La mobilità elettrica urbana di Platum arriva sui banchi dell’università

Pubblicato il 14 giugno 2022
Platum e-mobility

Platum è stata invitata a presentare la propria esperienza imprenditoriale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano tenendo una lezione dal titolo Leading through Change agli studenti del corso di laurea in Communication & Management.

Formazione e crescita delle persone sono alla base della visione dell’azienda ed è il motivo per cui Platum ha deciso di collaborare con una delle più importanti università in Italia, portando la sua testimonianza diretta delle best practice sviluppate per far fronte alle sfide del nostro mercato.

Il case study è stato presentato da Semmy Levit, CCO e CMO di Platum, incentrandosi sul percorso di crescita che ha  visto l’azienda trasformarsi da distributore generalista a punto di riferimento della mobilità elettrica urbana con la nascita di Platum.

Platum, the Platform of Urban E-Mobility, è l’hub italiano di ricerca e sviluppo, ingegneria e distribuzione che lavora per plasmare il futuro della mobilità elettrica urbana immaginando come le persone si muoveranno e vivranno la città negli anni a venire. Il modo in cui vengono intesi gli spazi urbani sta cambiando rapidamente e le città diventeranno sempre più orientate alla mobilità elettrica, continuando ad aprirsi non solo all’uso di e-bike e monopattini elettrici, ma anche a soluzioni di trasporto sempre nuove.

Platum guarda al futuro e lavora per essere soggetto attivo nell’individuazione e definizione di questi nuovi mezzi.

Platum è guidata da una grande eredità e mossa da una nuova anima. Chiamata originariamente MT Distribution, un’azienda fondata quarantacinque anni fa come distributore di musica/video per poi entrare nel settore dei videogiochi e, nel 2013, in quello della mobilità elettrica, Platum è forte del know-how di un’impresa che non ha mai smesso di allargare i confini del proprio business e di evolvere, ma spinge ancora più avanti l’approccio di MT Distribution perseguendo una visione più ambiziosa: ripensare lo stile di vita urbano per un mondo più sostenibile.

Immersa nella Motor Valley italiana, un territorio riconosciuto a livello internazionale come il luogo in cui sono nati alcuni dei marchi automobilistici più desiderati al mondo, Platum respira ogni giorno innovazione, passione ed eccellenza italiana. Questa posizione privilegiata rafforza lo spirito all’avanguardia dell’azienda che pone Platum in prima linea nella rivoluzione della mobilità sostenibile.

L’azienda vanta un ricco portafoglio di brand e line-up complete che coprono usi ed esigenze diverse. La gamma 2022 include 55 prodotti fra e-bike e monopattini elettrici, e un ampio catalogo di accessori dedicati alla mobilità elettrica urbana. Le e-bike e gli escooter Platum nascono da un processo essenziale di ricerca e sviluppo focalizzato su sicurezza, affidabilità e qualità, volto alla progettazione di prodotti che coniugano caratteristiche eccellenti e innovazione tecnologica.

Il primo marchio di proprietà di Platum è Argento e-Mobility, un progetto il cui obiettivo è incoraggiare uno stile di vita più attivo e un nuovo modo di vivere la città, fornendo al grande pubblico alternative di trasporto smart, green e salutari per la vita di tutti i giorni.

Argento e-Mobility è personalità in movimento. Le e-bike e gli e-scooter del marchio sono progettati per distinguersi e incarnare il carattere audace dell’utente, lasciando il segno grazie alla loro forte personalità e anima distintiva. Platum ha anche creato la linea di caschi e accessori Urban Prime, il brand proprietario che offre una vasta gamma di articoli universali per la mobilità urbana.

Le partnership sono un fattore chiave nella crescita della visione aziendale. Grazie al knowhow e all’esperienza maturata, Platum è infatti diventata un punto di riferimento per altre aziende interessate ad ampliare la propria offerta entrando nel mondo della mobilità elettrica urbana. Nascono così i progetti in licenza con Ducati, Lamborghini, Jeep, Aprilia,  VR46, Alfa Romeo e Lancia. La continua collaborazione con i marchi assicura solide partnership e lo sviluppo di prodotti unici che interpretano profondamente il DNA e i valori dei brand.

Spinti dalle opportunità offerte dalle nuove tecnologie, sia le persone che le imprese sono chiamate a prendere posizione e ad avere un impatto positivo sulla società.

“Siamo orgogliosi della nostra storia e non vediamo l’ora di scrivere un nuovo capitolo che guarda al futuro della mobilità elettrica urbana” commenta Alessandro Summa, CEO di Platum. “Oggi, crediamo che sia giunto il momento di far parte del cambiamento. Platum parla a coloro che credono sia possibile muoversi senza stress, tenendo in considerazione anche l’ambiente. È una nuova avventura che speriamo diventi un movimento globale”. Alessandro Summa ha poi aggiunto: “Platum è oggi un’azienda leader nel mercato europeo della mobilità elettrica urbana con una quota in Italia del 20% dei monopattini e la leadership nelle e-bike nel canale della distribuzione moderna. I mercati esteri quali Francia, Spagna, UK, Benelux, Polonia Turchia, Medio Oriente, Australia, rappresentano oggi, circa il 50% dei ricavi, ma contiamo che da qui a 3 anni l’export rappresenti il 70% dei ricavi che stimiamo raggiungere i 300 milioni di euro”.

Obiettivi importanti sostenuti dall’ingresso nella società di Koinos Capital SGR, attraverso il Fondo Koinos Uno in qualità di lead investor, e HAT SGR, attraverso il fondo HAT Technology & Innovation, tramite l’acquisizione della quota di maggioranza per un valore di circa 57 milioni di euro.  Fornendo soluzioni ecologiche e innovative per gli spostamenti quotidiani di persone e imprese, Platum sceglie di raccogliere la sfida e fare la sua parte per un futuro sostenibile e a misura d’uomo.



Contenuti correlati

  • Greenway Group biogas economia circolare
    Economia circolare contro la crisi dei fertilizzanti

    L’economia circolare per superare la crisi che sta colpendo l’agricoltura: davanti a una carenza di fertilizzante, con conseguente aumento esponenziale dei prezzi, arriva la risposta del Greenway Group. La realtà friulana, che raccoglie la Greenway Agricola, la...

  • Schneider Electric riceve il premio “2022 Microsoft Energy & Sustainability Partner of the Year”

    Schneider Electric ha vinto il riconoscimento Energy & Sustainability 2022 Microsoft Partner of the Year. Schneider è stata scelta tra i top partner mondiali di Microsft per le sue soluzioni software innovative EcoStruxure, offerte ai clienti e...

  • H-ZEB_Benevento
    Edificio zero emissioni a idrogeno: ecco l’H-ZEB di Benevento

    L’edificio residenziale ad energia quasi zero (nZEB – nearly Zero Energy Building) di Benevento, diventa un edifico H-ZEB (Hydrogen Zero Emission Building) arricchendosi di nuove tecnologie che traguardano la transizione energetica attraverso l’utilizzo dell’idrogeno. L’edifico, che rappresenta...

  • Arriva il Master Supply Chain Sostenibile, per il Sustainability Manager

    L’attenzione alla sostenibilità è ormai un obbligo per ogni ambito delle attività umane: dai comportamenti privati ai consumi, dall’agricoltura alle produzioni industriali. Si tratta di una dinamica che sta creando nuove professioni e nuovi posti di lavoro:...

  • Gli edifici intelligenti hanno bisogno di reti intelligenti

    Oggi si parla molto di edifici intelligenti, o smart building. Indipendentemente dalle diverse accezioni che si danno a questa definizione, il potenziale che rivestono non è trascurabile. Gli edifici moderni possono fare molto di più per noi...

  • Aras economia circolare
    Economia circolare, un modello di business di successo per il futuro

    È ormai evidente come le “green practice” e la sostenibilità ambientale siano collegate alle performance e al successo di un’impresa. Si tratta di una sfida imprenditoriale e organizzativa sempre più importante, che le aziende italiane hanno iniziato...

  • Federico Soncini_Mia-Platform_digitale_app
    Una app riduce l’impronta ambientale delle infrastrutture digitali

    Inviare un tweet: 0,2 grammi di CO2. Mandare una mail: 4 grammi di CO2. Con allegato: 50 grammi di CO2. Il mining dei bitcoin: 56,8 milioni di tonnellate di CO2 in un anno. Anche se non ce...

  • Tüv Süd Guida autonoma
    Veicoli a guida autonoma, Tüv Süd guarda al futuro

    In qualità di azienda di prove, ispezioni e certificazioni che opera a livello globale, Tüv Süd è uno degli attori principali quando si tratta di sicurezza, protezione e test degli AV. Le attività di Tüv Süd in...

  • EDIFICI COMMERCIALI SOSTENIBILI

    Negli ultimi anni, migliaia di aziende hanno preso l’impegno di rispettare gli obiettivi di sostenibilità, tuttavia molte di esse non sono in possesso delle conoscenze e degli strumenti adeguati per misurare la propria carbon footprint, oltre alla...

  • Silla Industries entra in Anie

    Tra le 1.400 aziende italiane più importanti del settore elettrotecnico ed elettronico, oggi c’è anche Silla Industries che giovanissima ma già grande, fa il suo ingresso in Anie Federazione, una delle maggiori costole del sistema confindustriale italiano...

Scopri le novità scelte per te x