Dumper elettrici per il minerario, la rivoluzione elettrica targata ABB e Hitachi

Pubblicato il 15 febbraio 2024
ABB Hitachi dumper elettrici

La collaborazione tra Hitachi Construction Machinery e la divisione Traction di ABB per creare un dumper completamente elettrico per operazioni minerarie pesanti ha raggiunto una fase cruciale grazie al completamento del primo prototipo. Quest’ultimo, che è già stato sottoposto ai primi test in fabbrica, è stato spedito il 20 gennaio 2024 nella miniera di rame e oro di Kansanshi, in Zambia, dove la fase dimostrativa e di test finale verranno eseguite al più tardi a metà del 2024.

Il progetto di sviluppo del prototipo è iniziato nel 2021, con l’obiettivo di soddisfare la crescente domanda di dumper elettrici nel settore minerario e contribuire alla riduzione delle emissioni di gas serra. Utilizzando l’innovativa tecnologia delle batterie di ABB e i convertitori DC/DC ad alta efficienza energetica, i camion Hitachi Construction Machinery sono stati trasformati da diesel a completamente elettrici. Questi autocarri con cassone ribaltabile utilizzano un nuovo sistema elettrico di bordo che trae energia tramite un pantografo per alimentare direttamente il motore e caricare un sistema di accumulo dell’energia a batterie. Durante la guida in discesa, inoltre, il sistema di frenata rigenerativa carica la batteria stessa, riducendo così la potenza di ricarica quando il camion è collegato col pantografo. Questo permette al truck di rimanere in funzionamento continuo senza interruzioni di ricarica, mantenendo così un’elevata produttività, mentre un sofisticato sistema di gestione termica ed energetica della batteria ne massimizza la durata.

Quando è in movimento sui terreni pianeggianti, l’autocarro elettrico funzionerà con la batteria interna. Durante il percorso in salita, invece, trarrà energia dall’alimentazione esterna dal pantografo. Viaggiando in discesa, il camion utilizzerà l’energia recuperata dalla frenata rigenerativa per ricaricare la batteria. Si crea così un circolo virtuoso che riduce l’energia utilizzata dal dumper.

Fabiana Cavalcante, Responsabile Mobile e-Power, ABB Traction, ha dichiarato: “Siamo lieti di constatare che la nostra collaborazione con Hitachi Construction Machinery abbia raggiunto questo momento cruciale. Il progetto non solo aiuta ad affrontare le problematiche legate all’elettrificazione di questi autocarri, ma contribuisce anche a rendere possibile un mondo a basse emissioni di carbonio attraverso la riduzione delle emissioni di gas serra. Non vediamo l’ora che il prototipo dimostri le sue reali capacità nella miniera di rame e oro dello Zambia”.



Contenuti correlati

  • ABB, conformità con i gas refrigeranti A2L e A3

    Nel mondo della produzione di unità HVACR, la sicurezza è sempre al primo posto, soprattutto quando si tratta di refrigeranti di categoria A2L e A3, dove i rischi sono elevati e di varia natura. Per garantire la...

  • Stefano Cappello Limenet startup
    Le start-up che accelerano il Net Zero con lo stoccaggio della CO2 nel mare

    L’Oceano è il più grande serbatoio di carbonio del pianeta, un sistema naturale che assorbe l’anidride carbonica in eccesso dall’atmosfera e la immagazzina. Circa il 25-30% di CO2 immessa in atmosfera nel corso in tutta l’era industriale...

  • Batterie: cosa cambia nel 2024

    Cosa cambia rispetto al passato, sia per i consumatori, sia per i produttori, con l’entrata in vigore del nuovo Regolamento UE sulle batterie? Il 2023 appena terminato è stato un anno davvero importante per il comparto batterie,...

  • ABB e Cern: efficientamento energetico del 17,4% nei motori per Hvac

    ABB e CERN, il laboratorio europeo di fisica delle particelle, hanno individuato un grande potenziale di efficientamento energetico grazie a uno studio strategico congiunto focalizzato sulle applicazioni HVAC di uno dei principali laboratori dell’istituto, situato a Ginevra,...

  • BESS Sparq
    I BESS e la transizione energetica: se ne parla a Key 2024 con Sparq

    Sparq Technology, in occasione di KEY – The Energy Transition Expo 2024, appuntamento che si svolge presso il quartiere fieristico di Rimini dal 28 febbraio al 1° marzo 2024, sarà ospite dell’evento focalizzato sul mercato e sugli...

  • TUV SUD idrogeno blu
    TÜV SÜD presenta la certificazione per l’idrogeno blu

    L’idrogeno, in quanto vettore e fonte di accumulo energetico, è destinato a svolgere un ruolo centrale nella lotta al cambiamento climatico e nella trasformazione energetica. Per soddisfare la domanda globale in rapida crescita, oltre all’idrogeno verde è...

  • Regolamento europeo batterie
    Al via l’applicazione della normativa europea sulle batterie: che succede ora?

    Era attesa da tempo e il comparto esprime apprezzamento per l’entrata in vigore da domenica 18 febbraio della normativa UE che regolamenta l’immissione sul mercato delle batterie e la gestione dei suoi rifiuti. Il nuovo Regolamento 2023/1542,...

  • Dirigibili elettrici per il monitoraggio dell’ambiente con Dassault Systèmes

    Grazie al programma SolidWorks for Startups di Dassault Systèmes, la startup FloFleet punta a rivoluzionare il settore del monitoraggio aereo e della prospezione del sottosuolo con la creazione di dirigibili elettrici a guida autonoma progettati come alternativa...

  • Sfide e soluzioni nella produzione di batterie

    La piattaforma d’automazione di B&R, con soluzioni hardware e software altamente integrate, può essere impiegata per incrementare e rendere più efficiente la produzione di batterie per veicoli elettrici. La proposta di B&R si integra con la robotica...

  • Green IT emissioni digitale
    L’innovazione tecnologica inquina: alcune idee per un mondo digitale e green

    Nella costante evoluzione del mercato globale, la sostenibilità è diventata un punto di attenzione per le organizzazioni che aspirano a costruire un futuro più attento e responsabile nei confronti delle persone e del pianeta. In questo contesto,...

Scopri le novità scelte per te x