e-GS Lowara di Xylem

Xylem lancia una nuova gamma di elettropompe sommerse ad alta efficienza energetica. La linea di prodotti e-GS Lowara vanta un design idraulico brevettato.

Pubblicato il 26 novembre 2015

Xylem sta introducendo la gamma di elettropompe sommerse e-GS Lowara ad alta efficienza, che presentano un’idraulica ottimizzata e Indici di Efficienza Minima (Mei) che superano i requisiti ErP.

Specificamente progettata per l’utilizzo in pozzi da 4″, la nuova gamma di elettropompe sommerse e-GS è dotata di un innovativo design idraulico con ‘pacco giranti flottanti’, che consente il passaggio della sabbia e delle sostanze abrasive, riduce i costi del ciclo vita e presenta un’eccellente resistenza all’azione abrasiva della sabbia.

Le elettropompe sommerse sono ideali per una vasta gamma di applicazioni quali sistemi di irrigazione, approvvigionamento idrico domestico e industriale e applicazioni geotermiche.

“Garantire ai nostri clienti l’accesso alla nostra gamma di pompe ad elevata efficienza energetica per trovare il sistema che soddisfi le loro esigenze, è una priorità per Xylem”, ha dichiarato Peter Wright, Market Segment Director, Residential and Specialty, Xylem. “La serie e-GS Lowara dimostra il nostro costante impegno a ridurre il consumo di energia, offrendo design innovativi e tecnologie avanzate”.

La gamma e-GS Lowara opererà in linea con i recenti target di efficienza stabiliti dalla direttiva ErP dell’Unione europea. L’Indice Mei identifica i livelli di efficienza minimi richiesti per le pompe che operano secondo i nuovi livelli di efficienza idraulica. Da gennaio 2015, tutte le pompe idrauliche devono funzionare con un indice Mei superiore o uguale a 0,4. I prodotti che non soddisfano i nuovi requisiti non sono idonei per essere contrassegnati con la marcatura CE, rendendo illegale la loro commercializzazione in qualunque luogo all’interno dell’Unione europea.

Il design idraulico con le giranti flottanti della gamma e-GS non solo assicura interventi minimi di manutenzione e alte prestazioni, consentendo alla sabbia e alle sostanze abrasive di muoversi facilmente attraverso la pompa, ma presenta anche diversi vantaggi aggiuntivi, tra cui: rotazione dei componenti che non vengono in contatto reciproco, con una conseguente riduzione dell’usura, una maggiore durata del prodotto e prestazioni prolungate; materiale delle giranti in polimero affidabile, più resistente ai danni causati dalle abrasioni; rondella di controspinta che evita lo sfregamento dei componenti all’avviamento – un’altra caratteristica di longevità del prodotto; parti in acciaio inossidabile per la massima resistenza alla corrosione.

La nuova gamma e-GS può fornire prevalenze fino a 340 metri, trasferire liquidi fino a 35°C, tollera una massima quantità di sabbia di 150 g/m3 e ha una massima profondità di immersione di 300 metri.

I dati completi e la selezione delle pompe per la gamma e-GS sono disponibili tramite Xylect, il software di selezione di Xylem, protagonista nel settore Civile e industriale, disponibile anche online, con funzioni che consentono la gestione di progetti, le configurazioni e i preventivi per i marchi Lowara, Flygt e Godwin di Xylem.

“Una specifica semplice è essenziale nel mercato dell’edilizia civile e industriale e, con Xylect, gli utenti possono ottenere la pompa giusta per la loro applicazione, in modo rapido”. ha aggiunto Wright.



Contenuti correlati

  • Rittal a Key Energy 2022

    A Key Energy 2022, fiera di riferimento su energie rinnovabili, sistemi di accumulo, efficienza energetica, mobilità sostenibile e smart grid, che si terrà a Rimini dall’8 all’11 novembre 2022, Rittal presenterà le proprie soluzioni per l’uso sostenibile dell’energia, come...

  • Ammagamma consumi IA energia
    6 soluzioni per ridurre l’impatto dei consumi sulla produzione

    Più che raddoppiato. Secondo i dati dell’Authority per l’Energia, negli ultimi 6 anni il prezzo dell’energia al consumo ha subito rincari continui, fino ad arrivare, al principio del 2022, al doppio rispetto al 2016. Un mese prima...

  • PNRR ed efficientamento energetico: una grande occasione

    Come si evince dal bilancio elettrico di Terna, la sanità e l’assistenza sociale pubblica rappresentano il primo “consumatore” di energia del settore pubblico italiano, con il 31% del totale. Un ambito che si può efficientare è quello...

  • Vertiv Keele University
    Vertiv rende più efficiente il data center della Keele University

    Vertiv è stato selezionato dalla Keele University con sede a Staffordshire, nel Regno Unito, per la fornitura di un sistema formato da gruppo di continuità (UPS) ad alta efficienza energetica e batterie di backup. Le nuove soluzioni...

  • Autosufficienza energetica contro il caro bolletta: il caso di Amara

    Aumenti insostenibili per le aziende e le imprese di ogni tipo, il caro energia rischia di mettere in ginocchio il tessuto produttivo di un intero Paese, con aumenti delle utenze luce e gas da capogiro. Pur non...

  • Eurosets verso l’autonomia energetica grazie alla trigenerazione di AB

    Il settore biomedicale, fiore all’occhiello dell’eccellenza produttiva italiana, in questi ultimi anni è più che mai attento a conciliare la crescita economica con l’efficienza energetica e la sostenibilità ambientale, per il bene del pianeta. Tra le aziende...

  • Digital Energy Efficiency Report 2022

    Industria ed efficienza energetica, presentati i dati del Digital Energy Efficiency Report 2022 a cura dell’Energy&Strategy della School of Management del Politecnico di Milano Leggi l’articolo

  • Siccità: a Milano acqua depurata per innaffiare il Parco Nord

    La morsa della siccità non accenna a diminuire, il settore agricolo lamenta danni sempre più ingenti e decine e decine di Comuni hanno emanato ordinanze per limitare l’impiego della risorsa idrica per innaffiare campi e parchi. Ecco...

  • Atlas Copco da anni al fianco di Sanofi, nel suo stabilimento di Scoppito

    La sfida per ridurre i consumi delle sale compressori è sempre aperta, a causa dell’evoluzione tecnologica costante. Del resto, in ambito industriale il problema della corretta gestione del vettore aria compressa è molto rilevante: si pensi che...

  • idrogeno energia
    Idrogeno, in Italia domanda a +3000% entro il 2025

    Siamo nel mezzo di una fase cruciale che determinerà lo scenario energetico globale dei prossimi 30 anni. Tra le tante incertezze che agitano il settore in questi ultimi mesi emerge una realtà: siamo entrati nell’era dell’idrogeno. Il...

Scopri le novità scelte per te x