A Venezia il primo distributore di Gpl marino d’Italia

Pubblicato il 19 marzo 2010

Primo caso in assoluto in Laguna e in Italia, l’impianto di rifornimento natanti di Veneziana Bunkeraggi rappresenta un vero e proprio “laboratorio ecologico” all’avanguardia in cui coesisteranno, oltre al distributore di gasolio agevolato, gasolio Sac e Gpl, un sistema per la raccolta delle acque nere e acque di sentina, una mini centrale eolica fotovoltaica e un sistema di illuminazione a risparmio energetico ed alta efficienza.

L’impianto di Veneziana Bunkeraggi è rifornito da Eni che, in forza della sua comprovata esperienza nella realizzazione di prodotti petroliferi e dei continui investimenti nella ricerca di prodotti innovativi e a sempre minor impatto ambientale, garantisce la qualità dei prodotti, integrandosi quindi con gli obiettivi di sostenibilità propri del nuovo impianto.

La nuova stazione, che si trova a Venezia in Testata Silo, è stata presentata allo Spazio Porto, nell’ex Chiesa di Santa Marta dal presidente di Veneziana Bunkeraggi Stefano Tositti, ed è stata ufficialmente inaugurata da Massimo Cacciari, sindaco di Venezia, insieme con Pierantonio Belcaro, assessore all’Ambiente del Comune di Venezia, Angelo Fanelli, vicepresidente esecutivo di Eni Divisione Refining e Marketing e Paolo Costa, Presidente dell’Autorità Portuale di Venezia.

Il progetto, costato 2 milioni di euro e interamente realizzato da Veneziana Bunkeraggi, è sostenuto da Agire, Agenzia Veneziana per l’Energia, e fa parte del Piano Energetico Comunale che promuove l’uso del Gpl per le imbarcazioni da diporto. Si inserisce inoltre nel programma regionale “Nautica sostenibile nella Laguna di Venezia” e rientra nelle finalità del progetto europeo “Mobilis”, finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del 6° Programma Quadro (Civitas II).

Grazie all’uso del Gpl marino i motori delle imbarcazioni abbattono le emissioni inquinanti del 20% in aria e dell’80% in acqua. L’obiettivo di Comune e Regione è quello di incentivare l’uso del Gpl nautico anche fra i privati per abbattere sensibilmente l’inquinamento della laguna veneziana. Il servizio di raccolta e smaltimento dei residui oleosi e delle acque nere e di sentina dei natanti è il primo esempio del genere a Venezia e darà la possibilità di limitare i danni dovuti agli scarichi che le imbarcazioni riversano direttamente in mare.

La stazione di rifornimento è stata progettata per essere a bassissimo impatto visivo e ambientale. Autosufficiente dal punto di vista energetico, sarà dotata di una miniturbina eolica e di una vela fotovoltaica. Il sistema di illuminazione a led garantirà il risparmio energetico, il contenimento dell’inquinamento luminoso, la sicurezza della banchina nelle ore notturne e la valorizzazione della qualità complessiva dell’area occupata dall’impianto. Oltre all’elevato livello tecnologico e di rispetto ambientale, la stazione è stata progettata secondo i più severi criteri di sicurezza.

Veneziana Bunkeraggi è situata alla convergenza dei Canali Giudecca e Scomenzera, facilmente raggiungibile da tutti i tipi di natanti. La stazione, che sarà pienamente operativa da fine marzo, funzionerà 365 giorni l’anno e gestirà un serbatoio della capienza di 215.000 litri.

Gruppo Tositti: www.tositti.it

Eni: www.eni.com

Agire: www.veneziaenergia.it



Contenuti correlati

  • 17 giugno: Giornata Mondiale per la lotta alla desertificazione e alla siccità

    L’occasione è la Giornata Mondiale per la lotta alla desertificazione e alla siccità, momento di assoluta rilevanza rispetto alla tematica della scarsità dell’acqua e della corretta gestione delle risorse. A questo proposito, particolare riferimento va prestato al...

  • La nuova frontiera dell’idraulica

    Bosch nel 2020 è diventata carbon neutral e da sempre l’ergonomia e l’efficientamento energetico fanno parte dei suoi obiettivi aziendali. Con la famiglia CytroBox, grazie al sistema integrato di Energy on Demand, l’azienda garantisce un risparmio energetico...

  • eolico energie rinnovabili pandemia
    Rinnovabili, crollano le installazioni nell’anno della pandemia

    La pandemia colpisce anche il settore delle energie rinnovabili: registrata nel 2020 una drastica riduzione del numero degli impianti domestici ed una brusca frenata sia per il segmento commerciale, che chiude a +3% su base annua contro...

  • crf siemens agap grugliasco
    La tecnologia Deop di Siemens rende più sostenibile l’automotive

    Nell’ambito del progetto di ricerca “Enepro – Architettura per la gestione energetica dello stabilimento di produzione”, realizzato grazie al co-finanziamento del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), inerente al polo di innovazione “Energy and clean technology”, è...

  • digital green week key energy mobilità elettrica
    La mobilità elettrica guida la transizione energetica

    La transizione energetica accelera con la mobilità elettrica. Key Energy, il salone dedicato alle energie rinnovabili, efficientamento energetico e città sostenibili di Italian Exhibition Group, potenzia la sezione dedicata alla e-mobility portando a fattor comune filiere industriali,...

  • Connettori e fusibili Phoenix Contact per impianti fotovoltaici

    Phoenix Contact ha reso disponibili nuovi connettori e i fusibili di linea con cavo, a completamento della gamma prodotti Sunclix per impianti fotovoltaici. I connettori da pannello sono particolarmente adatti per il cablaggio di inverter e scatole...

  • Vertiv Liebert EXM2
    UPS compatto Vertiv Liebert EXM2 per applicazioni critiche

    Vertiv ha reso disponibile Liebert EXM2, un gruppo di continuità trifase estremamente compatto che in modalità doppia conversione offre un livello di efficienza fino al 97%, percentuale che arriva al 98.8% in modalità Dynamic Online. Con una...

  • solarwall energia solare
    L’energia solare per il riscaldamento e raffreddamento degli edifici

    I sistemi solari passivi non sono una novità, anche se le realizzazioni effettuate sono limitate e qualche volta più sperimentali che operative. L’ingegnere canadese John Hollick  ha brevettato alcuni decenni fa una interessante e innovativa tecnologia per...

  • Eaton Lille sistema di accumulo fotovoltaico
    I sistemi di accumulo Eaton rendono efficiente e sostenibile l’Università di Lille

    L’Università Cattolica di Lille ha intrapreso un percorso verso un futuro a zero emissioni, scegliendo il sistema di accumulo di Eaton per immagazzinare l’energia rinnovabile prodotta da 1400m2 di pannelli fotovoltaici, utilizzata per alimentare gli edifici accademici...

  • Bosch Rexroth da sempre allineata con il Green Deal europeo

    La tutela dell’ambiente è da sempre alla base di tutte le innovazioni messe in atto da Bosch Rexroth, le quali puntano a rendere sostenibili sia i componenti che i processi. Un approccio e una filosofia aziendale in...

Scopri le novità scelte per te x