Certificare la riduzione delle emissioni di CO2: nasce Green Mobility Platform

Nasce Green Mobility Platform: la tecnologia digitale che accompagnerà le imprese europee verso una mobilità aziendale certificata e sostenibile

Pubblicato il 27 gennaio 2022

Il presidente di Earth Day Italia, Pierluigi Sassi, ha annunciato la nascita della Piattaforma GMP-Green Mobility Platform, ideata per supportare le imprese nello sviluppo sostenibile della mobilità aziendale. Nato dalla collaborazione tra l’Earth Day European Network e la FMFE-Fleet and Mobility Management Federation Europe, il progetto di questa piattaforma digitale si prefigge di certificare a livello europeo la riduzione delle emissioni di CO2 che le imprese possono ottenere attraverso una politica della mobilità aziendale sempre più attenta alle soluzioni innovative offerte dal mercato.

Il progetto è stato realizzato da un gruppo di lavoro interdisciplinare che ha visto all’opera AIAGA, l’associazione italiana dei fleet manager, Impatta, la rete di imprese specializzata nell’innovability fondata da Earth Day Italia, Fleet Support, azienda attiva nello sviluppo di soluzioni tecnologiche per la gestione della mobilità aziendale, Open Gate Italia, società di pubbliche relazioni impegnata nel settore a livello europeo.

Pierluigi Sassi, Presidente di Earth Day Italia, ha affermato: “La mobilità sostenibile è uno dei pilastri della transizione ecologica per l’importanza che questa può giocare sia in termini di riduzione d’impatto sia in termini di rivoluzione culturale. Earth Day Italia sta realizzando un progetto straordinario per accompagnare le imprese da un concetto di gestione della flotta aziendale a un concetto molto più ampio di mobilità aziendale sostenibile. Lo stiamo facendo assieme a partner qualificati come AIAGA, offrendo alle imprese la possibilità di gestire. digitalmente e secondo criteri certificati a livello europeo, la riduzione delle emissioni in atmosfera che scaturiscono dal progressivo efficientamento della mobilità aziendale. Grazie all’associazione FMFE contiamo in poco tempo di portare questo progetto in tutta Europa cercando di contribuire così all’obiettivo Net Zero 2050 che è proprio del Green Deal europeo“.

Giovanni Tortorici, Presidente di AIAGA, ha sottolineato: “La sostenibilità ambientale non può prescindere dalla mobilità sostenibile. La mobilità sostenibile non può prescindere da sostenibilità economica e sociale. Questa complessa interconnessione richiede di essere affrontata con un insieme di soluzioni che danno vita a una mobilità che sia vantaggiosa per l’ambiente, ma anche per le persone e l’economia. AIAGA partecipa orgogliosamente con grandi partner quali Earth Day e Fleet Support, a un progetto che si muove con un nuovo approccio nella direzione di fornire un piccolo mattone verso l’obiettivo comune di rendere migliore il nostro pianeta riducendo sensibilmente l’impatto ambientale. Non possiamo permetterci di non esserci: AIAGA, socio fondatore di FMFE, la federazione delle associazioni dei fleet/mobility manager europei, sosterrà l’impegno dei partner con tutte le forze che l’associazione può mettere in campo”.

Fonte foto Pixabay_marcinjozwiak



Contenuti correlati

  • Greenway Group biogas economia circolare
    Economia circolare contro la crisi dei fertilizzanti

    L’economia circolare per superare la crisi che sta colpendo l’agricoltura: davanti a una carenza di fertilizzante, con conseguente aumento esponenziale dei prezzi, arriva la risposta del Greenway Group. La realtà friulana, che raccoglie la Greenway Agricola, la...

  • Reti di distribuzione dell’idrogeno: perché investire in automazione industriale

    All’interno dell’attuale Piano di Ripresa e Resilienza (PNRR), lo stanziamento più elevato (oltre 23 miliardi di euro) è destinato alla transizione energetica e la mobilità sostenibile. Un indice, tra i molti, che dimostra la grande attenzione oggi...

  • RBS Report smart city
    Smart City, idee e progetti per la transizione green

    Rome Business School, parte di Planeta Formación y Universidades creato nel 2003 da De Agostini e dal Gruppo Planeta, ha pubblicato lo studio: “Smart cities e qualità dell’aria. I centri urbani italiani tra crescita sostenibile e buone...

  • La ricarica a induzione viaggia sulla Brebemi

    A Chiari (BS) è stata presentata, da parte del Presidente di A35 Brebemi Francesco Bettoni e dai partner di progetto, alla presenza del Ministro della Repubblica Mariastella Gelmini, la tecnologia di ricarica ad induzione per auto elettriche...

  • CNA Lombardia Comunità energetiche
    Comunità energetiche protagoniste della transizione green dell’Italia

    Le Comunità energetiche rappresentano già oggi il futuro del Paese. CNA Lombardia ha organizzato un dibattito proprio su questo tema, già fortemente contemporaneo e sfidante alla luce delle prospettive dischiuse da PNRR e politiche comunitarie in ordine...

  • idrogeno H2ere Network
    H2ere Network, la piattaforma per lo sviluppo dell’idrogeno

    La filiera italiana dell’idrogeno è sempre più interconnessa. Assolombarda, H2IT – Associazione italiana idrogeno e celle a combustibile e LE2C – Lombardy Energy Cleantech Cluster lanciano H2ere Network, la nuova piattaforma digitale che funge da punto di...

  • Trasporto pubblico intelligente a Brescia grazie all’IoT

    Brescia Mobilità, la società che sviluppa e gestisce l’intero sistema di mobilità sostenibile di Brescia e del suo hinterland, è un’azienda in grado di fornire servizi tecnologicamente avanzati ai propri utenti. Questo grazie al supporto di Project...

  • Imballaggi: BTicino vince il premio EcoPack 2021

    Si è chiusa l’ottava edizione del “Bando Conai per l’eco-design degli imballaggi nell’economia circolare – Valorizzare la sostenibilità ambientale degli imballaggi”, iniziativa volta a premiare le soluzioni di packaging più innovative ed ecosostenibili immesse sul mercato. Promosso da...

  • fotovoltaico
    Alleanza per il fotovoltaico: ci sono 40GW di impianti e 35mld di investimento bloccati

    L’Alleanza per il fotovoltaico in Italia stima in 40 GW la produzione di energia da fotovoltaico che, allo stato attuale, è ancora in attesa di ricevere l’autorizzazione per la realizzazione degli impianti. Progetti di investimento privato, senza...

  • Idrogeno, uno dei fattori abilitanti per perseguire la decarbonizzazione del sistema energetico

    L’ idrogeno è l’elemento chimico più diffuso nell’universo, ma la sua molecola è scarsamente presente in natura in una forma utilizzabile e va quindi prodotta consumando a sua volta energia: è per questo motivo che si parla di...

Scopri le novità scelte per te x