Sew-Eurodrive pubblica il Bilancio di Sostenibilità

Pubblicato il 7 settembre 2023
Sew-Eurodrive bilancio sostenibilità

L’innovazione tecnologica è il catalizzatore del percorso green di Sew-Eurodrive Italia, che nel suo secondo Bilancio di Sostenibilità racconta l’impegno verso una sostenibilità di filiera e un focus sempre più mirato alla rigenerazione, allo studio del recupero delle materie prime e alla gestione sempre più efficace e digitalizzata dei processi produttivi.

L’azienda – che sviluppa tecnologie e sistemi nell’ambito dell’automazione industriale, logistica e di processo – ha riassunto nel claim Be SEWstainable! la responsabilità e lo sforzo costante di innalzare il livello organizzativo e strategico della sostenibilità sui prodotti, sui processi e lungo tutta la catena di valore dell’azienda, al fine di genare impatti migliorativi su ambiente e società e contribuire a mitigare i cambiamenti climatici e lo sfruttamento delle risorse. Una “sostenibilità di filiera”, ispirata ai principi della Collaborative Automation, alla cooperazione tra aziende e alla circolarità tra digitalizzazione e sostenibilità.

“Crediamo che l’industria sia il vero motore di trasformazione verso un’economia resiliente, sostenibile, circolare e rigenerativa, in cui il benessere delle persone e la tutela dell’ambiente sono al centro dei piani industriali di medio e lungo periodo – spiega Giorgio Ferrandino, Managing Director di Sew-Eurodrive Italia. È fondamentale recuperare un senso di comunità in cui inclusività, rispetto, compassione e condivisione siano i valori su cui si fonda la vera ricchezza: quella che sostiene le persone e tutela il pianeta e le generazioni future. Il Bilancio di Sostenibilità riassume il nostro impegno concreto per contribuire a una società più inclusiva e a una crescita equa, rispettando l’ambiente e l’ecosistema che ci ospita”.

Il Bilancio di Sostenibilità 2022 “The Green Side of Drive” individua e analizza secondo una strategia data driven i temi materiali più rilevanti per gli stakeholder, in linea con gli obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda ONU 2030, e propone una valutazione d’impatto dell’azienda sull’ambiente e sull’uomo. Per Sew-Eurodrive Italia il bilancio diventa così strumento per misurare e verificare concretamente la correttezza del percorso intrapreso dall’azienda, individuare le criticità e definire le linee guida per i prossimi anni.

Gli obiettivi toccano i principali ambiti della sostenibilità: ambientale, con la riduzione e compensazione delle emissioni di gas serra Scope 1, 2, 3 entro il 2030; sociale, con progetti di Corporate Social Responsability, la promozione di una cultura della sostenibilità a tutti i livelli aziendali (come definito nella Green Policy aziendale) e l’obiettivo di incrementare il punteggio del Trust Index Great Place to Work fino ad arrivare al 90% nel 2030; economica, con l’implementazione di soluzioni, prodotti e servizi a basse emissioni.

Dal punto di vista dei processi e dei prodotti, Sew-Eurodrive sviluppa tecnologie e soluzioni di automazione che coniugano elevati standard qualitativi all’obiettivo di garantire la massima sicurezza ed efficienza energetica e ridurre l’impatto sull’ambiente, come la piattaforma di automazione digitalizzata Movi-C, il software as-a-Service DriveRadar per il Condition Monitoring e la manutenzione predittiva o sistemi di gestione intelligente dell’energia Power and Energy Solutions.

L’azienda ha inoltre dato l’avvio a due processi in linea con i principi dell’economia circolare (Reduce, Reuse and Recycle). Il programma Up To Next di Remanufacturing dei motoriduttori, per allungare la vita e l’affidabilità del componente con prestazioni identiche al nuovo e in soli 7 giorni. E un progetto per il corretto riciclo e il recupero delle materie prime contenute nei motori elettrici, tema di particolare attualità alla luce dello shortage che interessa da anni la manifattura a livello globale.

La ricerca di soluzioni e prodotti green cresce insieme all’attenzione alla Corporate Social Responsability. Oltre all’impegno per i giovani, le scuole e l’Università, Sew-Eurodrive Italia promuove anche progetti ad alto contenuto tecnologico come “Industrial Innovation Lab” – un laboratorio culturale di sperimentazione per le PMI, in collaborazione con LUM School of Management – e “Girls Code it Better”, un’iniziativa di orientamento e formazione per superare gli stereotipi di genere e avvicinare le ragazze alle materie STEM.

La strada dell’innovazione tecnologica e della ricerca di soluzioni smart intrapresa da Sew-Eurodrive è quindi sempre più finalizzata alla sostenibilità e alla centralità delle persone nello sviluppo di un ecosistema socio-economico sostenibile, circolare e di equa prosperità, seguendo una strategia data driven basata sui KPI e risultati misurabili, che rende possibile proprio grazie allo strumento del Bilancio di Sostenibilità una rendicontazione periodica in grado di individuare e superare le criticità e di valorizzare le innovazioni e le best practice più virtuose.



Contenuti correlati

  • Innovazione, collaborazione e sostenibilità

    Festo guida la trasformazione verso un futuro sostenibile, offrendo soluzioni all’avanguardia per l’automazione industriale Il mercato attuale presenta sfide significative, come le rapide evoluzioni tecnologiche e gli scenari normativi in continua evoluzione. Le aziende devono dimostrare grande...

  • Stefano Cappello Limenet startup
    Le start-up che accelerano il Net Zero con lo stoccaggio della CO2 nel mare

    L’Oceano è il più grande serbatoio di carbonio del pianeta, un sistema naturale che assorbe l’anidride carbonica in eccesso dall’atmosfera e la immagazzina. Circa il 25-30% di CO2 immessa in atmosfera nel corso in tutta l’era industriale...

  • Direttiva CSRD, i nuovi obblighi per essere sostenibili

    La Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD) è stata varata dalla Commissione Europea allo scopo di promuovere pratiche commerciali improntate alla sostenibilità sia negli scambi che avvengono tra le aziende dell’Unione che in quelli riguardanti le importazioni extra...

  • Fanuc CDP Climate A List
    Robot amici dell’ambiente: Fanuc è nella Climate A List di CDP

    Fanuc è stata riconosciuta come eccellenza nella sostenibilità aziendale e lotta al cambiamento climatico dall’organizzazione internazionale no-profit CDP, assicurandosi per la prima volta il posto nella sua esclusiva “A List” annuale. CDP (Carbon Disclosure Project) monitora regolarmente...

  • Gestione efficiente e sostenibile dell’acqua con Control Techniques

    L’approvvigionamento idrico in aree remote dove non esistono fonti di energia elettrica o dove la fornitura energetica non è affidabile diventa complesso da gestire e necessita di una soluzione sicura ed efficiente. È qui che entra in...

  • rifiuti Nordea
    Non solo ambiente: il riciclo dei rifiuti può anche generare profitto

    Il mondo sembra invaso da immondizia. Almeno questa è la percezione che emerge quando si controllano le previsioni riguardanti l’aumento della produzione globale di rifiuti. Secondo la Banca Mondiale, infatti, per il 2050, l’immondizia creata a livello...

  • italpreziosi b corp
    Sostenibilità d’oro per Italpreziosi che ottiene la certificazione B Corp

    Italpreziosi ha reso noto, in occasione dei festeggiamenti per il traguardo del 40° anniversario, di aver ottenuto la certificazione B Corp. Italpreziosi, già società Benefit, entra così a far parte di un movimento globale di aziende che guidano...

  • Giornata Mondiale dell’Acqua

    Ogni 22 marzo, il mondo celebra la Giornata Mondiale dell’ Acqua, istituita nel 1992 dalle Nazioni Unite per mettere in evidenza l’importanza vitale di questa risorsa. Quest’anno, TÜV Italia vuole riflettere sull’urgente necessità di preservare le risorse...

  • Da Panasonic e Tado pompe di calore smart per la transizione energetica

    La partnership tra tado° e Heating & Ventilation A/C Company di Panasonic Corporation offre un mix di tecnologie e prodotti all’avanguardia per il settore delle pompe di calore, che prevedono un controllo del riscaldamento intelligente. Questa collaborazione...

  • Riciclo e tracciabilità della plastica: il caso Relicyc alla Settimana della Sostenibilità

    Relicyc è tra i protagonisti della Settimana della Sostenibilità 2024, l’evento organizzato da Confindustria Veneto Est dal 19 al 22 marzo per diffondere la cultura dello sviluppo sostenibile tra le imprese del territorio. Primaria realtà nel settore...

Scopri le novità scelte per te x