ABB alimenta con energia solare un Service Crew al Dakar Rally 2019

Pubblicato il 15 gennaio 2019

Craft Bearings, team automobilistico all’avanguardia, ha adottato l’inverter React 2 e una soluzione di accumulo di energia ABB per contribuire a raggiungere il suo obiettivo più ambizioso: diventare il primo team nella storia del Dakar Rally a ridurre l’uso di generatori diesel tradizionali e alimentare al 100 per cento con energia solare il suo team di service e di supporto.

Lavorando in stretta collaborazione con il suo partner, SoliTek, l’efficiente soluzione fotovoltaica di accumulo React 2 di ABB è stata installata all’interno di un impianto solare off-grid sull’unità mobile di Service di Craft Bearings. Il set-up viene utilizzato per sfruttare sufficiente energia solare durante il giorno al fine di supportare il service e il team ausiliario che effettua riparazioni per le auto da corsa durante la notte, oltre a fornire energia agli alloggiamenti, ai media e al centro IT del team.

Il rally Dakar è conosciuto e rinomato come uno degli eventi più impegnativi e più difficili nel motorsport. Spesso i percorsi si svolgono su terreni montuosi e rocciosi combinati con condizioni estreme (alte tempertaure e clima molto asciutto) in luoghi molto remoti. Di conseguenza, tutti gli equipaggi necessitano di energia tradizionalmente fornita da gruppi elettrogeni diesel.

Per l’evento del 2019, il team Craft Bearings si è prefissato l’ambizioso obiettivo di ridurre la dipendenza dall’energia diesel temporanea. L’obiettivo è generare nel suo camion multiuso il 100 percento dell’energia necessaria per il service e per le infrastrutture di supporto, sfruttando i vantaggi che derivano dal clima sudamericano.

Per supportare il team, sono stati installati sul tetto del principale camion di assistenza, sei pannelli solari bifacciali di 10 mq che comprendono i più recenti pannelli fotovoltaici forniti da SoliTek. Questi pannelli fotovoltaici di nuova generazione sono ultra-resistenti, adatti a resistere al territorio sud-americano e possono assorbire l’energia solare dal lato anteriore e posteriore. Ciò consente ai pannelli di produrre il 25 percento di energia in più rispetto a pannelli solari posti su un solo lato.

Questo sistema di alimentazione ibrida ad alta efficienza energetica presenta la tecnologia di ABB React 2, selezionata per la sua classe IP più elevata e per la sua grande capacità di accumulo. Il team ABB ha inoltre installato un convertitore di frequenza, l’ABB ACS355 Drive, per controllare il compressore trifase ed evitare il superamento dei limiti del sistema.

La soluzione modulare, con l’aggiunta di una batteria ad alta tensione agli ioni di litio (200 V), con una lunga durata e una capacità di accumulo fino a 12 kWh, offre maggiore affidabilità e fino al 10 percento in più di efficienza del sistema rispetto alle alternative in bassa tensione (48 V). Questa tecnologia la rende quindi ideale per sfruttare l’energia solare in Sud America e utilizzarla in modo efficiente in luoghi così difficili e remoti come quelli del Rally Dakar. Durante i periodi di ridotta luce solare, ABB ha anche fornito due blocchi batteria esterni per sfruttare e utilizzare l’energia immagazzinata.

Si stima che il sistema attuale consentirà al team di assistenza e supporto di lavorare per due giorni interi senza utilizzare alcuna fonte di alimentazione esterna.

Giovanni Frassineti, Global Product Group Manager di ABB Solar Inverters, ha dichiarato: “Quest’ultima installazione dimostra come l’energia solare possa essere utilizzata e adattata in una serie di applicazioni competitive per promuovere un’energia più pulita e più verde. Siamo molto entusiasti di assistere alla performance del team e auguriamo loro il meglio in Perù.”

Con la continua richiesta di soluzioni e di connettività più intelligenti, il team Craft Bearings trarrà vantaggio dal portfolio ABB Ability con React 2 per garantire un controllo intelligente sulle proprie esigenze di accumulo di energia e per gestirne la produzione e il consumo durante la gara. Ciò significa che i presìdi dei team saranno in grado di controllare i picchi e le contrazioni nel flusso di energia e dovrebbero essere in grado di soddisfare il loro obiettivo di utilizzare al 100 percento l’energia solare per coprire il fabbisogno energetico del servizio di assistenza.

Antanas Juknevicius, pilota professionista di rally per Craft Bearings, ha commentato: “Attendiamo con impazienza la competizione di quest’anno e speriamo di avere il pieno di energia indipendente per la gara dal solare. Vogliamo essere l’equipaggio più brillante e più silenzioso della Dakar.”



Contenuti correlati

  • ABB, conformità con i gas refrigeranti A2L e A3

    Nel mondo della produzione di unità HVACR, la sicurezza è sempre al primo posto, soprattutto quando si tratta di refrigeranti di categoria A2L e A3, dove i rischi sono elevati e di varia natura. Per garantire la...

  • Sistema di accumulo di energia trasportabile e pronto all’uso da Socomec

    Socomec presenta il nuovo Sunsys HES L Skid, un sistema modulare compatto che si integra perfettamente con l’esistente sistema di accumulo di energia Sunsys HES L. Il nuovo design è in grado di migliorare il rendimento complessivo,...

  • Nasce il progetto RES: Energia In Comune

    Recupero Etico Sostenibile SpA (RES), società che opera da oltre 30 anni nel settore della circular economy e della sostenibilità ambientale, quotata sul mercato EGM, annuncia la nascita del progetto RES, Energia In Comune, la comunità energetica che...

  • Continuità per le fonti rinnovabili

    In Sardegna è in fase di realizzazione un sistema di accumulo dell’energia di lunga durata e su larga scala basato su CO2 , il progetto Energy Dome. L’energia solare ed eolica prodotta in eccesso potrà essere accumulata...

  • Multicompel solare fotovoltaico
    La mappa dell’energia solare in Italia: impianti quasi raddoppiati in due anni

    Siamo a 1.603.298 impianti fotovoltaici operativi in Italia, contro i 986.313 del 2021. “Numeri che lasciano ben sperare in merito al raggiungimento degli obiettivi al 2030” sottolinea Edi Lala, fondatore della Multicompel Technology, società con sede in...

  • Energie Rinnovabili: più impegno per dare impulso agli investimenti nazionali ed esteri

    Idrogeno, fotovoltaico, eolico, idroelettrico e altre tecnologie green: la corsa verso la transizione energetica sta trasformando le priorità industriali e politiche in Italia e in Europa, mettendo al centro gli investimenti nelle fonti rinnovabili, che hanno raggiunto...

  • ABB e Cern: efficientamento energetico del 17,4% nei motori per Hvac

    ABB e CERN, il laboratorio europeo di fisica delle particelle, hanno individuato un grande potenziale di efficientamento energetico grazie a uno studio strategico congiunto focalizzato sulle applicazioni HVAC di uno dei principali laboratori dell’istituto, situato a Ginevra,...

  • Elettrificazione e automazione per reti elettriche efficienti e sostenibili

    La sostituzione delle fonti energetiche tradizionali per la rete elettrica con fonti ecologiche sostenibili si chiama elettrificazione. Le certificazioni LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) e ZEB (Zero Energy Building) sono un impegno significativo a sostegno...

  • Sfide e soluzioni nella produzione di batterie

    La piattaforma d’automazione di B&R, con soluzioni hardware e software altamente integrate, può essere impiegata per incrementare e rendere più efficiente la produzione di batterie per veicoli elettrici. La proposta di B&R si integra con la robotica...

  • Terminato il progetto triennale di Water for All nel Nord Uganda con Atlas Copco

    Si è recentemente concluso il progetto “Solar for Inclusive WASH”, finanziato dalla Fondazione Peter Wallenberg e da Water for All, organizzazione senza fini di lucro a cui partecipano attivamente il Gruppo Atlas Copco, Epiroc e i loro...

Scopri le novità scelte per te x