Gli investimenti in tecnologia solare di ABB

Pubblicato il 12 giugno 2017

Nell’ambito del suo impegno a sostegno di una nuova generazione di soluzioni energetiche sicure, pulite ed ecosostenibili, ABB presenterà le nuove soluzioni che sono il risultato di un continuo investimento nello sviluppo di innovative tecnologie di sfruttamento dell’energia solare. Alcune di queste innovazioni fanno parte del portafoglio ABB Ability, una serie di soluzioni connesse e gestite da software che consentono ai clienti di sapere di più, fare di più e farlo meglio. La tecnologia di trasformazione dell’energia solare di ABB è adatta per campi di potenza che vanno da pochi kW a molti MW ed è accompagnata da un pacchetto completo di soluzioni di comunicazione, monitoraggio e controllo studiate per massimizzare i profitti e garantire un’assistenza continua per l’intero progetto.

Giovanni Frassineti, responsabile del settore energia solare di ABB, spiega: “Noi crediamo fermamente che il fotovoltaico debba assurgere a principale fonte di energia sostenibile per la distribuzione e per le applicazioni destinate agli edifici e che debba costituire un volano di crescita sia per le economie mature che per quelle emergenti. Proprio per questo, continuiamo a investire e innovare in questo settore, facendo leva sulle grandi capacità digitali della nostra Business Unit, che è parte di ABB Ability, per sviluppare piattaforme di prodotti e soluzioni fotovoltaiche destinate a conquistare il mercato.”

Una delle innovazioni è l’avveniristico inverter di stringa ABB da 100 e 120 kW, dotato di soluzioni multi-MPPT (Multi Maximum Power Point Tracker) che garantiscono la massima flessibilità nella progettazione degli impianti. Questo inverter sarà disponibile alla fine del 2017, con a seguire un’estensione dei campi di potenza e tensione fino a 1500 Vcc. L’inverter è stato progettato per impianti fotovoltaici commerciali e industriali su larga scala come pure per impianti montati a terra. Caratterizzato da elevate capacità di “energy harvesting” e raffreddamento, questo inverter è stato testato a fondo, evidenziando eccezionali doti di affidabilità. La necessità di interventi in loco è ridotta al minimo, con conseguente riduzione dei costi di esercizio, grazie alla connessione all’Internet of things (IoT) tramite il protocollo di comunicazione IP, a un’architettura cloud scalabile e a un’agevole messa in servizio wireless da tablet o dispositivi mobili. Nel complesso, questo inverter consente di ottimizzare anche il costo totale della proprietà.

Tra gli altri prodotti sviluppati da ABB l’inverter di stringa TRIO-TM, che andrà ad aggiungersi alla famiglia di prodotti TRIO. Questa versione da 3 MPPT supporta potenze nominali fino a 60 kW ed è stato progettato in un’ottica di massima flessibilità allo scopo di ottimizzare il ROI (Return On Investment) nei grandi impianti. Una messa in esercizio facile e veloce è garantita da un’interfaccia utente Web integrata attraverso un qualunque dispositivo WLAN, mentre un protocollo Modbus conforme a Sunspec consente una facile integrazione con i sistemi di controllo e monitoraggio di terzi.

Inoltre, la nuova arrivata nella famiglia di inverter monofase ABB, la serie UNO-DM-PLUS, rappresenta la soluzione ottimale per gli impianti fotovoltaici residenziali. Si tratta di una soluzione flessibile e avveniristica, con un design compatto e potenze nominali da 1,2 a 5,0 kW che consentono l’integrazione con dispositivi presenti e futuri per l’automazione degli “edifici intelligenti”. La presenza di connettori “plug and play” e la facilità della messa in servizio consentono un’installazione semplice, rapida ed economica dell’inverter senza doverne aprire il coperchio, mentre l’interfaccia utente integrata consente un agevole accesso alle impostazioni di configurazione avanzate, al controllo dinamico della corrente in ingresso e alla funzione di gestione dei carichi.

Altra soluzione presentata sarà la microrete integrata MGS100. Sviluppata per operare in ambienti estremi, è in grado di cambiare in meglio la vita di persone e aziende in villaggi che fanno fatica ad accedere a fonti energetiche affidabili e a basso costo. Combinando energia solare e capacità di immagazzinamento della batteria, la soluzione MGS100 interrompe la dipendenza dai costosi e potenzialmente dannosi generatori diesel e a biocarburanti, riducendo il costo totale di esercizio e l’impatto ambientale. Racchiuso in un singolo container, MGS100 ha tre taglie di potenza – 20 kW, 40 kW 60 kW di potenza nominale. L’installazione è semplice e veloce e le protezioni DC e AC di serie assicurano una connessione facile. Grazie al monitoraggio da remoto, informazioni sullo stato di funzionamento delle parti dell’impianto sono facilmente accessibili e agevolano la programmazione della manutenzione.

Oltre a ciò, ABB ha continuato a sviluppare REACT, il suo inverter fotovoltaico dotato di una batteria integrata da 2 kWh che consente di immagazzinare l’energia inutilizzata durante il giorno per riutilizzarla quando serve, con la possibilità di programmare fino a quattro dispositivi elettrici, a seconda dell’energia disponibile. Compatibile con ABB-free@home, REACT dispone di una porta wi-fi integrata e un’applicazione per smartphone o tablet che aiuta le persone a controllare e gestire il consumo di energia anche quando sono fuori casa.

Per la generazione di energia a livello di utility, ABB ha sviluppato l’inverter centralizzato PVS980 da 1500 Vdc. Disponibile ora anche con un campo di potenza esteso fino a 2300 kVA, l’inverter centralizzato PVS980 è ottimizzato per impianti fotovoltaici multi-megawatt. Dotato di un’innovativa soluzione di raffreddamento a bassa manutenzione adatta per applicazioni intensive e ambienti estremi, l’inverter PVS980 riduce i costi di manutenzione e garantisce una durata e un’affidabilità eccezionali. Con un design modulare e compatto, è adatto per l’uso all’esterno e viene fornito con una serie completa di opzioni di comunicazione dati di standard industriale, tra cui il monitoraggio in remoto. L’inverter è integrato da una stazione PVS980-MWS plug and play compatta di potenza nominale fino a 4600 kVA.

Conclude Giovanni Frassineti: “Tutti i nostri prodotti sono stati progettati con i più elevati standard di qualità ABB e con l’esperienza di oltre 25 anni in questo settore. Siamo lieti di poter lavorare con i nostri clienti per integrare l’energia del sole nelle reti elettriche e negli edifici intelligenti, per favorirne il progresso e riuscire a fornire a tutti un’energia più pulita e intelligente.”



Contenuti correlati

  • ABB, conformità con i gas refrigeranti A2L e A3

    Nel mondo della produzione di unità HVACR, la sicurezza è sempre al primo posto, soprattutto quando si tratta di refrigeranti di categoria A2L e A3, dove i rischi sono elevati e di varia natura. Per garantire la...

  • Nasce il progetto RES: Energia In Comune

    Recupero Etico Sostenibile SpA (RES), società che opera da oltre 30 anni nel settore della circular economy e della sostenibilità ambientale, quotata sul mercato EGM, annuncia la nascita del progetto RES, Energia In Comune, la comunità energetica che...

  • Continuità per le fonti rinnovabili

    In Sardegna è in fase di realizzazione un sistema di accumulo dell’energia di lunga durata e su larga scala basato su CO2 , il progetto Energy Dome. L’energia solare ed eolica prodotta in eccesso potrà essere accumulata...

  • Multicompel solare fotovoltaico
    La mappa dell’energia solare in Italia: impianti quasi raddoppiati in due anni

    Siamo a 1.603.298 impianti fotovoltaici operativi in Italia, contro i 986.313 del 2021. “Numeri che lasciano ben sperare in merito al raggiungimento degli obiettivi al 2030” sottolinea Edi Lala, fondatore della Multicompel Technology, società con sede in...

  • Energie Rinnovabili: più impegno per dare impulso agli investimenti nazionali ed esteri

    Idrogeno, fotovoltaico, eolico, idroelettrico e altre tecnologie green: la corsa verso la transizione energetica sta trasformando le priorità industriali e politiche in Italia e in Europa, mettendo al centro gli investimenti nelle fonti rinnovabili, che hanno raggiunto...

  • ABB e Cern: efficientamento energetico del 17,4% nei motori per Hvac

    ABB e CERN, il laboratorio europeo di fisica delle particelle, hanno individuato un grande potenziale di efficientamento energetico grazie a uno studio strategico congiunto focalizzato sulle applicazioni HVAC di uno dei principali laboratori dell’istituto, situato a Ginevra,...

  • Elettrificazione e automazione per reti elettriche efficienti e sostenibili

    La sostituzione delle fonti energetiche tradizionali per la rete elettrica con fonti ecologiche sostenibili si chiama elettrificazione. Le certificazioni LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) e ZEB (Zero Energy Building) sono un impegno significativo a sostegno...

  • Sfide e soluzioni nella produzione di batterie

    La piattaforma d’automazione di B&R, con soluzioni hardware e software altamente integrate, può essere impiegata per incrementare e rendere più efficiente la produzione di batterie per veicoli elettrici. La proposta di B&R si integra con la robotica...

  • Terminato il progetto triennale di Water for All nel Nord Uganda con Atlas Copco

    Si è recentemente concluso il progetto “Solar for Inclusive WASH”, finanziato dalla Fondazione Peter Wallenberg e da Water for All, organizzazione senza fini di lucro a cui partecipano attivamente il Gruppo Atlas Copco, Epiroc e i loro...

  • ABB Hitachi dumper elettrici
    Dumper elettrici per il minerario, la rivoluzione elettrica targata ABB e Hitachi

    La collaborazione tra Hitachi Construction Machinery e la divisione Traction di ABB per creare un dumper completamente elettrico per operazioni minerarie pesanti ha raggiunto una fase cruciale grazie al completamento del primo prototipo. Quest’ultimo, che è già...

Scopri le novità scelte per te x