Donazione Unicef e meno consumi energetici: così RS Components aiuta l’Ucraina

Pubblicato il 8 aprile 2022

RS Components e i suoi dipendenti seguono con attenzione e crescente preoccupazione il drammatico estendersi dei combattimenti in Ucraina.

Dopo i fatti delle ultime settimane, l’azienda vuole agire concretamente per supportare la popolazione e, in particolare i bambini: si calcola che oltre un milione di loro siano già fuggiti dal Paese. L’ONU ha dichiarato che più di 16 milioni di persone hanno bisogno di assistenza umanitaria: 2,9 milioni sono bambini sotto i 18 anni.

RS Components ha deciso di attivare una raccolta fondi, coinvolgendo direttamente i propri collaboratori che potranno donare l’equivalente di ore lavorative ad Unicef. L’azienda parteciperà proporzionalmente a questa donazione, integrandola con un proprio contributo.

Tutti i fondi raccolti saranno devoluti direttamente al progetto Emergenza Ucraina di Unicef.

Inoltre, RS Components ha deciso di lanciare un messaggio di solidarietà e ridurre il proprio impatto energetico in questo momento particolarmente complesso per l’approvvigionamento delle risorse. È stato infatti limitato l’orario di attivazione dei sistemi di riscaldamento e abbassate le temperature all’interno delle proprie sedi di Sesto San Giovanni (Mi) e Vimodrone (Mi).

“Ogni giorno, siamo al fianco dei nostri partner per realizzare cose straordinarie per un mondo migliore. Per farlo, creiamo sinergie tra i nostri collaboratori e le comunità in cui siamo presenti, con obiettivi etici spesso sfidanti. Desideravamo quindi agire immediatamente per contribuire all’emergenza umanitaria: sostenere questo progetto è sicuramente un’ulteriore conferma dell’impatto che ognuno di noi può avere, anche in giorni come questi.” ha dichiarato Diego Comella, Managing Director di RS Components.



Contenuti correlati

  • Teledyne Flir imaging acustico
    Ridurre i costi crescenti dell’energia con l’imaging acustico

    di Federico de Lucia, Responsabile Team Specialisti del monitoraggio delle condizioni presso Teledyne Flir Le aziende faticano a gestire l’aumento dei costi e delle bollette energetiche, questo è sotto gli occhi di tutti. Di fronte all’impennata dei...

  • Fabio Pascali Cloudera data analytics
    Data analytics per ottimizzare il settore energetico

    Di Fabio Pascali, Regional Director Italy, Cloudera Il passaggio alle energie rinnovabili ha un impatto significativo sui processi di produzione e distribuzione energetica e deve essere gestito con attenzione. Utilizzare i dati in maniera efficiente sarà fondamentale...

  • 24,9 GWp di potenza totale installata in Italia al 31 dicembre 2022

    Al 31 dicembre 2022 gli impianti fotovoltaici avranno superato i 2,2 GWp (+145% rispetto al 2021), permettendo così all’Italia di raggiungere i 24,9 GWp di potenza totale installata, ovvero il 35% dell’obiettivo PNIEC al 2030. Questi i...

  • Tre impianti fotovoltaici da 112 MW in Italia

    Enfinity Global Inc ha chiuso un finanziamento a lungo termine del valore di 142 milioni di euro, finanziamento IVA e LCs facilities, per la costruzione in Italia di tre centrali a energia solare, per un totale di...

  • Le comunità energetiche rinnovabili: uno scenario possibile

    La situazione attuale per quanto riguarda il comparto energetico è molto delicata e dal futuro estremamente incerto. Quale può essere l’apporto delle comunità energetiche rinnovabili? Infatti i costi dell’energia sono molto volatili e ciò sta avendo un...

  • Caro bollette per le industrie italiane: +42% dei costi di produzione

    L’aumento sostanziale dei costi di elettricità e gas incide pesantemente sul bilancio non soltanto delle famiglie, ma anche del mondo industriale. A settembre, in particolare, si è registrata un’impennata dei prezzi dei settori delle attività estrattive e...

  • Ridurre i costi di produzione dell’idrogeno verde fino al 20% con ABB

    ABB introduce il suo sistema di gestione dell’energia, ABB Ability Optimax, anche per il mercato dell’idrogeno verde. ABB Ability Optimax permette alle aziende di ridurre i costi di produzione grazie a una visibilità in tempo reale dei...

  • Green Tech: sono 78 gli unicorni del settore. E l’Italia cerca il suo

    South Pole, fondata in Svizzera e operante in 50 paesi con 23 sedi e 700 dipendenti, opera nel crescente settore della mitigazione climatica. Negli ultimi 7 anni le startup green che hanno assunto valorizzazioni superiori al miliardo...

  • Crisi energetica: il sentiment e le “buone azioni” degli italiani

    Con l’inverno ormai alle porte, i timori legati ai blackout elettrici ed energetici sono sempre più accentuati. Un recente studio di reichelt elektronik, commissionato alla società di ricerca OnePoll, ha evidenziato le preoccupazioni di un campione di...

  • Caos energia: la bussola di RePowerEU

    Oltre 26.000 cittadini hanno espresso il loro sostegno alle azioni dell’Unione Europea (UE) nel campo dell’energia: è quanto emerge dal sondaggio ‘Flash Eurobarometro 506’, condotto nei 27 Stati Membri in aprile e pubblicato a maggio 2022… Leggi...

Scopri le novità scelte per te x