Sorgerà a Milano Segrate la prima Smart City d’Italia

Pubblicato il 28 febbraio 2017

Milano4You è realtà. Il Consiglio Comunale di Segrate ha approvato in via definitiva il Piano Integrato di Intervento (PII) della prima Smart City integrale, cioè costruita da zero in Italia, presentata dalla società di project management R.E.D. Dopo il procedimento di adozione ottenuto a fine ottobre scorso, il Consiglio Comunale ha compiuto l’ultimo fondamentale passo in avanti verso il buon esito del progetto che riqualificherà l’area segratese. La successiva stipula della convenzione urbanistica sarà formalizzata entro l’estate 2017, con il successivo inizio lavori stimato per il mese di ottobre 2017.

Per favorire lo stato di avanzamento dell’iter di approvazione, nelle settimane precedenti erano stati raggiunti due importanti traguardi da parte del gestore: l’accordo all’unanimità con i condomini della Boffalora per un cospicuo risarcimento danni, oltre a una serie di spese e opere ulteriori per gli annosi problemi legati alle gestioni precedenti, e la produzione della documentazione e verifiche necessarie in ambito idrogeologico richieste da Città Metropolitana.

“Siamo molto soddisfatti, finalmente, di questo importante traguardo raggiunto – commenta Angelo Turi, Amministratore di R.E.D. srl. Da oltre tre anni lavoriamo a un progetto visionario e unico nel suo genere, tra le tante difficoltà in cui ci siamo imbattuti e ad un iniziale scetticismo generale. Abbiamo sempre dialogato con tutti in modo trasparente e risposto alle centinaia di domande dei cittadini. Ringrazio il Comune di Segrate e il Sindaco Paolo Micheli per aver accolto la nostra proposta, i nostri partner internazionali e tutta la comunità: dove oggi c’è un terreno incolto, nascerà un distretto digitale a cui guarderanno in molti. Ora che l’iter è concluso, R.E.D. procederà con i passi che restano da compiere per rinnovare l’impianto del fondo Aster e facendo fronte agli impegni presi con i condomini più disagiati”.

Attenta più ai servizi ai cittadini che all’immobile in senso stretto e interessata più alla qualità del vivere che alla qualità del solo abitare, Milano4You unisce le migliori innovazioni tecnologiche legate al vivere sostenibile, alla mobilità e all’ambiente, a soluzioni energetiche, digitali e architettoniche all’avanguardia. Il progetto ospiterà circa 90 mila MQ di superficie edificata (residenziale privato, ville e social housing, aree commerciali, una residenza anziani e un centro culturale), oltre ad un ampio parco di 80 mila MQ. L’intera area occupa una superficie di 300 mila MQ. Il progetto tecnico è affidato allo Studio Sagnelli Associati.

Milano4You, da quando R.E.D. è alla regia, ha saputo avvicinare l’interesse di multinazionali di livello globale che hanno deciso di essere parte attiva del progetto: Samsung, IBM, British Telecom e il Politecnico di Milano sono solo alcuni dei partner della Smart City che contribuiranno, con le proprie competenze, conoscenze e infrastrutture tecnologiche, alla realizzazione della prima vera città intelligente d’Italia.



Contenuti correlati

  • Smart city, il futuro è alle porte?

    Funzionamento e competitività delle città non dipendono solo dalle infrastrutture materiali ma anche dalla disponibilità e dalla qualità delle infrastrutture dedicate alla comunicazione e alla partecipazione sociale Leggi l’articolo

  • Fashion e eco-friendly: ecco il biomateriale ricavato dall’uva

    Novità nel mondo dei materiali per il fashion: è stata presentata la prima collezione di moda di Vegea, il produttore di biomateriale derivato dalle vinacce. Per la creazione di prototipi moda Vegea ha scelto di affidare alla...

  • Economia circolare, i convegni a Ecomondo e Key Energy

    Ecomondo e Key Energy manifestazioni di portata sempre più internazionale. In un contesto in cui i temi ambientali esigono prospettive su scala globale, la piattaforma europea della green economy che dal 7 al 10 novembre 2017 torna...

  • Bosch, progetto di efficientamento energetico del comune di Morbegno

    È stato siglato tra Bosch Energy and Building Solutions Italy e il Comune di Morbegno il contratto relativo al progetto di efficientamento energetico del territorio comunale, mediante procedura in Project Financing. L’aggiudicazione nei confronti di Bosch prevede:...

  • La comunicazione machine-to-machine come prevista da Industria 4.0

    Nel dibattito sull’energia elettrica di domani, la ‘centrale elettrica virtuale’ è diventata una parola chiave. In futuro il modello di centrali elettriche di grosse dimensioni, meno versatili, verrà soppiantato da piccole unità di produzione decentralizzate come, ad...

  • Risparmio energetico sotto controllo col software IQ Vision

    Trend Control Systems ha rilasciato il software di gestione e monitoraggio IQ Vision. Successore del pioneristico supervisore 963, IQ Vision integra controllori Trend, dispositivi intelligenti di terze parti e protocolli internet all’interno di una piattaforma software centralizzata...

  • Smart metering evoluto con My Next Meter

    Sorgenia e Acotel Net hanno siglato un accordo di collaborazione per offrire ai clienti business dell’operatore energetico un dispositivo di smart metering evoluto. My Next Meter consente, infatti, di monitorare i propri consumi e di intervenire per...

  • Il premio Lean & Green Management allo stabilimento FCA di Verrone

    Lo stabilimento Fiat Chrysler Automobiles di Verrone (Biella) ha ottenuto il prestigioso riconoscimento internazionale Lean & Green Management Award che viene assegnato da due società di consulenza tedesche, Growtth Consulting Europe GmbH e Quadriga Consult, che annualmente...

  • Lombardia, Lazio e Toscana sul podio dell’efficienza energetica

    Ecco, regione per regione, la mappa 2017 dell’efficienza energetica. Analizzando a livello regionale il numero di progetti di efficientamento energetico portati avanti durante il 2017, Avvenia ha stilato una nuova graduatoria che vede la Lombardia al primo...

  • Come gestire le interruzioni di erogazione energia nei data center

    Il caldo torrido che caratterizza questa stagione dell’anno rappresenta una potenziale minaccia per il business a causa dei frequenti cali di tensione e dei blackout, con conseguenti interruzioni dell’operatività dei sistemi IT che si possono tradurre in...

Scopri le novità scelte per te x