Controllo e supervisione dei sistemi di produzione di energia termica/frigorifera

CIAT presenta Power’Control, strumento che controlla in maniera autonoma i sistemi di refrigeratori o pompe di calore, dry cooler, pompe e altre apparecchiature idrauliche ausiliarie per garantire una produzione più efficiente.

Pubblicato il 6 giugno 2013

Power’Control è il nome dello strumento specifico di controllo e supervisione di CIAT, per i sistemi di produzione energetica. Esso fa parte del pacchetto unico »Pool Energy» di CIAT e garantisce livelli elevati di prestazioni in tutte le situazioni. Power’Control tiene conto delle esigenze specificamente definite per ogni applicazione e stabilisce, in tempo reale, le corrette strategie di produzione, la migliore assegnazione dei compiti e il corretto stato delle apparecchiature. Esso controlla autonomamente sistemi di refrigeratori o pompe di calore, dry cooler, pompe e altre apparecchiature idrauliche ausiliarie e assicura i modi di produzione più efficienti.

In base alla combinazione del sistema e al tipo di applicazione, migliora l’efficienza dal 15 al 30%. Power’Control è stato progettato per applicazioni in sistemi di refrigerazione di ambienti del terziario, centri commerciali, ospedali, hotel e industriali. Power’Control è una caratteristica standard dell’offerta »Pool Energy» di CIAT, che può vantare la più ampia gamma di apparecchiature gestite internamente sul mercato. CIAT offre anche una gamma completa di servizi, dalla progettazione delle apparecchiature e al loro dimensionamento, all’avviamento dei sistemi e al relativo supporto, gestione e supervisione. Power’Control gestisce tutti i refrigeratori d’acqua, le pompe di calore e le periferiche di trasferimento e regolazione, dal circuito primario fino alle bocchette di alimentazione delle reti di distribuzione.

Come interfaccia di controllo principale, Power’Control permette di programmare piani giornalieri e stagionali, configurare i setpoint, scegliere fra diverse strategie e gestire gli ordini di avviamento, alternanza e backup delle apparecchiature. Esso riporta inoltre gli eventi (guasti e allarmi) e serve come strumento di supervisione locale e remota. Tutti i parametri di funzionamento vengono visualizzati come curve e tabelle e sono accessibili per il monitoraggio remoto, ad esempio tramite un’interfaccia web. Le informazioni chiave possono essere inviate anche a un BMS.

Oltre a proteggere le apparecchiature e ad assicurare la rapida risposta alle variazioni di esigenze, lo scopo di Power’Control è migliorare l’efficienza energetica del sistema termico. Esso ottimizza la gestione in cascata di refrigeratori e pompe di calore, oltre alle velocità dei ventilatori dei condensatori remoti, in funzione dell’effettivo fabbisogno e delle condizioni climatiche. Power’Control ottimizza inoltre l’uso del free cooling in base ai setpoint configurati sulle reti. Recupera infine l’energia termica delle macchine termodinamiche per l’uso in reti primarie o di terze parti (riscaldamento, preparazione di acqua calda sanitaria ecc.) e adegua la quantità di produzione secondo l’effettiva domanda. Power’Control può quindi incrementare l’efficienza energetica del »Pool Energy» fino al 30%.

Il Power’Control può controllare fino a otto refrigeratori d’acqua o pompe di calore, oltre a quattro drycooler (fino a otto con macchine acqua-acqua) e tre circuiti idraulici con scambiatori di calore a piastre. Esso gestisce inoltre pompe singole e doppie, controlla valvole a due e tre vie motorizzate e registra le letture di sensori di temperatura e pressione, nonché dei flussimetri e contatori. Le numerose caratteristiche del Power’Control includono un touch screen grafico da 10”, un’interfaccia Touch to Go intuitive, diagrammi mimici che visualizzano lo stato del sistema e dei suoi componenti, tre livelli di accesso (sola lettura, operatore, produttore), la programmazione dei tempi di avviamento dei singoli circuiti (riassunto automatico) e il controllo delle apparecchiature di trasferimento ausiliarie sul circuito di produzione primario.

Power’Control è anche uno strumento di supporto alla manutenzione preventiva. Esso riporta allarmi, eventi e guasti ed esegue il feedback di un’ampia gamma di dati come tassi di utilizzo delle apparecchiature, bilanci termici, deviazioni di funzionamento, tempi di funzionamento e numero di partenze.

 

Gruppo CIAT: www.ciat-italia.it



Contenuti correlati

  • CGT_Gelit
    La trigenerazione di CGT abbatte le emissioni di CO2 di Gelit

    I vantaggi della cogenerazione e trigenerazione in ambito industriale rappresentano il tema trattato nel secondo episodio di “Re-Evolution Technologies”, la web serie prodotta da CGT, storica realtà italiana che fa parte del Gruppo Internazionale Tesya, che coinvolge...

  • Danfoss idrogeno verde
    Idrogeno verde: produzione ragionata per assicurare la sostenibilità

    Un nuovo report pubblicato da Danfoss Impact rivela che, poiché la produzione di idrogeno è destinata ad assorbire più della metà dell’attuale domanda di energia elettrica entro il 2050, l’efficienza energetica nella sua produzione è fondamentale. È...

  • Un occhio all’aria compressa

    L’automazione può migliorare efficienza energetica, produttività e flessibilità in azienda. E il monitoraggio dei sistemi di aria compressa? Una soluzione ifm electronic garantisce anche in questo caso risparmi consistenti a fronte di investimenti contenuti Ifm è una...

  • Efficienza energetica e flessibilità migliorate

    Anche i millesimi di secondo sono preziosi per l’industria della plastica. Lo pensa Netstal, che per garantire sempre una produzione controllata alle sue macchine per stampaggio a iniezione si è affidata a Keba Netstal è un’azienda svizzera...

  • Ottimizzare l’efficienza energetica con criteri ESG

    In Gigatek è stata scelta la soluzione iFactory EHS di Advantech per costruire un sistema di gestione energetica EMS Con la crescente consapevolezza ambientale e le limitazioni dell’approvvigionamento energetico, l’ottimizzazione della gestione energetica è diventata essenziale. Fondata...

  • L’efficienza energetica nell’industria

    Trend, ostacoli e fattori trainanti per l’incremento degli investimenti in efficienza energetica nell’industria. La situazione europea e quella italiana. Diventa sempre più rilevante il contributo delle tecnologie digitali. Uno studio dell’Enea segnala importanti risultati ottenuti grazie alle...

  • Controlli tradizionali e machine learning per l’efficienza energetica negli edifici

    L’efficienza energetica negli edifici è un argomento di cui, giustamente, si sente parlare da molto tempo, rappresentando un elemento fondamentale per la decarbonizzazione, che necessariamente passa attraverso l’uso più razionale delle risorse energetiche… Leggi l’articolo

  • OVHcloud data center
    Sostenibilità e data center, il contributo dell’economia circolare

    Attualmente – secondo uno studio pubblicato su Nature – i data center consumano circa 200 terawattora (TWh) di energia all’anno e si prevede che questo consumo aumenterà di quindici volte entro il 2030, fino a raggiungere l’8%...

  • Da Panasonic e Tado pompe di calore smart per la transizione energetica

    La partnership tra tado° e Heating & Ventilation A/C Company di Panasonic Corporation offre un mix di tecnologie e prodotti all’avanguardia per il settore delle pompe di calore, che prevedono un controllo del riscaldamento intelligente. Questa collaborazione...

  • Copeland Innovation Lab
    Hvacr, a Belluno il laboratorio di innovazione ed eccellenza Copeland

    Copeland ha aperto un nuovo laboratorio di innovazione a Belluno, in Italia, dove l’azienda impiega oltre 200 persone. Il nuovo Copeland Innovation Lab è uno spazio di oltre 10.000 metri quadrati incentrato sulla ricerca e lo sviluppo...

Scopri le novità scelte per te x