wecity: risparmia CO2 e vinci regali green

wecity è la prima app al mondo che certifica ogni grammo di CO2 che non viene emesso in atmosfera e lo trasforma in “moneta virtuale” per premiare gli spostamenti urbani sostenibili.

Pubblicato il 18 novembre 2015

Uno spostamento in autobus o su un’auto condivisa? 2 kg di CO2 risparmiata. Un tragitto a piedi o in bicicletta? Altri 3 kg di anidride carbonica che non vengono immessi nell’ambiente e che si trasformano in “moneta virtuale” da spendere nel mondo reale. Ovvero: muoversi in maniera sostenibile e venire premiati per questo, grazie a una app intelligente.
wecity la prima app gratuita per iPhone, Android e Windows phone in grado di calcolare quante emissioni di CO2 produciamo quotidianamente e che promuove ogni tipo di spostamento urbano a basso impatto ambientale, attraverso un gioco e dei premi. Ovvero, più ti sposti in maniera sostenibile più diventi “ecologicamente ricco”: gli spostamenti fatti a piedi, in bici, carpooling (auto condivisa) e mezzi pubblici vengono riconosciuti dall’applicazione e generano dei crediti, proporzionali alla CO2 evitata, ricompensando la tua sostenibilità. Questi, possono poi essere usati sullo store wecity per ottenere sconti e vantaggi su prodotti e servizi per rendere la tua mobilità ancora più green: bici elettriche, eco-viaggi, voucher per i maggiori provider di car-sharing, accessori intelligenti.
wecity è l’unica piattaforma digitale al mondo che permette ai cittadini di interagire con i meccanismi del protocollo di Kyoto, grazie alla certificazione Iso 14064-II sulla riduzione della CO2. Per la prima volta a livello mondiale anche un privato cittadino ha ora uno strumento per contribuire in modo consapevole alla riduzione delle emissioni, partecipando attivamente e misurando in modo scientifico il proprio impegno.
Il sistema è semplice: si scarica gratuitamente wecity dall’App Store, da Google Play o dal Windows Store e ci si registra ogni volta che si sta per compiere un tragitto urbano in modo sostenibile, riducendo così le emissioni di anidride carbonica.
Quindi, prima di montare in sella alla bicicletta, di salire su un mezzo di trasporto pubblico o di dare uno “strappo” a un amico, si effettua il check-in sull’applicazione. Alla fine del viaggio si fa check-out, il sistema calcola il percorso effettuato e la CO2 risparmiata: questa viene tradotta in punti che ogni utente potrà utilizzare sullo store di wecity.
A intervalli di una-due settimane sono disponibili premi sempre nuovi, tutti legati in qualche maniera alla mobilità sostenibile: dalle bici elettriche agli eco-viaggi, dai buoni da spendere nei diversi servizi di car sharing ad abbonamenti o biglietti per i servizi di trasporto pubblici, fino ad attrezzature per gli amanti della bicicletta.
In pratica ciò che si risparmia in emissioni di CO2 con buone pratiche di mobilità viene ricompensato con premi che, il più delle volte, possono essere utilizzati per rendere ancora più confortevole la propria mobilità sostenibile.
Oltre 10.000 download nei primi sei mesi di lancio dell’app, 4.000 km pedalati/condivisi al giorno: “Roma, Milano, Torino, Bologna, sono alcune delle città dove wecity al momento è più diffusa, ma ci sono limiti geografici all’utilizzo di wecity e presto contiamo di diffonderci maggiormente anche all’estero”, spiega Paolo Ferri, il responsabile del progetto, che sottolinea. “Nel 2014 sono state vendute più bici che auto in 26 Paesi Ue su 28: l’auto è in declino come status symbol tra le nuove generazioni”.
L’applicazione ha ottenuto il certificato Iso 14064-II “per la quantificazione, il monitoraggio e la rendicontazione delle emissioni di gas ad effetto serra o dell’aumento della loro rimozione”. Grazie al suo algoritmo, infatti, permette di capire quando un utente sta effettivamente usando un mezzo piuttosto che un altro: confrontando i percorsi degli utenti con le tratte urbane di bus, tram e metropolitane, wecity riesce invece a verificare si ci si sta effettivamente spostando con i mezzi pubblici.
wecity è uno strumento che vuole incoraggiare la creazione di una community, grazie anche a strumenti come la chat interna e soprattutto al meccanismo dello “strappo”. Per ottenere punti quando si viaggia in due o più persone in un mezzo privato, infatti, tutti i passeggeri devono essere registrati su wecity e fare il check-in. “Per mezzo della connessione GPS degli smartphone, wecity calcola i chilometri effettivamente condivisi e il numero di utenti che li stanno condividendo e assegna loro un punteggio proporzionale alla lunghezza del tragitto e al numero di partecipanti. Se si viaggia in 3 o 4 persone sulla stessa auto”, spiega Ferri, “la quantità di automobili che evitiamo di utilizzare aumenta, così come lo smog che non generiamo. Questo vuol dire più punti per tutti”. 
La condivisione è anche la chiave per il continuo miglioramento di questo particolare strumento, grazie ai continui feedback da parte degli utenti che contribuiscono attivamente a segnalare bisogni emergenti e possibilità di sviluppo.





Contenuti correlati

  • Cresce la mobilità sostenibile in Italia con Building Energy

    Building Energy, multinazionale italiana che opera come Global Integrated IPP nel settore delle energie rinnovabili, entra nel mercato della mobilità sostenibile con Be Charge, società del Gruppo specializzata nel settore delle infrastrutture per la mobilità elettrica. Be...

  • Un mondo più green anche grazie alla consegna in bicicletta di Deliveroo

    Sono oltre 6.400 le tonnellate di CO2 non emesse in atmosfera in un solo anno grazie ai rider di Deliveroo, il popolare servizio di food delivery, di cui 700 tonnellate solo in Italia. Una stima, tutta green,...

  • Mobilità sostenibile a Davos firmata ABB

    In occasione dell’annuale World Economic Forum che si è svolto nei giorni 23-26 gennaio 2018, la città di Davos e ABB si sono unite in una partnership a lungo termine per fornire un’infrastruttura elettrica per il trasporto...

  • Rittal lancia una app per il service e l’assistenza dei condizionatori

    La qualità del Service postvendita può influenzare pesantemente la capacità di un’azienda di creare valore per i propri clienti. Per questo, Rittal ha lanciato RiDS “Rittal Digital Service”, il programma pensato per innovare e semplificare attraverso un...

  • Smarther, il termostato wi-fi di BTicino gestibile tramite app

    Smarther è il termostato BTicino con Wi-Fi integrato, semplice da usare e sempre connesso che garantisce il massimo comfort ovunque ci si trovi. Si tratta di un nuovo concetto di termostato, connesso, semplice e ideale per tutti. Una...

  • Ariston Genus Premium Net “Eletto Prodotto dell’anno 2017”

    “Prodotto dell’Anno 2017”. È il traguardo raggiunto da Genus Premium NET, uno dei prodotti di punta di Ariston per quanto riguarda gli impianti di riscaldamento a condensazione di nuova generazione. Il risultato è emerso dalla prestigiosa ricerca...

  • L’auto solare Emilia 3 in mostra da SCM Group

    In mostra per alcuni giorni, nella showroom della sede principale di Rimini di SCM Group, l’auto elettrica alimentata da pannelli solari Emilia 3. Un veicolo dalle caratteristiche eccezionali che ha già raccolto prestigiosi risultati nelle competizioni riservate...

  • EnergyMed 2017: appuntamento a Napoli dal 30 marzo all’1 aprile

    Giunge alla 10° edizione EnergyMed, l’Evento leader del Centro Sud Italia sull’Energia, il Riciclo e la Mobilità Sostenibile in programma dal 30 marzo al 1 aprile 2017 alla Mostra d’Oltremare di Napoli. L’evento rappresenta un’ occasione di...

  • A Venezia il battello per il trasporto pubblico è elettrico

    A Venezia entrerà in funzione un’imbarcazione a propulsione elettrica per il trasporto passeggeri con abbattimento delle emissioni e assenza di rumore e dotata di tecnologia Siemens, costruita per Alilaguna dai Cantieri Vizianello. Si chiama Scossa. Scossa è...

  • Premio “Efficienza energetica” Mesures alla app di Leroy Somer

    Mesures, testata francese dedicata all’innovazione tecnologica, nel corso della ventunesima edizione dei Technological Innovation Awards, ha insignito la nuova app Energy Savings Advisor di Leroy Somer del premio “Palmares” per la categoria “Efficienza Energetica“. Ogni anno, la...

Scopri le novità scelte per te x