Record di ordini per Alfa Laval

Pubblicato il 19 marzo 2014

Ammontano a 925 milioni di euro i nuovi ordini di acquisto realizzati da Alfa Laval nel quarto trimestre del 2013, registrando un nuovo livello di record.

Lars Renström, presidente e amministratore delegato di Alfa Laval, ha così commentato il dato: “Uno sviluppo soddisfacente delle attività principali è stato accompagnato dalla forte crescita di ordini di grandi dimensioni che ha toccato in modo sufficientemente omogeneo i settori energetico, alimentare e ambientale. Il fatturato netto ha raggiunto quota 970 milioni di euro facendo registrare anche in questo caso un nuovo record”.

Decisive le divisioni Process Technology, Energy & Environment e Food Technology, ma anche la divisione Marine & Diesel ha fatto segnare una forte crescita, sulla scia di un incremento di appalti con cantieri navali conclusi nel corso dell’anno. Un ulteriore contributo è stato apportato dalle soluzioni ambientali Alfa Laval Pure SOx e Pure Dry. Il segmento Sanitary ha mostrato una crescita costante legata alla forte domanda nel settore alimentare e in quello dei prodotti per la cura personale.

In Europa centrale e orientale è stata registrata una crescita importante dovuta principalmente all’ampia ripresa in Russia, specialmente nel settore alimentare e dell’energia nucleare. Crescita registrata anche in America settentrionale grazie soprattutto a ordini di grandi dimensioni nel settore petrolchimico e dell’estrazione del petrolio. In questa area si è registrato anche uno sviluppo soddisfacente delle attività principali e dell’assistenza. Nei Paesi nordici la crescita è avvenuta con il contributo di appalti importanti per l’estrazione petrolifera nel Mare del Nord. In Cina la ripresa è continuata e sono stati registrati importanti passi in avanti in diversi segmenti, incluso quello del Marine & Diesel.

Molti sono stati gli ordini più significativi acquisiti nel quarto trimestre 2013.

Nel segmento Food Technology sono stati registrati: in Russia un ordine per la fornitura di una linea di processo completa per uno stabilimento di estrazione di proteine vegetali; un ordine per la fornitura di apparecchiature a un importante birrificio in Brasile

Nel segmento Energy & Environment: un’azienda sudcoreana ha ordinato generatori di acqua dolce destinati a una piattaforma petrolifera off-shore in Norvegia; è stata ordinata la fornitura di scambiatori di calore compatti destinati a uno stabilimento di produzione di greggio in Canada; è stato segnato un ordine per la fornitura di apparecchiature a una piattaforma petrolifera off-shore nel Mare del Nord; un’azienda australiana operante nel settore energetico ha ordinato la fornitura di un sistema unico di trattamento delle acque per la pulizia delle acque di scarico nei processi di produzione di gas naturale; è stato registrato un ordine per la fornitura di scambiatori di calore compatti per una centrale nucleare in Russia.

Nel segmento Process Industry sono state segnate la fornitura di scambiatori di calore Alfa Laval OLMI per un impianto petrolchimico negli Stati Uniti e la fornitura di apparecchiature per un impianto di lavorazione in Russia.

Di assoluta rilevanza il fatto che Alfa Laval si è aggiudicata un ordine da parte di uno dei vettori più importanti a livello mondiale per la fornitura del sistema di recupero dei combustibili esauriti Pure Dry Alfa Laval per 40 navi. Il sistema Pure Dry Alfa Laval recupera tutto il combustibile riutilizzabile dagli scarichi delle navi.

 

Alfa Laval: http://www.alfalaval.com



Contenuti correlati

  • Sato etichette linerless solubili
    Packaging e riciclo: le etichette Sato sono solubili in acqua

    Sato, multinazionale giapponese che fornisce soluzioni per l’identificazione automatica e per la tracciabilità dei prodotti, ha avviato un’analisi interna con l’obiettivo di identificare soluzioni concrete da proporre ai partner e ai clienti finali interessati a valorizzare gli...

  • Sull’esistenza di reattori nucleari puliti e sicuri

    Per fronteggiare l’attuale crisi energetica, si è parlato molto dei reattori nucleari di quarta generazione, che hanno grandi potenzialità ma devono ancora affrontare e poi risolvere importanti problemi ingegneristici. Quasi certamente si tratterà di macchine capaci di...

  • Raffinerie più sostenibili, riutilizzando i gas di produzione

    La torcia, cioè la combustione dei gas prodotti dagli idrocarburi, è un potenziale valore che sta andando in fumo, mentre potrebbe produrre energia con delle turbomacchine. Gli algoritmi di ECT integrati ai sistemi di controllo di Rockwell...

  • Il controllo PC-based ottimizza la produzione di petrolio e gas

    Per migliorare la tecnologia di estrazione di gas e petrolio, realizzando soluzioni innovative che migliorano prestazioni e affidabilità, l’azienda norvegese FourPhase si è affidata all’automazione di Beckhoff, con piattaforme di controllo basate su architettura PC e bus...

  • Alfa Laval ThinkTop
    Pulizia a impulsi delle valvole con Alfa Laval ThinkTop

    Alfa Laval ThinkTop aumenta il livello del risparmio d’acqua. La nuova funzione di pulizia della sede a impulsi fa per le valvole di scarico ciò che la pulizia della sede a getto ha fatto, nel 2019, per...

  • Russia gas petrolio caro energia
    Caro energia: le proiezioni di S&P Global Ratings

    S&P Global Ratings ha pubblicato un report sull’andamento dei prezzi di petrolio e gas naturale a fronte delle tensioni geopolitiche attuali, con un aggiornamento delle stime per il 2022, 2023 e 2024. S&P ha aumentato le proprie...

  • Consiglio europeo, le decisioni sul fronte energia

    L’Unione europea si affrancherà gradualmente, quanto prima, dalla sua dipendenza dalle importazioni di gas, petrolio e carbone russi, come stabilito nella dichiarazione di Versailles. Pertanto, il Consiglio europeo attende con interesse il piano globale e ambizioso, elaborato...

  • imballaggi flessibili
    Siglato un protocollo d’intesa per ottimizzare il riciclo degli imballaggi flessibili

    Ogni anno, in Italia, vanno sul mercato circa 180.000 tonnellate di imballaggi flessibili, di cui l’80% destinati a protezione, conservazione, trasporto e commercializzazione di prodotti alimentari. Gli imballaggi flessibili, composti in prevalenza da materie plastiche, sono molto...

  • A MecSpe: l’induzione come soluzione innovativa per le linee di confezionamento alimentari

    La necessità di produrre di più, con maggior rapidità e soprattutto fare la personalizzazione di massa esige cicli di produzione rapidi a diverse temperature per potersi adattare celermente ai cambi di ricette. I sistemi tradizionali di riscaldamento...

  • Stato dell’arte del settore gas in Italia: uno studio fa chiarezza

    Lo studio esamina lo stato dell’arte del mercato dell’energia in Italia con specifico riferimento al settore del gas, in un’ottica di rinnovamento sostenibile del sistema delle gare, potenziale volano di una crescita economica olistica del settore Leggi...

Scopri le novità scelte per te x