Accordo di sponsorship tra RS Italia e l’E-Team Squadra Corse dell’Università di Pisa

Siglata la sponsorship tecnica tra RS Components Italia e l’E-Team Squadra Corse dell’Università di Pisa: in pista con innovazione e sostenibilità

Pubblicato il 17 giugno 2022

È stato siglato l’accordo per la sponsorship tecnica tra RS Italia e l’E-Team Squadra Corse dell’Università di Pisa, impegnata nella progettazione e nella costruzione di due macchine da corsa per gareggiare nelle prestigiose competizioni nazionali e internazionali di Formula Student.

La partnership conferma il costante impegno di RS Italia nel lavorare al fianco del mondo accademico per ispirare le generazioni future di ingegneri a mettere conoscenza, competenze e passione nella realizzazione di progetti innovativi. RS avvia una nuova partnership con la prestigiosa università di Pisa, mettendo dotazione tecnologica e know how al servizio del giovane gruppo di studenti di ingegneria dell’ateneo pisano.

Accrescere le competenze, far emergere i talenti e ispirare l’innovazione rappresentano i punti fermi di un dialogo sempre aperto tra il distributore globale di soluzioni e servizi industriali e il mondo accademico con l’obiettivo condiviso di preparare le generazioni future di ingegneri e progettisti a confrontarsi con un mercato del lavoro competitivo che mira a coniugare sempre di più l’innovazione tecnologica e la sostenibilità ambientale.

“Poter contare sulla più ampia offerta di soluzioni in ambito elettronico e meccanico ci rende sicuramente il partner ideale di progetti innovativi come la prototipazione e costruzione di due macchine da corsa tecnologicamente all’avanguardia come quelle che sta realizzando il Team Squadra Corse dell’Università di Pisa. Ma il nostro impegno non si ferma alla fornitura di dotazione tecnologica, vogliamo offrire a questi giovani ingegneri gli strumenti necessari per tirar fuori il loro talento, supportarli nella crescita professionale e ispirare la messa a terra di idee innovative” ha commentato Diego Comella, Managing Director di RS Italia, che prosegue.

“Questa sponsorship rappresenta un importante esempio di come il mondo dell’impresa e quello accademico possano lavorare in sinergia per assicurare alle nuove generazioni un primo banco di prova per il lavoro che andranno a fare. In particolare, il mondo dello sport offre un terreno straordinario per mettere la sperimentazione tecnologica al servizio della sostenibilità ambientale, che è al centro della nostra mission aziendale”.

Il progetto: in pista con innovazione e sostenibilità
L’E-Team Squadra Corse dell’Università di Pisa è composto da 130 membri, di cui circa 105 ragazzi e 25 ragazze, per la maggior parte iscritti al Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione (DII), di età compresa tra i 21 e i 25 anni e provenienti da ogni parte d’Italia. Gli studenti sono impegnati nella realizzazione di due autovetture.

Il primo gruppo di lavoro gareggerà nella categoria Combustion con un telaio in Monoscocca a garanzia di una maggiore libertà dal punto di vista progettuale e del miglioramento delle performance. La seconda vettura rientra nella categoria Driverless ed è realizzata convertendo l’autovettura Combustion, nata in occasione della stagione 2018/2019, con attuatori e sensori per poter gareggiare senza l’ausilio del pilota.
L’utilizzo di nuove tecnologie a bordo del mezzo a guida autonoma ha offerto agli studenti l’occasione di accedere a competenze e conoscenze molto richieste nel settore dell’automotive.

Punto di forza dell’E-Team Squadra Corse è la suddivisione delle competenze, in settori tecnici e settori gestionali.
Il settore Powertrain si occupa, innanzitutto, dell’analisi e del miglioramento del motore per garantire il maggior rendimento possibile dell’energia meccanica, ottenuta dalla combustione del carburante e trasmessa alle ruote. Si concentra, poi, sugli aspetti del sistema di raffreddamento, di lubrificazione, di alimentazione e di scarico.

È responsabilità degli studenti che si occupano di Elettronica la gestione, la progettazione e la realizzazione di tutti i sistemi elettrici, dei cablaggi presenti nell’autovettura, del comparto sensoristico e trasmissivo che permette ai comandi impartiti dal pilota di raggiungere le centraline.

A bilanciare in maniera ottimale le masse dei componenti vitali del veicolo ci pensa il settore Autotelaio, che punta a ottenere una struttura caratterizzata da un’ottima dinamica, senza tralasciare il feeling del pilota.

Gli studenti impegnati sugli Aerocompositi sono concentrati sull’alleggerimento di molti componenti dell’autovettura, grazie anche all’uso di materiali innovativi come fibra di carbonio e strutture a sandwich. Il settore lavora anche sull’aerodinamica del veicolo per ottimizzare le prestazioni e rendere più efficaci i flussi sulle pance e nell’airbox.

Il più innovativo è il settore Driverless, che si occupa della progettazione del veicolo a guida autonoma. Come detto, il mezzo sfrutta sensori, attuatori e unità di calcolo che, grazie ad algoritmi di percezione e previsione, permettono al mezzo di muoversi senza aiuti esterni.

Infine, i settori gestionali quali Cost Report e Business Plan si occupano dell’analisi dei costi e delle spese per la realizzazione della vettura e della creazione di un’idea imprenditoriale riguardante il prototipo di una vettura e il piano marketing conseguente; mentre i settori Logistica e Public Relations, si occupano della gestione di ordini, acquisti, modulistica, rapporti con gli Sponsor e gestione dell’immagine di Squadra.

Le capacità e le conoscenze maturate negli ultimi tredici anni di attività, durante i quali sono stati coinvolti molti studenti e appassionati, hanno valso all’E-Team Squadra Corse dell’Università di Pisa il primato tra le cinque migliori squadre a livello nazionale. Tanti i premi finora conquistati, solo per citare i più recenti il Best Design Dv e il Best Cost Report CV alla Formula Ata del 2021 e, sempre lo scorso anno, il best Cost Report alla Formula Student Germany.

Nell’edizione del 2022, che si svolgerà da luglio a settembre 2022, la squadra parteciperà a tre gare: Italia, Paesi Bassi e Spagna, rispettivamente 13-17 luglio, 8-12 agosto e 29 agosto-4 settembre. RS Italia sarà al suo fianco per tagliare, insieme, nuovi traguardi.

Fonte  foto https://www.global-formula-racing.com/en/gfr-media



Contenuti correlati

  • Ridurre i costi di produzione dell’idrogeno verde fino al 20% con ABB

    ABB introduce il suo sistema di gestione dell’energia, ABB Ability Optimax, anche per il mercato dell’idrogeno verde. ABB Ability Optimax permette alle aziende di ridurre i costi di produzione grazie a una visibilità in tempo reale dei...

  • Green Tech: sono 78 gli unicorni del settore. E l’Italia cerca il suo

    South Pole, fondata in Svizzera e operante in 50 paesi con 23 sedi e 700 dipendenti, opera nel crescente settore della mitigazione climatica. Negli ultimi 7 anni le startup green che hanno assunto valorizzazioni superiori al miliardo...

  • Nuova visual identity e claim per MCE

    MCE, la vetrina prestigiosa del settore, allarga il proprio orizzonte visivo con il ruolo di leader che ha conquistato negli anni, governando i cambiamenti sempre più ampi e importanti, con un percorso per incrementare il proprio ruolo...

  • Meno consumi e più sostenibilità, con nuovi motori e azionamenti

    La sostituzione delle installazioni obsolete con nuovi motori più efficienti ed ecologici comporta importanti vantaggi per l’ambiente e lo sfruttamento delle risorse, oltre che per i costi di produzione e quindi per la competitività. Leggi l’articolo

  • sostenibilità industria
    Come fare per diventare un’industria sostenibile?

    Si parla molto del tema della sostenibilità ambientale, oramai questo termine è utilizzato quasi come un intercalare quando si parla di economia ed industria. Purtroppo, questa parola non può rappresentare un desiderio da soddisfare per seguire la...

  • ABB investe nella startup climate tech Tallarna

    ABB ha avviato una partnership strategica con Tallarna Ltd, una start-up britannica che opera nel settore delle tecnologie per il clima, per accrescere il proprio portafoglio di tecnologie per la gestione energetica. Utilizzando l’analisi dei dati basata...

  • Etichetta green per dare nuova vita ai rifiuti

    Epson aderisce al progetto Fur of Love che è insieme una label e una campagna per salvare i capi pre-loved da discariche e inceneritori. Partner tecnologico dell’iniziativa, Epson attesta l’essenza vintage della pelliccia sulla base di un’autocertificazione...

  • Certificazione ‘Made in Italy’ per ridurre del 73% i casi di danno ambientale

    Nelle aziende del Vecchio Continente manca una vera cultura della prevenzione e del ripristino di un danno fatto all’ecosistema: solo l’1,7%, infatti, ha attivato una polizza sul rischio ambientale. Per guidare il cambiamento a favore di una...

  • Trattori formato Tesla

    Le promesse di riduzione dei costi energetici, aumento della produttività e miglioramento dell’affidabilità, associate alla pressione derivante dalla regolamentazione delle emissioni, stanno alimentando una rapida innovazione in molte tipologie di Nrmm, le ‘macchine mobili non stradali’ Leggi l’articolo

  • Natale 2022: quest’anno sotto l’albero si ‘spacchetta’ la sostenibilità

    I consumatori sono sempre più attenti alla sostenibilità dei prodotti e delle aziende che li producono e commercializzano. Secondo uno studio di Accenture, in Italia, il 71% dei consumatori preferisce acquistare beni e servizi provenienti da aziende con...

Scopri le novità scelte per te x