Energia eolica in Cina

Tüv Rheinland partner strategico grazie alla Cooperazione con il China General Certification Center per far fronte alle nuove normative sull’energia eolica.

Pubblicato il 3 agosto 2015

Nel 2014 in Cina la generazione elettrica da energia eolica ha di gran lunga superato quella da nucleare: nel Paese asiatico sono stati infatti installati negli ultimi anni circa 115 gigawatt eolici e altri 70 gigawatt sono in via di costruzione. Secondo il Global Wind Energy Council in Cina nel 2014 sono stati generati più di 23 gigawatt di capacità che rappresentano il 45% della capacità totale installata in tutto il mondo. Uno sviluppo massiccio che la Cina, massima potenza mondiale, è riuscita a raggiungere in soli 10 anni.

Questo il contesto nel quale la cinese National Energy Administration (Nea) ha deciso di stabilire le nuove norme di accesso al mercato cinese degli impianti a energia eolica. In vigore a partire dal 1° luglio 2015, le nuove norme sono state elaborate con l’obiettivo di migliorare la tecnologia e la qualità degli impianti, rafforzare il monitoraggio e la supervisione del mercato e promuovere uno sviluppo sostenibile e sano dell’industria manifatturiera degli impianti a energia eolica. Le aziende che non rispetteranno queste prescrizioni potranno essere multate o addirittura limitate nell’immettere i loro prodotti sul mercato cinese.

Le nuove norme richiedono un aggiornamento in termini di competenze e conoscenze del settore, in particolare per le aziende che desiderano esplorare il mercato cinese con i loro prodotti. Tüv Rheinland, grazie all’accordo di cooperazione strategica con il China General Certification Center (Cgc), siglato nel primi mesi del 2013, è in grado di fornire i servizi di certificazione che facilitano l’ingresso di turbine eoliche e altri componenti nel mercato cinese. I clienti possono così beneficiare delle competenze e dell’esperienza di entrambe le aziende ricevendo orientamento sulle normativa in vigore.

“Siamo una delle prime aziende straniere in grado di fornire questo tipo di servizi a clienti interessati a vendere le loro attrezzature in Cina e ne siamo soddisfatti”, dichiara Frank Witte, Global Business Development Manager per l’energia eolica di Tüv Rheinland. “In qualità di partner, saremo un valore aggiunto per tutti coloro che lavorano per e con il mercato cinese e forniremo la nostra competenza per il mantenimento di elevati standard internazionali”.



Contenuti correlati

  • “Ideas 4 Italgas – Gas grid of the future”: Italgas e SkipsoLabs lanciano una call

    Fornire un ulteriore impulso al processo di transizione energetica attraverso l’impiego di tecnologie digitali sempre più all’avanguardia. È con quest’obiettivo che Italgas, primo operatore in Italia e terzo in Europa nella distribuzione di gas naturale, e SkipsoLabs,...

  • Eaton Cyber Secured Monitoring: monitoraggio sicuro degli UPS

    Eaton rinnova il suo impegno nell’ambito della sicurezza informatica e annuncia la nuova applicazione web Software-as-a-Service. L’innovativa soluzione Eaton Cyber Secured Monitoring permette di collegare al cloud gli UPS equipaggiati con le Gigabit Network Card – le prime...

  • sensoworks smart city intelligenza artificiale
    Ecco le smart city Sensoworks gestite da algoritmi di AI

    Tra il boom dell’e-commerce, la crescita tecnologica e l’avanzamento digitale, il Coronavirus ha premuto l’acceleratore anche sui progetti di smart city e circular city. Ecco allora in tempi di Covid-19 pronte a nascere in Italia le prime...

  • sensoworks smart city multisensori rifiuti
    Multisensori innovativi Sensoworks per la gestione dei rifiuti

    Sensoworks, la startup italiana specializzata in monitoraggio infrastrutturale, ha ragionato a 360 gradi, riuscendo a concepire una piattaforma che chiude il divario tra l’«IA» e lo «IoT», progettandone non solo il software ma anche i manufatti, spesso...

  • Dati e IA nel settore dell’energia: una ricerca Weborama

    Il white paper “Data & AI: quali sono le sfide e i benefici concreti per il settore energetico”, basato su interviste ad alcuni professionisti dell’energia, fornitori storici, nuovi player o partner, analizza i casi d’uso e le...

  • Subscription Economy

    Il mondo industriale è di fronte a una nuova e rivoluzionaria possibilità di innovare attraverso il digitale. Le iniziative 4.0 sono in gran parte utili al miglioramento degli asset generando uno straordinario effetto ottimizzante e un’effettiva riduzione dei costi. Eppure,...

  • Ansaldo Energia, accesso 24/7 agli impianti con VMware Cloud on AWS

    Ansaldo Energia ha migrato sul cloud i sistemi per il monitoraggio dei Power Plant dei propri clienti. La scelta iniziale è stata per un cloud pubblico: una scelta che però ha mostrato alcuni limiti, in termini di...

  • Sensoworks
    L’intelligenza artificiale protegge le infrastrutture

    Dal 1980 ad oggi nel Mediterraneo si sono aggiunti 6,5 giorni di caldo estremo ogni decennio e la situazione diventerà ancora più critica nel ventennio 2030-2050. A lanciare l’allarme è Sensoworks, startup italiana specializzata in monitoraggio infrastrutturale...

  • La decarbonizzazione sarà il mega trend del futuro?

    A cura di Simon Webber, gestore del fondo Schroders ISF Climate Change Equity, Schroders L’azionario USA ha guidato i mercati globali al rialzo nell’ultimo decennio, con ritorni stellari del 292%, rispetto al 73% per l’azionario globale (dati...

  • I sensori di polveri sottili Siemens rilevano le più piccole particelle nocive all’interno degli edifici

    Parte della famiglia prodotti Symaro, i nuovi sensori misurano le particelle solide e polvere (compresa la sabbia fine) e inviano in modo rapido e preciso i valori registrati ai sistemi avanzati di gestione degli edifici per il...

Scopri le novità scelte per te x