Acqua Novara supportata da Schneider Electric nel percorso verso la sostenibilità

Telecontrollo su tutta la rete e rinnovamento degli impianti per un’azione più efficiente e raccolta digitale dei dati, per comunicare e certificare le informazioni che impattano sulla sostenibilità e adeguarsi alle richieste normative dell’autorità di settore Arera

Pubblicato il 4 settembre 2023

Acqua Novara gestisce il servizio idrico integrato in 140 comuni delle provincie di Novara e Verbania-Cusio-Ossola: un territorio abitato da una popolazione di 450.000 abitanti, il cui consumo medio annuale è di circa 38 milioni di metri cubi d’acqua.

La utility è nata nel 2006 dall’aggregazione successiva di ben 23 realtà diverse (consorzi, municipalizzate) ed ha puntato fin dall’inizio sul rinnovamento delle tecnologie al fine di aumentare l’efficienza del servizio – immettendo più acqua in rete ma con minori consumi energetici e riducendo le perdite. Un compito difficile su un territorio che presenta fonti di approvvigionamento idrico molto diversificate – in buona parte sorgenti, il cui apporto è meno prevedibile – e sempre più stressate dalla crisi idrica.

Il rapporto con Schneider Electric è ormai decennale ed è iniziato quando Acqua Novara ha avviato il progetto di creare un sistema di telecontrollo su tutta la rete, per gestire in modo centralizzato le attività di monitoraggio e indirizzare l’attività sul campo in modo efficace, puntuale ed efficiente.

Per arrivare al risultato, la utility ha scelto di adottare una soluzione Scada Schneider Electric accompagnata da un revamping degli impianti che ad oggi ha consentito di integrare nel sistema di telecontrollo 900 punti critici della rete su 1.100 complessivi; Schneider Electric, inoltre, supporta il cliente con le attività di servizio e manutenzione.

Scelte in anticipo sui tempi

Acqua Novara si è mossa in anticipo sui tempi dotandosi di uno strumento che ha permesso di omogeneizzare e standardizzare i sistemi presenti nella rete, che ha supportato nel tempo la crescita delle attività e ha permesso di raccogliere dati in un contesto digitalizzato.

La utility si è trovata in vantaggio nel rispondere a quelle che oggi sono diventate esigenze imposte dall’autorità di settore, Arera, ed anche all’evoluzione dello scenario normativo e di finanziamento europeo. I fondi del PNRR indirizzati al rinnovamento delle infrastrutture critiche, il regolamento CFRD per la rendicontazione dei dati ESG, l’evoluzione della tassonomia europea relativa alla finanza sostenibile sono fattori chiave nel mercato odierno, che richiedono alle utility del mondo idrico di avere sistemi digitali di raccolta e rendicontazione dei dati e di poter comunicare e certificare i dati che impattano sull’aspetto della sostenibilità.

Un percorso di innovazione sostenibile

Più di recente, a fronte del progressivo avanzamento del revamping degli impianti e della relativa integrazione di nuovi punti di raccolta dati nello Scada, Acqua Novara ha iniziato a ragionare su come trasformare la crescente mole di dati in informazioni utili per innovare in modo sostenibile anche altri aspetti del suo business.

Nel 2020 la utility ha iniziato a lavorare per presentare un bilancio di sostenibilità, che considera l’interazione con il territorio in termini di benefici sociali, ambientali ed economici. Nel bilancio, come elementi a favore, confluisce anche il percorso di efficientamento reso possibile dalla gestione in telecontrollo – non solo in termini di efficienza operativa, che è aumentata grazie alla capacità di prevenire e intervenire in modo informato e puntuale su eventuali guasti – ma anche in termini di collaborazione e connessione abilitata dal digitale per una migliore gestione della forza lavoro, e di funzionalità digitali a favore degli utenti (dallo smart metering alla disponibilità di sportelli online).

In ottica evolutiva, Acqua Novara ha in progetto di affrontare il tema della riduzione delle perdite idriche – rimasto un po’ sullo sfondo per la necessità di dotarsi prima della capacità di rilevare dal campo in tempo reale le informazioni; un’attività sulla quale Schneider Electric sarà pronta a supportare il cliente attraverso i suoi applicativi di Water Loss Management e le competenze dei suoi esperti di settore.

Secondo l’AD di Acqua Novara. VCO, Daniele Barbone, per le evoluzioni future competenze è la parola chiave.

“Il lavoro di una utility come la nostra in un’era digitale richiede lo sviluppo di una specializzazione su strumenti innovativi, che non può avvenire in tempi immediati” ha dichiarato il manager. “In questo decennio, aiutati anche dalla collaborazione attenta e costante di Schneider Electric, abbiamo compiuto importanti passi. La nostra attività sta comunque già godendo da tempo dei vantaggi della visibilità che abbiamo acquisito grazie all’adozione di sistemi Scada unificati per il telecontrollo e per la gestione in tempo reale”.



Contenuti correlati

  • Innovazione, collaborazione e sostenibilità

    Festo guida la trasformazione verso un futuro sostenibile, offrendo soluzioni all’avanguardia per l’automazione industriale Il mercato attuale presenta sfide significative, come le rapide evoluzioni tecnologiche e gli scenari normativi in continua evoluzione. Le aziende devono dimostrare grande...

  • Stefano Cappello Limenet startup
    Le start-up che accelerano il Net Zero con lo stoccaggio della CO2 nel mare

    L’Oceano è il più grande serbatoio di carbonio del pianeta, un sistema naturale che assorbe l’anidride carbonica in eccesso dall’atmosfera e la immagazzina. Circa il 25-30% di CO2 immessa in atmosfera nel corso in tutta l’era industriale...

  • Direttiva CSRD, i nuovi obblighi per essere sostenibili

    La Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD) è stata varata dalla Commissione Europea allo scopo di promuovere pratiche commerciali improntate alla sostenibilità sia negli scambi che avvengono tra le aziende dell’Unione che in quelli riguardanti le importazioni extra...

  • Fanuc CDP Climate A List
    Robot amici dell’ambiente: Fanuc è nella Climate A List di CDP

    Fanuc è stata riconosciuta come eccellenza nella sostenibilità aziendale e lotta al cambiamento climatico dall’organizzazione internazionale no-profit CDP, assicurandosi per la prima volta il posto nella sua esclusiva “A List” annuale. CDP (Carbon Disclosure Project) monitora regolarmente...

  • Gestione efficiente e sostenibile dell’acqua con Control Techniques

    L’approvvigionamento idrico in aree remote dove non esistono fonti di energia elettrica o dove la fornitura energetica non è affidabile diventa complesso da gestire e necessita di una soluzione sicura ed efficiente. È qui che entra in...

  • italpreziosi b corp
    Sostenibilità d’oro per Italpreziosi che ottiene la certificazione B Corp

    Italpreziosi ha reso noto, in occasione dei festeggiamenti per il traguardo del 40° anniversario, di aver ottenuto la certificazione B Corp. Italpreziosi, già società Benefit, entra così a far parte di un movimento globale di aziende che guidano...

  • Giornata Mondiale dell’Acqua

    Ogni 22 marzo, il mondo celebra la Giornata Mondiale dell’ Acqua, istituita nel 1992 dalle Nazioni Unite per mettere in evidenza l’importanza vitale di questa risorsa. Quest’anno, TÜV Italia vuole riflettere sull’urgente necessità di preservare le risorse...

  • Da Panasonic e Tado pompe di calore smart per la transizione energetica

    La partnership tra tado° e Heating & Ventilation A/C Company di Panasonic Corporation offre un mix di tecnologie e prodotti all’avanguardia per il settore delle pompe di calore, che prevedono un controllo del riscaldamento intelligente. Questa collaborazione...

  • Riciclo e tracciabilità della plastica: il caso Relicyc alla Settimana della Sostenibilità

    Relicyc è tra i protagonisti della Settimana della Sostenibilità 2024, l’evento organizzato da Confindustria Veneto Est dal 19 al 22 marzo per diffondere la cultura dello sviluppo sostenibile tra le imprese del territorio. Primaria realtà nel settore...

  • Victor Calderon, Mediterranean Countries Sales Manager di Riverbed Technology
    Riverbed, una digital experience sostenibile assicura vantaggi e supporta la crescita

    Di Victor Calderon, Mediterranean Countries Sales Manager di Riverbed Technology Oggi oltre l’80% dei responsabili, dai cloud provider, ai dirigenti, ai progettisti di software, ai team IT fino ai membri dei consigli di amministrazione, ha come priorità...

Scopri le novità scelte per te x