Inverter Parker GVI: la nuova serie soddisfa i requisiti dei veicoli elettrici e ibridi

Le applicazioni di trazione e funzione ausiliarie traggono vantaggi dai nuovi inverter GVI

Pubblicato il 8 ottobre 2021

Parker Hannifin, noto a livello mondiale nelle tecnologie di movimentazione e controllo, ha lanciato le sue unità di serie Global Vehicle Inverter (GVI) ad alta e bassa tensione. Questi affidabili inverter, dotati di un design compatto e allo stesso tempo robusto, sono progettati per soddisfare i requisiti di elevate prestazioni dei veicoli elettrici/ibridi fuoristrada e dei veicoli commerciali su strada. Gli azionamenti possono inoltre essere utilizzati nelle applicazioni non a trazione, come pompe/attuatori elettroidraulici per cilindri di media e alta potenza presenti negli elevatori aerei, nelle attrezzature per l’edilizia, nei sistemi di movimentazione dei materiali, nei camion per la raccolta dei rifiuti, nelle pale gommate, negli escavatori e nei macchinari per miniere.

I controller per motore GVI a bassa tensione sono disponibili in varianti da 24 V, 48 V, 80 V e 96 V (nominale) con corrente di cresta da 230 A a 700 A, mentre le varianti da 650 V (nominale) ad alta tensione con corrente di cresta da 320 A a 500 A. Gli azionamenti GVI sono stati progettati per adattarsi perfettamente ai motori con magneti permanenti (PMAC) della serie Global Vehicle Motor (GVM) di Parker per offrire un’eccellente densità di potenza e un’elevata efficienza. Le combinazioni opzionali preconfigurate e convalidate di GVI e GVM forniscono ai clienti soluzioni completamente integrate per migliorare la facilità d’uso, ridurre gli sforzi di sviluppo e garantire la compatibilità.

I motori GVM con elevate specifiche di Parker sono in grado di fornire una potenza continua fino a 228 kW, una coppia di picco fino a 1430 Nm e velocità di rotazione massime di 9800 rpm. Le ulteriori funzioni dei nuovi azionamenti comprendono i protocolli standard CANopen e J1939 per una comunicazione integrata affidabile, mentre i prototipi dei gruppi di cavi possono essere forniti in lunghezze fisse.

La combinazione di questi inverter mobili all’avanguardia dotati di motori mobili a elevate prestazioni offre un design e un’esperienza utente ottimizzata che permette ai clienti di superare la concorrenza e accelerare i tempi di commercializzazione ottimizzando l’affidabilità.

Con un peso inferiore del 50% rispetto alle soluzioni della concorrenza, i motori migliorano l’efficienza energetica dei veicoli e con un ingombro inferiore fino al 50%, i motori GVM facilitano l’integrazione nelle progettazioni a spazio ristretto. Il consumo di energia, che può arrivare fino al 40% in meno, determina una maggiore durata della batteria o un utilizzo di batterie più piccole sulle piattaforme EV e HEV. Il cliente ha la possibilità di usufruire delle competenze di Parker in materia di applicazioni tecnologiche incrociate (elettromeccanica/idraulica).

Per ulteriori informazioni sulla serie GVI di Parker, visitare il sito.



Contenuti correlati

  • +8% di energia autoprodotta grazie al nuovo impianto fotovoltaico

    Pradella & Matego, azienda piemontese specializzata nella produzione di articoli in gomma per il settore automotive, ha scelto di dotarsi di un nuovo impianto fotovoltaico per ridurre al tempo stesso costi di produzione e impatto ambientale. L’impianto industriale...

  • Centrica Business Solutions Saint-Gobain
    Lo stabilimento Saint-Gobain di Termoli più efficiente con la cogenerazione

    Saint-Gobain Italia nel 2018 ha intrapreso un progetto di efficientamento energetico dello stabilimento molisano, inaugurato nel 2002, che occupa un’area coperta di 30.000 metri quadri su una superficie complessiva di 22 ettari, e che può produrre fino...

  • automotive iot vitesco zerynth
    L’Automotive diventa smart con l’IoT di Zerynth

    Maggiore produttività dei processi e più competitività: sono questi gli obiettivi che giustificano la propensione delle imprese della filiera Automotive ad investire nelle tecnologie dell’industria 4.0. In particolare, ad oggi oltre l’80% delle imprese italiane ha optato...

  • Caso reale: Identificare i cablaggi dei pannelli solari per 10 anni all’esterno

    Vindo Solar B.V. è una società di progettazione, realizzazione, installazione e manutenzione di impianti solari fotovoltaici, operante nei Paesi Bassi, in Belgio, Germania, Irlanda e Polonia. Vindo Solar aveva bisogno rapidamente di una soluzione efficiente per identificare...

  • Auto elettriche Centrica Business Solutions
    Sfatiamo 7 falsi miti sui veicoli elettrici

    Centrica Business Solutions vuole sfatare alcuni falsi miti sul trasporto elettrico e trasmettere l’importanza che la mobilità sostenibile può avere per l’ambiente e le strategie in atto di riduzione delle emissioni. Si può prendere la scossa entrando...

  • assa abloy controllo accessi
    Controllo accessi efficiente e sostenibile con Assa Abloy

    Secondo l’ultimo Wireless Access Control Report di Assa Abloy, il 73% dei professionisti della sicurezza concorda sul fatto che negli ultimi 5-10 anni la sostenibilità e l’efficienza energetica sono diventate sempre più importanti nei progetti. Quattro intervistati...

  • paessler building monitor
    Monitoraggio IoT efficiente degli edifici con Paessler

    Paessler, azienda specializzata nel monitoraggio di infrastrutture IT e IoT complesse, rilascerà in autunno una soluzione dedicata ai facility manager e ai proprietari di edifici: la nuova soluzione SaaS (software as a service), Paessler Building Monitor, che...

  • distributori automatici Impulse Necta
    I distributori automatici di Necta sono green e sostenibili

    I distributori automatici Twist, Vivace e Vivace SL completano il rinnovamento della gamma Impulse di Necta e rappresentano una grande evoluzione per questo segmento, proponendo soluzioni tecnologiche tipiche dei prodotti di fascia alta della gamma Necta. Efficienza...

  • TÜV SÜD IAA mobilità
    Il contributo di TÜV SÜD alla mobilità sostenibile e sicura

    TÜV SÜD ha preso parte alla fiera IAA Mobility 2021 di Monaco, dove ha presentato il suo variegato portafoglio di servizi per soluzioni di mobilità nuove e sostenibili e anche il suo sostegno a Vision Zero. “Nel...

  • Un futuro a ‘zero emissioni’ entro il 2040: è possibile grazie a tecnologie avanzate

    Parker Hannifin Corporation ha pubblicato il Report sulla sostenibilità 2020 e ha annunciato di volersi impegnare a mettere in atto le azioni necessarie al raggiungimento dell’obiettivo zero emissioni di CO2 entro il 2040. Parker ha anche fissato...

Scopri le novità scelte per te x