Gibus presenta le pergole bioclimatiche con pannelli solari

Pubblicato il 14 aprile 2021
gibus e-twist pergole pannelli solari fotovoltaico

Estetica e tecnologia si fondono in un progetto innovativo orientato al risparmio energetico, dunque estremamente avanzato sul piano della sostenibilità ambientale. Gibus si spinge oltre il concetto di pergola bioclimatica, trasformando quest’ultima nel perno di un processo virtuoso per il benessere di chi la vive e del pianeta. Risultato di questa evoluzione è la nuova linea “e-pergole”, di cui i primi modelli sono e-varia ed e-twist, con i quali l’azienda introduce di fatto sul mercato una nuova categoria di prodotto: la pergola bioclimatica fotovoltaica.

Con queste avanzate proposte, le già innovative pergole bioclimatiche Gibus non sono più solo spazio suggestivo ed emozionante in cui godere dell’outdoor tutto l’anno, modulabile in funzione della luce e delle condizioni atmosferiche, ma si evolvono in un concentrato tecnologico di eco-friendly.

Le nuove e-varia ed e-twist dispongono infatti di pannelli fotovoltaici, una tecnologia che si integra alla funzione strutturale, portando i vantaggi di una produzione elettrica sostenibile e rinnovabile. Tali proposte, quindi, non solo possono coprire i propri modesti consumi, ma sono vere e proprie infrastrutture di produzione energetica in grado di abbattere i costi in bolletta, e, ancor più importante, di rispettare l’ambiente, dando un valore positivo alla sostenibilità di tutto l’ambito dell’edificio in cui vengono installate.

Dotate di cablaggi totalmente celati alla vista, e-varia ed e-twist presentano pannelli fotovoltaici lunghi 125 cm e appositamente progettati per essere installati sulle lame delle soluzioni Gibus. Su una pergola larga 4,5 m, possono quindi essere installati tre pannelli per ogni lama; grazie alla loro capacità di orientarsi (da 0° a 120°, in virtù del brevetto Twist Motion che consente l’apertura o la chiusura della copertura per un microclima sempre piacevole), le lame hanno la possibilità di ottimizzare la captazione dei raggi solari e, quindi, per migliorare la produzione energetica, potranno essere mantenute in posizione più orizzontale in estate e più verticale in inverno.

Da sempre protagonista delle visioni e delle azioni portate avanti da Gibus, la sostenibilità raggiunge in queste due nuove pergole la sua espressione più elevata, con evidenti positive ricadute anche sul piano delle detrazioni fiscali. Infatti, se le eccellenze Gibus, certificate come “protezione solare”, permettono di accedere all’Ecobonus 50% e possono addirittura rientrare anche nel Superbonus 110%, purché installate in combinazione con interventi definiti “trainanti” dal Decreto Rilancio (cappotto termico, impianti centralizzati di riscaldamento, caldaie a condensazione e pompe di calore), le nuove e-varia ed e-twist contribuiscono sostanzialmente al miglioramento delle performance energetiche dell’edificio e dunque a far ottenere le detrazioni previste dal bonus.

Contraddistinte da un design contemporaneo nell’assoluta pulizia di linee e volumi, e-varia ed e-twist abbinano alla performance fotovoltaica una serie di ulteriori eccellenze tecnologiche. Tra queste, oltre al già citato Twist Motion, vi sono il brevetto Side Seal, che assicura l’isolamento perimetrale delle lame poggianti su una guarnizione lungo il bordo interno; il sistema di nebulizzazione di vapore Misting System,  che crea una nebbia finissima in grado di evaporare assorbendo rapidamente il calore nell’ambiente; e ancora il brevetto Inner Guide che consente di integrare vetrate per i mesi più freschi o screen tessili ombreggianti per evitare l’effetto serra nei mesi più caldi. Grazie poi alla tecnologia Snow Melt System, con un riscaldamento mirato della superficie delle lame, si previene l’accumulo di neve sulla copertura durante l’inverno.

Come tutte le pergole di alta gamma Gibus, anche e-varia ed e-twist sono accessoriabili con optional utili a implementarne le performance: vetrate, chiusure zip, riscaldatori, accesso USB (per ricaricare i device), impianti audio e anche sistemi di illuminazione LED che permettono di sfruttare la struttura durante l’intero anno, giorno e notte. Tutte le tecnologie integrate sono gestibili con un telecomando, ma anche da remoto utilizzando l’app per il controllo domotico, mentre l’impianto audio si collega direttamente ai player musicali (Spotify, Apple Music…) grazie alla connessione bluetooth con le casse integrate nelle lame.



Contenuti correlati

  • Un futuro a ‘zero emissioni’ entro il 2040: è possibile grazie a tecnologie avanzate

    Parker Hannifin Corporation ha pubblicato il Report sulla sostenibilità 2020 e ha annunciato di volersi impegnare a mettere in atto le azioni necessarie al raggiungimento dell’obiettivo zero emissioni di CO2 entro il 2040. Parker ha anche fissato...

  • Clima: è allarme rosso. Qualche idea contro il climate change

    Un disastro senza precedenti. È così che è stato definito il gigantesco rogo che ha devastato il Montiferru, nell’Oristanese, in Sardegna, riducendo in cenere oltre 20 mila ettari di territorio. “Quasi 2 mila gli sfollati e ancora...

  • Spac EasySol Mobile: un’applicazione per il fotovoltaico di SDProget

    Attraverso l’app Spac EasySol Mobile di SDProget il CAD professionale Spac EasySol è disponibile anche su iPhone e iPad. Grazie a questa app, il progettista potrà effettuare il preventivo di producibilità e la progettazione preliminare dell’impianto fotovoltaico,...

  • Lotta al cambiamento climatico: Italy goes green

    Per trovare soluzioni efficaci bisogna innanzitutto porre le giuste domande, a maggior ragione se si parla di cambiamento climatico. Officine Italia, Vodafone Italia e Politecnico di Milano, con la collaborazione di AsviS e Anci e il supporto...

  • All4Climate – Italy 2021

    All4Climate – Italy 2021 raccoglie tutti gli eventi dedicati alla lotta contro i cambiamenti climatici che si svolgeranno in Italia quest’anno. L’obiettivo è fare del 2021 un anno fondamentale per l’ambizione climatica. Lanciato dal Ministero della Transizione...

  • assorimap riciclo meccanico
    Assorimap, plastica più sostenibile col riciclo meccanico

    Per sostenere lo sviluppo dell’economia circolare occorre puntare con forza sul riciclo meccanico della plastica. Non si possono condividere agevolazioni normative pro-riciclo chimico, che costituisce un’attività per il recupero dei rifiuti certamente non performante per l’ambiente. Si...

  • Johnson & Johnson Health for Humanity Goals
    Energia elettrica 100% da fonti rinnovabili per Johnson & Johnson

    Johnson & Johnson ha sottoscritto tre diversi Virtual Power Purchase Agreement in Europa, accelerando significativamente i progressi verso l’ambizioso obiettivo di soddisfare il 100% del suo fabbisogno di energia elettrica da fonti rinnovabili entro il 2025. I...

  • siemens Acquambiente Castelfidardo
    Tecnologia Siemens sostenibile nel nuovo depuratore di Acquambiente Marche

    Acquambiente Marche, azienda specializzata nella gestione delle risorse idriche, ha realizzato nel comune di Castelfidardo un nuovo impianto di depurazione delle acque reflue tecnologicamente avanzato che garantisce i più elevati standard di efficienza, sostenibilità e sicurezza. Seguendo...

  • Omron G9KA
    Relè Omron a bassa dissipazione per impianti a energia rinnovabile

    Omron Electronic Components Europe ha reso disponibile il relè ad alta potenza compatto ed efficiente G9KA da 800VAC/200A destinato ai compensatori di potenza reattiva, nonché agli inverter solari e agli UPS. Si tratta di applicazioni che richiedono un’elevata...

  • Anter Green Awards
    Anter Green Awards, le scuole premiate in nome della sostenibilità

    Sono stati consegnati i premi alle scuole vincitrici della 7° edizione del concorso Anter Green Awards legato a “Il Sole in Classe”, il progetto formativo che ha l’obiettivo di sensibilizzare i bambini sulle tematiche ambientali e sulle...

Scopri le novità scelte per te x