White Sustainable Milano: Epson racconta la rivoluzione del tessile sostenibile

Pubblicato il 26 settembre 2022

Si è tenuto stamattina nel cuore del fashion district milanese il talk dal titolo Tecnologie a supporto della sostenibilità. L’innovazione nella moda che lascia il segno, parte del ricco palinsesto del WSM – White Sustainable Milano, progetto votato al fashion-tech e dedicato alla sostenibilità, all’innovazione tecnologica e all’evoluzione digitale di tutta la filiera del settore moda, dalla fase creativa a quella produttiva fino al retail.

Nel corso di questo momento di incontro e confronto, Paolo Crespi, sales and marketing director di Epson Como Printing Technologies, ha raccontato della trasformazione sperimentata dal polo tessile comasco grazie al contributo fondamentale di Monna Lisa, capostipite della serie di digital textile printer di Epson che ha scritto la storia del distretto.
“Venti anni fa il mondo della moda si stava già trasformando in maniera rapida, reclamando a gran voce ciò che oggi è diventato un trend consolidato: disegni sempre più complessi e ricchi, personalizzazione dei prodotti finali, riduzione dei lotti di produzione e time to market sempre più compresso, dalla creazione delle collezioni alla vendita”, ha spiegato Paolo Crespi. “Con il progetto Monna Lisa, Epson ha trainato questa rivoluzione all’interno del distretto comasco, accogliendo la necessità di innovazione tecnologica con l’unica risposta possibile: la stampa digitale”.

Con Monna Lisa, omaggio al genio italiano, e insieme alle due eccellenze comasche Fratelli Robustelli e For.Tex (oggi confluite in Epson Como Printing Technologies e parte del Gruppo Epson), il polo tessile di Como ha completamente cambiato volto. Annunciata nel 2003, Monna Lisa si è resa presto protagonista di questa rivoluzione, divenendo lo standard della stampa DTF (Direct-to-Fabric) di alta qualità. Si è così aperta una nuova era in cui i quadri per stampare hanno lasciato il posto alla tecnologia digitale e la cucina colore ha ceduto il passo agli inchiostri certificati. Il disegno, gestito oggi da un computer, può così essere stampato in breve tempo anche in piccoli volumi e con infinite variabili cromatiche.

“Oggi stiamo assistendo a un altro importante cambiamento nel mercato e nell’industria della moda: la richiesta ormai imprescindibile è la sostenibilità. Con la nascita di Monna Lisa abbiamo anticipato questo trend. Il digitale, infatti, è un alleato fondamentale per la moda sostenibile perché, rispetto alla stampa tradizionale, riduce i consumi di acqua in media del 40% e di energia del 75%”, ha aggiunto Crespi. “Noi come Epson abbiamo lavorato non solo sulla macchina, ma anche sull’intero processo in ottica di ottimizzazione ed efficientamento anche energetico. Quello del distretto tessile comasco è diventato così un esempio virtuoso da seguire, non solo a livello europeo ma anche mondiale”.

 



Contenuti correlati

  • sostenibilità industria
    Come fare per diventare un’industria sostenibile?

    Si parla molto del tema della sostenibilità ambientale, oramai questo termine è utilizzato quasi come un intercalare quando si parla di economia ed industria. Purtroppo, questa parola non può rappresentare un desiderio da soddisfare per seguire la...

  • Etichetta green per dare nuova vita ai rifiuti

    Epson aderisce al progetto Fur of Love che è insieme una label e una campagna per salvare i capi pre-loved da discariche e inceneritori. Partner tecnologico dell’iniziativa, Epson attesta l’essenza vintage della pelliccia sulla base di un’autocertificazione...

  • Sostenibilità Epson SureColor SC-F100
    Quando la sostenibilità incontra la moda

    Accademia di Belle Arti Aldo Galli ha preso parte a Young, il salone dell’orientamento scolastico al centro espositivo di Lariofiere di Erba (Como), con il supporto di Epson nel proseguimento della collaborazione per il progetto che impiega...

  • Certificazione ‘Made in Italy’ per ridurre del 73% i casi di danno ambientale

    Nelle aziende del Vecchio Continente manca una vera cultura della prevenzione e del ripristino di un danno fatto all’ecosistema: solo l’1,7%, infatti, ha attivato una polizza sul rischio ambientale. Per guidare il cambiamento a favore di una...

  • Natale 2022: quest’anno sotto l’albero si ‘spacchetta’ la sostenibilità

    I consumatori sono sempre più attenti alla sostenibilità dei prodotti e delle aziende che li producono e commercializzano. Secondo uno studio di Accenture, in Italia, il 71% dei consumatori preferisce acquistare beni e servizi provenienti da aziende con...

  • Sato etichette linerless solubili
    Packaging e riciclo: le etichette Sato sono solubili in acqua

    Sato, multinazionale giapponese che fornisce soluzioni per l’identificazione automatica e per la tracciabilità dei prodotti, ha avviato un’analisi interna con l’obiettivo di identificare soluzioni concrete da proporre ai partner e ai clienti finali interessati a valorizzare gli...

  • SmartMe Arancino
    SmartMe abilita la trasformazione digitale del settore vitivinicolo

    Viticoltura 4.0 ovvero l’applicazione dell’Internet of Things e dell’Intelligenza Artificiale a tutta la filiera vitivinicola, dalla vigna all’etichettatura della bottiglia. È la proposta di SmartMe, la digital innovation company siciliana che al Simei di Milano ha proposto...

  • Relicyc
    Nuova vita ai pallet in legno e plastica con Relicyc

    Trasformare l’ambiente in un’opportunità di sviluppo: è questa la mission di Relicyc, nuova denominazione per una realtà attiva nel recupero di materie plastiche e legno che ha alle spalle una lunga storia nella gestione completa del pallet...

  • Cyclomedia, una mappa del Comune di Milano per una migliore governance del territorio

    Cyclomedia, attivo nel campo della digitalizzazione degli spazi esterni, ha acquisito su richiesta del Comune di Milano una dettagliata e precisa fotografia dei circa 2.500 km che compongono l’area urbana del capoluogo lombardo. I dati, raccolti ed...

  • Edizione dai grandi numeri per Ecomondo e Key Energy 2022: +41% di presenze sul 2021

    Green economy: per circolarità e rinnovabili Italia all’avanguardia. Ecomondo e Key Energy di Italian Exhibition Group hanno chiuso i battenti oggi nel quartiere fieristico riminese con un +41% di presenze totali rispetto al 2021 (e un +15...

Scopri le novità scelte per te x