microrete che permetterà all’isola atlantica di Faial di sfruttare una maggiore quantità di energia eolica nel proprio mix energetico senza destabilizzare la rete.

Faial è una delle nove isole vulcaniche che compongono l’arcipelago delle Azzorre, parte del Portogallo, situate a metà strada tra l’Europa e l’America del nord, a circa 1.500 km dalla terraferma. L’isola, con una popolazione di 15.000 persone, ha una rete elettrica che opera come una microrete isolata, alimentata da 6 generatori diesel che producono fino a 17 megawatt di energia elettrica.

La utility locale, Electricidade dos Açores (EDA), ha installato cinque turbine eoliche facenti parte del progetto per incrementare la potenza della rete del 25% minimizzando al contempo l’impatto ambientale sull’isola di cui il turismo rappresenta l’attività principale. Faial è anche conosciuta come l’Isola Blu grazie alle innumerevoli ortensie che fioriscono in estate.

“La tecnologia ABB permetterà il controllo e il monitoraggio delle turbine eoliche e dei generatori diesel sull’isola”, ha commentato Claudio Facchin, responsabile della divisione Power Systems di ABB. “Questa funzione è fondamentale poiché la volatilità tipica dell’energia eolica può causare fluttuazioni di frequenza e tensione che possono destabilizzare la microrete e in casi estremi addirittura portare a interruzioni del servizio e a blackout”.

La soluzione di controllo, vanto tecnologico della recentemente acquisita Powercorp, calcolerà la configurazione più adatta, assicurerà l’equilibrio tra domanda e offerta, massimizzerà l’integrazione dell’energia eolica e ottimizzerà i generatori, così da far operare il sistema al massimo del potenziale.

L’utilizzo dell’energia eolica insieme alla soluzione innovativa ABB permetterà all’isola di utilizzare 3,5 milioni di litri di combustibile fossile in meno all’anno, sufficienti a un automobile per percorrere circa 2.300 volte la circonferenza terrestre. Questa soluzione contibuirà a ridurre le emissioni annuali di CO2 di circa 9.400 tonellate.

ABB ha già fornito soluzioni d’integrazione di fonti rinnovabili in sistemi di generazione basati su combustibile fossile in altre isole dell’arcipelago delle Azzorre, Flores e Graciosa, permettendo il risparmio di combustibile e la riduzione di emissioni di anidride carbonica.

 

ABB: http://www.abb.com



Contenuti correlati

  • Brugola OEB Forever Bambù
    Brugola OEB verso la carbon neutrality grazie alle foreste di bambù

    L’azienda brianzola Brugola OEB Industriale, produttore di viti critiche e componenti di fissaggio per il settore automotive, ha scelto Forever Bambù come partner per ridurre le proprie emissioni di CO2 e diventare carbon neutral. Nello specifico, l’azienda...

  • abb fiorentini
    Distribuzione elettrica intelligente nel sito produttivo di Fiorentini grazie alle soluzioni ABB

    Per la realizzazione del nuovo sito produttivo di Fiorentini a Trofarello (TO), storico brand torinese specializzato nella produzione di gallette di cereali e snack, l’azienda ha investito sull’innovazione tecnologica in ogni aspetto, compreso quello dell’efficienza energetica. Per la...

  • Sostenibilità, Mitsubishi Electric centra tutti i punti del programma

    Mitsubishi Electric Corporation ha annunciato di aver raggiunto i principali obiettivi del nuovo programma di sostenibilità ambientale Vision 2021, introdotto nel 2007. Raggiungendo gli obiettivi di questo progetto, Mitsubishi Electric ha contribuito a costruire un mondo più...

  • Automazione ed elettrificazione firmata ABB in Sudamericana

    ABB è stata scelta quale principale fornitore per le soluzioni di automazione ed elettrificazione dalla società sudamericana produttrice di malto d’orzo Maltería Oriental SA (MOSA) poiché estende le attività operativa e cerca di ridurre significativamente il consumo...

  • Chryso Icare edilizia sostenibile
    Quali sono i materiali di tendenza nel settore dell’edilizia sostenibile?

    Calcestruzzi autorigeneranti, vetri termoregolatori, ponti stampati in 3D: non si tratta di invenzioni di natura fantascientifica appartenenti a un futuro lontano, bensì di soluzioni innovative che stanno prendendo sempre più piede all’interno del settore dell’edilizia. Materiali intelligenti...

  • Economia circolare: riciclare la plastica per il packaging alimentare

    Il gruppo Pro Food, che raccoglie aziende italiane produttrici di contenitori in materie plastiche destinati al confezionamento, alla distribuzione e al consumo di alimenti e bevande, ha l’ambizioso obiettivo di incrementare la sostenibilità globale dei contenitori in plastica per cibi...

  • Mobilità e Transizione ecologica: rinnovare le infrastrutture

    Articolo di Vito Coviello, Socio AIDR e Responsabile Osservatorio Tecnologie Digitali nel settore dei Trasporti e della Logistica. Transizione energetica, Transizione digitale, Transizione  verso nuove forme di mobilità: è iniziato un lungo cammino e dopo aver ignorato...

  • Rhenus Italia e CMA CGM
    Rhenus Italia e CMA CGM insieme per l’ambiente

    La divisione Air & Ocean di Rhenus Italia, insieme a CMA CGM ed in partnership con PUR Projet, parteciperà a due progetti in Cina e Honduras che compenseranno l’impatto ambientale per un totale di 177 tonnellate di...

  • autobus italia airp
    Trasporto pubblico: autobus meno inquinanti in Lombardia, male la Sardegna

    In Lombardia il 63,4% degli autobus pubblici circolanti appartiene alle categorie emissive Euro 5 ed Euro 6. Il 36,6% dei quasi 6.500 autobus pubblici oggi in circolazione in regione appartiene quindi alle categorie emissive Euro 0, 1,...

  • Rocca Paper Mill Ego Energy
    Consumi di gas efficienti in cartiera con Ego Energy

    L’efficienza energetica è uno dei tasselli fondamentali per raggiungere la neutralità climatica e un’economia a “emissioni zero” nel 2050: è confermato dall’Agenzia Internazionale sull’Energia (IEA), nella recente revisione del documento “Net Zero by 2050 A Roadmap for...

Scopri le novità scelte per te x