Con “Think Green, Be Efficient” Schneider Electric premia le migliori tesi di laurea sull’efficienza energetica

Schneider Electric presenta la nuova edizione del concorso nazionale “Think Green, Be Efficient” per le migliori tesi di laurea sull’efficienza energetica. L’operazione, promossa in collaborazione con Kyoto Club ed EnSiEL, è stata lanciata durante Ecomondo.

Pubblicato il 14 novembre 2013

Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell’energia, ha presentato l’edizione 2013/2014 del concorso nazionale “Think Green, Be Efficient”, che premia le migliori tesi di laurea sull’efficienza energetica.

L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Kyoto Club ed EnSiEL e si pone diversi obiettivi: non solo premiare le eccellenze offrendo opportunità ai giovani, ma anche diffondere la conoscenza di best practice innovative nel settore dell’efficienza energetica e soprattutto rinnovare l’impegno per valorizzare a livello di sistema il tema dell’efficienza energetica negli edifici, che costituisce una opportunità essenziale per la crescita sostenibile nel nostro Paese, anche in armonia con le politiche europee (ad esempio la recente direttiva 2012/27/UE).

Per questo, il tema scelto per l’edizione 2013/2014 del concorso Think Gren Be Efficient è: “L’efficienza energetica come leva di sviluppo: soluzioni tecnologiche sostenibili e integrate per edifici esistenti nel settore pubblico e privato”. Una scelta di campo, quella di schierarsi sul tema della riqualificazione dell’esistente, che è dettata da fatti concreti, in quanto gli edifici generano più di un terzo dei consumi energetici complessivi e l’Italia, in particolare, ha il secondo patrimonio edilizio più vecchio d’ Europa.

“Investire sull’efficienza energetica e l’evoluzione tecnologica degli edifici rappresenta sia una grande opportunità per il mercato sia una scelta di responsabilità per indirizzare in modo sostenibile lo sviluppo economico e sociale del Paese, anche nel quadro della trasformazione delle nostre città in ‘smart city’: ‘smart building’ energeticamente efficienti, connessi e capaci di migliorare la vita delle persone saranno un tassello chiave di questo nuovo scenario”, commenta Laura Bruni, Direttore Affari Istituzionali di Schneider Electric in Italia.

“Il concorso è un’occasione per contribuire a diffondere la cultura dell’efficienza e la consapevolezza del grande impatto che si può ottenere agendo sul patrimonio edilizio esistente. I progetti che premieremo saranno esempi importanti di buone pratiche progettuali, da proporre come punto di riferimento per tutta la filiera: dimostreranno che con tempi di ritorno dell’investimento ragionevoli si possono ottenere grandi risultati da una riqualificazione che metta a fattor comune la scelta di prodotti e materiali meno energivori, l’ottimizzazione dei sistemi di edificio, la capacità di controllo e gestione dei consumi e l’automazione che permetta di massimizzare i benefici di tutte queste azioni”.

Gianni Silvestrini, Direttore scientifico di Kyoto Club, dichiara: “In una fase di accelerazione e di trasformazione delle politiche di efficienza energetica, orientare tesi di valore in un ambito che sarà sempre più strategico per il Paese rappresenta un’iniziativa molto utile e virtuosa. Kyoto Club si impegnerà a fondo per divulgare il concorso lanciato da Schneider Electric”.

“Il concorso rappresenta una grande opportunità per avvicinare i giovani alle tematiche dell’efficienza energetica nell’edilizia in generale e dell’edilizia pubblica in particolare, e costituisce anche un’importante occasione di sinergia fra il mondo accademico, che EnSiEL rappresenta con le sue 18 Università consorziate, l’industria ed il mondo professionale e delle associazioni più dinamico ed innovativo”, afferma Arturo Losi, il direttore di EnSiEL. “La formazione dei tecnici e dei professionisti del domani passa infatti attraverso la capacità di trasformare la ricerca, spesso eccellente, svolta dalle Università italiane in innovazione di prodotti e processi che possono garantire uno sviluppo duraturo e significativo, ma anche equilibrato e sostenibile. Think Green, Be Efficient è un passo deciso verso questa direzione a cui EnSiEL è lieto di contribuire, perseguendo le proprie finalità di promozione, crescita e trasferimento della ricerca tecnologica su energia, ambiente e sistemi elettrici, settori centrali nei prossimi decenni”.

Al concorso Think Green Be Efficient 2013/2014 partecipano gli studenti in via di laurea magistrale o specialistica presso tutte le Università italiane inviando domanda dal 1 novembre 2013 al 30 giugno 2014.

Progetti per la riqualificazione energetica degli edifici, attraverso l’utilizzo sinergico di più tecnologie (automazione dell’edificio in grado di integrare al meglio tutti gli elementi di efficientamento energetico proposti a livello di involucro, di sistemi tecnologici in essere, di consumi, di produzione e accumulo di energie rinnovabili), una valutazione della sostenibilità ambientale ed economica degli stessi sono l’obiettivo del concorso.

La Commissione Giudicatrice sarà composta da rappresentanti di Schneider Electric, Kyoto Club, EnSiEL, Esperti in ambito energetico, ed illustri esponenti di Istituzioni, Associazioni di Categoria e Professionali. Saranno scelti 3 vincitori, che avranno la possibilità di effettuare uno stage formativo retribuito presso Schneider Electric.

Al primo classificato saranno conferiti un premio di 3.000 euro e la partecipazione gratuita a un corso di formazione per Energy Manager; il secondo classificato riceverà 2.000 euro, il terzo classificato 1.000 euro.

Infine Schneider Electric fornirà ai Dipartimenti dei relatori delle tesi premiate materiale per il potenziamento dei laboratori didattici e scientifici per un totale di 10.000 euro.

 

Schneider Electric: http://www.schneider-electric.it



Contenuti correlati

  • CGT_Gelit
    La trigenerazione di CGT abbatte le emissioni di CO2 di Gelit

    I vantaggi della cogenerazione e trigenerazione in ambito industriale rappresentano il tema trattato nel secondo episodio di “Re-Evolution Technologies”, la web serie prodotta da CGT, storica realtà italiana che fa parte del Gruppo Internazionale Tesya, che coinvolge...

  • Danfoss idrogeno verde
    Idrogeno verde: produzione ragionata per assicurare la sostenibilità

    Un nuovo report pubblicato da Danfoss Impact rivela che, poiché la produzione di idrogeno è destinata ad assorbire più della metà dell’attuale domanda di energia elettrica entro il 2050, l’efficienza energetica nella sua produzione è fondamentale. È...

  • Un occhio all’aria compressa

    L’automazione può migliorare efficienza energetica, produttività e flessibilità in azienda. E il monitoraggio dei sistemi di aria compressa? Una soluzione ifm electronic garantisce anche in questo caso risparmi consistenti a fronte di investimenti contenuti Ifm è una...

  • Trattamenti galvanici più sostenibili

    Il produttore di impianti galvanici Omig e Schneider Electric hanno firmato una collaborazione che ha come obiettivo quello di rendere il processo di galvanizzazione il meno inquinante possibile Omig è nata nel 1959 nella provincia lombarda di...

  • Efficienza energetica e flessibilità migliorate

    Anche i millesimi di secondo sono preziosi per l’industria della plastica. Lo pensa Netstal, che per garantire sempre una produzione controllata alle sue macchine per stampaggio a iniezione si è affidata a Keba Netstal è un’azienda svizzera...

  • Schneider Electric, l’automazione come driver per la sostenibilità

    Schneider Electric ha mostrato ad Hannover Messe le più rilevanti novità della sua offerta in varie aree tra cui il software industriale, l’Intelligenza Artificiale, i Digital Twin. Tutte queste soluzioni sono state presentate in uno spazio dedicato...

  • Ottimizzare l’efficienza energetica con criteri ESG

    In Gigatek è stata scelta la soluzione iFactory EHS di Advantech per costruire un sistema di gestione energetica EMS Con la crescente consapevolezza ambientale e le limitazioni dell’approvvigionamento energetico, l’ottimizzazione della gestione energetica è diventata essenziale. Fondata...

  • Schneider Electric avvia Materialize, un programma per la decarbonizzazione dell’industria mineraria

    Schneider Electric ha presentato in occasione del suo recente Innovation Summit il programma di decarbonizzazione della supply chain Materialize, che si rivolge alle aziende del settore estrattivo e delle risorse naturali (MMM: Mining, Minerals & Materials) per...

  • L’efficienza energetica nell’industria

    Trend, ostacoli e fattori trainanti per l’incremento degli investimenti in efficienza energetica nell’industria. La situazione europea e quella italiana. Diventa sempre più rilevante il contributo delle tecnologie digitali. Uno studio dell’Enea segnala importanti risultati ottenuti grazie alle...

  • Controlli tradizionali e machine learning per l’efficienza energetica negli edifici

    L’efficienza energetica negli edifici è un argomento di cui, giustamente, si sente parlare da molto tempo, rappresentando un elemento fondamentale per la decarbonizzazione, che necessariamente passa attraverso l’uso più razionale delle risorse energetiche… Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x