ESG, Schneider Electric centra tutti gli obiettivi di sostenibilità

Pubblicato il 27 febbraio 2024
Schneider Electric sostenibilità 2023 decarbonizzazione

Schneider Electric ha reso noti i risultati del suo impatto di sostenibilità per l’anno 2023, nel quadro della comunicazione dei suoi risultati finanziari annuali. Le performance del programma Schneider Sustainability Impact per il 2023 hanno superato le attese, con un punteggio di 6,13 punti su 10 che è anche maggiore dell’obiettivo di 6 su 10 fissato per la fine dell’anno appena trascorso; un anno in cui Schneider ha anche ottenuto posizioni di vertice anche in diversi rating indipendenti relativi a performance ambientali, sociali e di governance (ESG).

I buoni risultati di Schneider Electric nell’anno che si è rivelato il più caldo mai registrato mettono in evidenza l’importanza di una azione collettiva per decarbonizzare l’operatività delle aziende e le catene del valore, per evitare i peggiori effetti del riscaldamento globale e accelerare la transizione a un mondo più pulito e più giusto.

Nel 2023, che è stato il terzo anno del programma Schneider Sustainability Impact (SSI)  – che copre  l’arco di tempo 2021/2025 –  le soluzioni di Schneider Electric per l’elettrificazione, la digitalizzazione e l’automazione hanno continuato a ridurre le emissioni di anidride carbonica dei clienti, contribuendo a evitare e risparmiare ben 112 milioni di tonnellate di CO2.

Grandi passi avanti si sono fatti anche nella trasformazione della supply chain di Schneider Electric. Le emissioni prodotte dai 1.000 fornitori del gruppo più importanti, coinvolti in un programma dedicato, si sono ridotte del 27 %, con un significativo incremento rispetto al 10% ottenuto nel 2022; il 21% dei partner più strategici della supply chain hanno raggiunto gli standard di Schneider Electric relativi alle condizioni di lavoro.

Lo sforzo di agire in modo responsabile rispetto alle risorse ha fatto sì che oggi il 63% del packaging dei prodotti Schneider Electric non utilizzi plastiche monouso e sia realizzato con cartone riciclato.  Si è andati avanti in modo spedito anche con le iniziative di lunga data dedicate a chiudere il gap di accesso all’energia, che ad oggi hanno consentito a 46 milioni e mezzo di persone nel mondo di disporre di energia elettrica pulita e affidabile; inoltre, più di 578.000 persone sono state coinvolte in percorsi di formazione per rispondere ai futuri bisogni energetici delle loro comunità.

“Il nostro approccio olistico alla sostenibilità assicura che tutti gli aspetti ESG siano parte integrante di strategie e operatività. Siamo particolarmente attenti all’impatto che abbiamo su tutto il nostro ecosistema e a ciò che lasceremo: per questo siamo determinati ad accelerare il nostro programma di sostenibilità in questo suo penultimo anno, coinvolgendo tutti per avere un effetto positivo che sia duraturo” ha commentato Agustin Lopez Diaz, Chief Sustainability and Customer Satisfaction & Quality Officer di Schneider Electric.

Sul fronte dei rating ESG esterni, Schneider ha mantenuto per il tredicesimo anno consecutivo la sua posizione tra i leader della sostenibilità nel Dow Jones Sustainability Index (DJSI) e nella lista Corporate Knights Global 100 Most Sustainable Corporations in the World; inoltre ha ottenuto punteggi elevati da Moody’s Analytics, CDP da EcoVadis con una medaglia di Platino.

A sottolineare l’impegno di Schneider Electric per unire performance e sostenibilità, tutti questi risultati e riconoscimenti sono presi in considerazione nel piano di incentivi economici di breve e lungo periodo rivolti al personale.

All’interno del programma Schneider Sustainability Impact 2021-2025 è stato inserita per la prima volta la richiesta che tutti i paesi in cui Schneider Electric opera fissassero anche degli obiettivi di sostenibilità locale.  In Italia Schneider Electric si è presa degli impegni sui tre assi del volontariato aziendale in ambito ambientale, in ambito sociale e nella formazione delle nuove generazioni.

L’attività di volontariato aziendale , supportata da Schneider anche attraverso la possibilità di dedicare otto ore retribuite a questo scopo, ha coinvolto nei tre anni 2021-2023 ben 2.187 dipendenti in 72 diversi eventi organizzati dalle varie sedi di Schneider sul territorio, a favore di 17 diverse onlus.

La formazione delle nuove generazioni è perseguita attraverso un’articolata attività di collaborazione con le scuole superiori ad indirizzo tecnico (PCTO, tirocini formativi) e i centri di formazione professionale, frutto di un percorso più che ventennale, oltre che di partnership e progetti con il mondo universitario e con gli ITS (Istituti Tecnici Superiori).  Nel periodo 2021 – 2023 sono stati coinvolti oltre 5.200 giovani – superando l’obiettivo che ci si era dati, fissato ad almeno 4.000 – provenienti da 80 diversi istituti tra scuole superiori, atenei e ITS.



Contenuti correlati

  • Condizionatori industriali ClimaSys per processi produttivi più affidabili

    Schneider Electric ha sviluppato la nuova generazione di condizionatori industriali ClimaSys. Negli ambienti industriali, dove le temperature possono raggiungere anche i 55ºC, il controllo dei valori di temperatura e umidità è fondamentale per garantire il funzionamento ottimale...

  • Innovazione, collaborazione e sostenibilità

    Festo guida la trasformazione verso un futuro sostenibile, offrendo soluzioni all’avanguardia per l’automazione industriale Il mercato attuale presenta sfide significative, come le rapide evoluzioni tecnologiche e gli scenari normativi in continua evoluzione. Le aziende devono dimostrare grande...

  • Stefano Cappello Limenet startup
    Le start-up che accelerano il Net Zero con lo stoccaggio della CO2 nel mare

    L’Oceano è il più grande serbatoio di carbonio del pianeta, un sistema naturale che assorbe l’anidride carbonica in eccesso dall’atmosfera e la immagazzina. Circa il 25-30% di CO2 immessa in atmosfera nel corso in tutta l’era industriale...

  • Direttiva CSRD, i nuovi obblighi per essere sostenibili

    La Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD) è stata varata dalla Commissione Europea allo scopo di promuovere pratiche commerciali improntate alla sostenibilità sia negli scambi che avvengono tra le aziende dell’Unione che in quelli riguardanti le importazioni extra...

  • Fanuc CDP Climate A List
    Robot amici dell’ambiente: Fanuc è nella Climate A List di CDP

    Fanuc è stata riconosciuta come eccellenza nella sostenibilità aziendale e lotta al cambiamento climatico dall’organizzazione internazionale no-profit CDP, assicurandosi per la prima volta il posto nella sua esclusiva “A List” annuale. CDP (Carbon Disclosure Project) monitora regolarmente...

  • Gestione efficiente e sostenibile dell’acqua con Control Techniques

    L’approvvigionamento idrico in aree remote dove non esistono fonti di energia elettrica o dove la fornitura energetica non è affidabile diventa complesso da gestire e necessita di una soluzione sicura ed efficiente. È qui che entra in...

  • italpreziosi b corp
    Sostenibilità d’oro per Italpreziosi che ottiene la certificazione B Corp

    Italpreziosi ha reso noto, in occasione dei festeggiamenti per il traguardo del 40° anniversario, di aver ottenuto la certificazione B Corp. Italpreziosi, già società Benefit, entra così a far parte di un movimento globale di aziende che guidano...

  • Giornata Mondiale dell’Acqua

    Ogni 22 marzo, il mondo celebra la Giornata Mondiale dell’ Acqua, istituita nel 1992 dalle Nazioni Unite per mettere in evidenza l’importanza vitale di questa risorsa. Quest’anno, TÜV Italia vuole riflettere sull’urgente necessità di preservare le risorse...

  • Da Panasonic e Tado pompe di calore smart per la transizione energetica

    La partnership tra tado° e Heating & Ventilation A/C Company di Panasonic Corporation offre un mix di tecnologie e prodotti all’avanguardia per il settore delle pompe di calore, che prevedono un controllo del riscaldamento intelligente. Questa collaborazione...

  • Riciclo e tracciabilità della plastica: il caso Relicyc alla Settimana della Sostenibilità

    Relicyc è tra i protagonisti della Settimana della Sostenibilità 2024, l’evento organizzato da Confindustria Veneto Est dal 19 al 22 marzo per diffondere la cultura dello sviluppo sostenibile tra le imprese del territorio. Primaria realtà nel settore...

Scopri le novità scelte per te x