Togg presenta al CES 2022 la sua visione per la mobilità IoT del futuro

Pubblicato il 14 gennaio 2022

Togg è stata fondata con l’intento di creare un marchio globale la cui proprietà intellettuale e industriale fosse al 100% turca e che servisse da spina dorsale per l’ecosistema della mobilità turca.

Gürcan Karakaş, CEO di Togg, sottolinea come Togg non vada considerata una classica azienda automobilistica e afferma: “Ci definiamo un’azienda tecnologica. Ecco perché abbiamo partecipato al CES, il punto d’incontro delle ultime innovazioni e dei primati tecnologici”. Affermando che l’industria automobilistica si sta rapidamente trasformando in un ecosistema di mobilità, Karakaş prosegue: “La rapida trasformazione che abbiamo visto nel mondo dei telefoni cellulari e smartphone per adattarsi alle mutevoli aspettative degli utenti la stiamo sperimentando oggi nell’industria automobilistica. Nel prossimo futuro, le organizzazioni più agili, creative, collaborative e centrate sull’utente avranno successo, probabilmente più delle mastodontiche e lente grandi major dell’auto. La corsa in questo campo è solo all’inizio, e noi siamo tra i protagonisti. Inoltre, siamo avvantaggiati perché siamo nati in questo mondo”.

Sottolineando che Togg è stato creato con un approccio completamente centrato sull’utente, Gürcan Karakaş afferma: “Abbiamo definito il nostro eC-SUV come incentrato sull’utente (user-centric), intelligente (smart), empatico (emphatic), connesso (connected), autonomo (autonomous), condiviso (shared) ed elettrico (electric) ed è così che abbiamo creato tutti i tipi di design e sviluppo del prodotto. Abbiamo registrato a livello mondiale il concept Use Case Mobility, che rappresenta queste nostre caratteristiche. Lavorando su più di 350 use-case (casi d’uso), abbiamo identificato oltre 40 concetti innovativi. Abbiamo condotto una ricerca quantitativa su più di 2000 persone e interviste individuali con oltre 30 focus group. Sulla base dei concetti a cui abbiamo dato la priorità, abbiamo creato una ‘User Journey Map’, la mappa che ci permetterà di creare soluzioni veramente utili e richieste dagli utenti”.

Le vetture di Togg diventeranno i direttori di orchestra della “vita intelligente”, o smart life. Comunicheranno con l’intero ambiente connesso elaborando dati e producendo soluzioni che in seguito presenteranno all’utente come prodotti e servizi tangibili.

Karakaş afferma di offrire molto di più di un’auto completamente connessa, grazie alla piattaforma “Smart Life”: “Togg ha un approccio completamente orientato all’utente. Siamo consapevoli che se un prodotto non trasferisce valore all’utente, è destinato a durare poco. Attraverso il nostro modello di business produciamo soluzioni di mobilità che sono “user-centric” e “data-driven”, utenti e dati al centro. Stiamo lavorando a soluzioni che forniranno un’esperienza di mobilità confortevole con l’ecosistema formato attorno al nostro dispositivo intelligente”.

“Il nostro portafoglio prodotti include soluzioni energetiche smart. Produrremo infatti le nostre batterie tramite la Siro Silk Road Clean Energy Solutios, grazie a una Joint venture con Farasis Energy. Inoltre, il nostro business plan include lo sviluppo di nuove batterie. L’obiettivo è arrivare a offrire le nostre batterie per tutti i tipi di veicoli elettrici e di consolidare una realtà non-automotive come fornitore di batterie e sistemi di immagazzinamento di energia.”

La piattaforma “Smart Life”, progettata in collaborazione con la startup IoT turco-tedesca Home-ix, accede ai comandi di tutte le API nel suo software in background, che include le API di tutti i dispositivi smart connessi, come smartphone, sistemi di smart home, assistenti digitali e reti intelligenti.

Contestualmente la piattaforma permette al veicolo di utilizzare un unico linguaggio per controllare tutte le API. Le informazioni e i comandi a cui si può accedere dalla smart car possono anche essere accessibili tramite l’app dello smartphone perché l’API Togg è collegata come un altro dispositivo smart che comunica nel sistema.

Tutti i prodotti e le soluzioni smart possono essere accessibili da uno smartphone, ma ogni prodotto e marca ha le proprie API e le app di controllo parlano lingue diverse, il che significa che per essere fruite ognuna di queste smart solution richiede una app separata. Il veicolo intelligente di Togg invece aggiunge valore integrando tutti i dispositivi e i sistemi intelligenti, permettendo quindi all’utente di gestire tutto da un’unica schermata e applicazione.

Togg e-SUV è molto più di un veicolo smart in grado di fornire soluzioni per l’auto e la guida, come il telefono cellulare, la rete di servizi auto, le posizioni delle stazioni di ricarica, ecc. Togg e-SUV diventa un vero e proprio assistente per l’utente nelle diverse fasi della vita lavorando in tandem con i suoi dispositivi smart home, smart grid, e tutti gli altri accessori connessi a internet. Aiuta a risolvere inconvenienti in diverse situazioni, per esempio l’utente sarà avvertito se ha lasciato il ferro da stiro accesso o se lo scuolabus di suo figlio è in ritardo, o se la consegna di un ordine di generi alimentari online è stato posticipato.

Grazie agli aggiornamenti softwear Over-the-Air verranno poi costantemente aggiunti nuovi servizi e applicazioni all’ecosistema Togg.

Il device smart di Togg, presentato al mondo durante il CES 2022, è stato portato negli Stati Uniti tramite un aereo Turkish Cargo. L’auto è una fastback dinamica e innovativa che conserva gli stilemi presenti nel DNA di Togg. A livello stilistico l’auto si caratterizza per il muscoloso design posteriore e per la linea di cintura che si estende dai fari alla parte posteriore, rafforzando il profilo laterale dell’auto. Il logo Togg illuminato sull’auto simboleggia l’unità fra le culture orientale ed occidentale.

Il primo prodotto di serie Togg sarà tuttavia un e-SUV, disponibile per i pre-ordini da fine 2022 e su strada dalla primavera 2023 in Turchia. Quando inizierà la strategia di export, il mercato europeo sarà poi la priorità, a partire da Italia, Germania, Francia, Spagna e Svezia.

Togg mira a produrre un milione di veicoli in cinque diversi segmenti entro il 2030. “Entro la fine del 2022, il nostro primo veicolo uscirà dalla linea di produzione”, ha dichiarato Gürcan Karakaş. “Il nostro primo veicolo nel segmento C, l’e-SUV, sarà disponibile per l’acquisto nel primo trimestre del 2023 dopo il completamento dei test di omologazione. Sarà il primo SUV elettrico prodotto in Europa continentale da un produttore non tradizionale. Successivamente entreranno in produzione i modelli berlina e Hatchback sempre di segmento C. Con l’aggiunta del B-SUV e del C-MPV alla famiglia nei prossimi anni, si completerà la nostra gamma prodotti composta da cinque modelli che condividono lo stesso DNA e la stessa piattaforma”.

Nonostante i progressi significativi nel corso degli anni, tutte le tecnologie dello schermo utilizzate nelle automobili oggi sono bidimensionali, per la prima volta nell’industria automobilistica Togg introduce la tecnologia dell’assistente olografico, rimodellando l’esperienza in auto portando immagini 3D e realtà aumentata agli utenti. Il veicolo smart di Togg incorporerà la tecnologia dell’assistente olografico dal suo lancio nel 2022.

Lo stabilimento Togg di Gemlik è più di una fabbrica, è un luogo che riunisce tutte le attività con operazioni smart e attente all’ambiente; è in costruzione dal 18 luglio 2020 e l’installazione dei robot nella linea di produzione è già iniziata. Lo stabilimento attualmente dà lavoro a circa 2000 persone.

Gemlik è anche uno dei principali centri mondiali per la produzione di olive. Vantando un impianto di produzione tra i più puliti d’Europa, Togg mira a garantire che gli ulivi secolari di Gemlik continuino a prosperare per migliaia di anni. Questa ambizione è stata presentata al CES attraverso la presenza di un vero ulivo – di oltre 1.000 anni – piantato accanto a un ulivo stampato in 3D e realizzato in plastica riciclata, creato in 1001 ore attraverso l’uso di un software robotico.

Questi due ulivi sono stati esposti accanto alla vision car durante il CES per dimostrare l’impegno di Togg nella sostenibilità e protezione ambientale. I due alberi che crescono uno accanto all’altro nella stessa posizione simboleggiano l’integrazione di natura e tecnologia; rappresentano la sintesi dell’umanità, tra reale e digitale, tra scienza e arte.

La visione dell’azienda si riflette anche sui 4 schermi posti a forma di logo Togg all’ingresso dello stand al CES. Ogni schermo evidenzia le caratteristiche chiave che compongono l’ecosistema Togg: un modello di business basato sui dati, le nuove soluzioni di mobilità sviluppate come azienda tecnologica, le innovazioni nel campo dell’energia intelligente e le soluzioni proposte per una smart life.

Güvenç Özel è un rinomato architetto, designer e artista, è considerato tra i “turchi più influenti che vivono negli Stati Uniti”. Ha riunito l’intelligenza artificiale e l’arte per Togg durante il CES in una installazione digitale, intitolata ‘Visualizing the Meanings of Words’, che tratta principalmente il tema dell’ecosistema della mobilità.

Arzu Kaprol è una designer di fama mondiale impegnato in progetti che combinano moda e tecnologia. Kaprol ha creato le uniformi del team Togg utilizzando un design e metodi di produzione sostenibili. Il blu Togg domina in questi capi di abbigliamento, disegnati e prodotti interamente in Turchia. Mentre il carattere unisex della collezione sottolinea l’uguaglianza di genere, l’approccio sostenibile riflette la visione futura di Togg.

Karakaş menzionando il processo creativo del logo Togg, ha affermato: “Le due frecce nel disegno del logo simboleggiano l’unione di Oriente e Occidente, fondendosi formano una gemma nel mezzo. C’è Togg all’incrocio tra Oriente e Occidente. Il tema della dualità nel nostro logo promuove l’idea di creare un equilibrio razionale ed emotivo tra Oriente e Occidente. Il nostro logo sottolinea anche che Togg è un’azienda tecnologica che unisce tecnologia e persone all’incrocio tra il presente e il futuro, grazie alle sue soluzioni di mobilità che semplificano la vita”.



Contenuti correlati

  • Enea TeaTek Marta fotovoltaico
    Enea e TeaTek collaborano per il fotovoltaico intelligente

    Ottimizzare la produzione energetica degli impianti fotovoltaici per accrescere le rese e ridurre le perdite grazie all’intelligenza artificiale. È quanto realizzeranno Enea e TeaTek nel progetto Marta, che conta su un finanziamento di 4,6 milioni di euro...

  • Trattori formato Tesla

    Le promesse di riduzione dei costi energetici, aumento della produttività e miglioramento dell’affidabilità, associate alla pressione derivante dalla regolamentazione delle emissioni, stanno alimentando una rapida innovazione in molte tipologie di Nrmm, le ‘macchine mobili non stradali’ Leggi l’articolo

  • SmartMe Arancino
    SmartMe abilita la trasformazione digitale del settore vitivinicolo

    Viticoltura 4.0 ovvero l’applicazione dell’Internet of Things e dell’Intelligenza Artificiale a tutta la filiera vitivinicola, dalla vigna all’etichettatura della bottiglia. È la proposta di SmartMe, la digital innovation company siciliana che al Simei di Milano ha proposto...

  • Avnet Silica electronica 2022
    Le soluzioni di Avnet Silica dedicate alle smart city

    In occasione di electronica 2022, Avnet Silica ha presentato una gamma di applicazioni smart city. Le soluzioni per smart city stanno plasmando gli edifici e le abitazioni del futuro, nell’ottica di rendere le nostre città più intelligenti,...

  • Edizione dai grandi numeri per Ecomondo e Key Energy 2022: +41% di presenze sul 2021

    Green economy: per circolarità e rinnovabili Italia all’avanguardia. Ecomondo e Key Energy di Italian Exhibition Group hanno chiuso i battenti oggi nel quartiere fieristico riminese con un +41% di presenze totali rispetto al 2021 (e un +15...

  • Key Energy 2022
    Key Energy: gli appuntamenti con i convegni in fiera

    Mancano pochi giorni a Key Energy, l´evento di riferimento per le energie rinnovabili organizzato da Italian Exhibition Group, che si terrà dall’8 all’11 novembre al Quartiere fieristico di Rimini in contemporanea con la 25a edizione di Ecomondo...

  • Elbana Servizi Ambientali Zerynth IoT
    L’industria dei rifiuti diventa smart con l’IoT di Zerynth

    Grazie alle soluzioni IoT di Zerynth, Elbana Servizi Ambientali ottimizza i processi, riduce i consumi e minimizza l’impatto ambientale. La crisi climatica e ambientale sta avendo un impatto sempre più negativo su tutto il territorio, rappresentando una minaccia anche...

  • Silla Industries entra in Anie

    Tra le 1.400 aziende italiane più importanti del settore elettrotecnico ed elettronico, oggi c’è anche Silla Industries che giovanissima ma già grande, fa il suo ingresso in Anie Federazione, una delle maggiori costole del sistema confindustriale italiano...

  • ABB stazioni di ricarica San Giovanni Valdarno
    In Toscana il più grande impianto ABB di produzione di stazioni di ricarica in CC

    ABB E-mobility ha aperto il più grande sito di produzione di stazioni di ricarica in corrente continua di ABB, il Centro di Eccellenza E-mobility a San Giovanni Valdarno, Toscana. L’intera gamma di soluzioni di ricarica ABB in...

  • InterConnect Planet Idea
    Consumi energetici intelligenti, parte il progetto pilota italiano di InterConnect

    Planet Smart City dà il via al pilota italiano di InterConnect, il progetto europeo che ha l’obiettivo di definire uno standard internazionale di protocolli di comunicazione ICT per promuovere l’interoperabilità dei dispositivi Internet of Things (IoT). InterConnect...

Scopri le novità scelte per te x