UPS Delphys MP Elite+ con 12% in più di potenza attiva

Pubblicato il 15 giugno 2017

Socomec amplia la propria gamma di UPS trifase Delphys al fine di proporre sul mercato un nuovo prodotto con il 12% in più di potenza attiva. Si tratta di Delphys MP Elite+: l’UPS con trasformatore integrato, che, basato sulla comprovata tecnologia Delphys e pensato per le infrastrutture elettriche con le esigenze più elevate, è in grado di fornire potenza di alta qualità con la massima disponibilità e protezione durante tutto il ciclo di vita dell’apparecchiatura. Utilizzata negli ambienti operativi più difficili, quest’ultima evoluzione è dotata di un migliore fattore di potenza – ora di 0,9 – e funziona in modalità VFI (on-line a doppia conversione) per garantire la protezione totale del carico in applicazioni “mission critical”. Con un’elevata capacità di sovraccarico per resistere a condizioni anomale di carico e una precisione di tensione di uscita in tutte le condizioni di carico, Delphys MP Elite+ è dotato, inoltre, di una capacità di corrente di cortocircuito estremamente elevata.

Più nel dettaglio, un trasformatore di isolamento installato sull’uscita dell’inverter garantisce un’elevata separazione galvanica tra il circuito DC e l’uscita del carico. Tale isolamento consente anche la separazione tra i due ingressi nel caso di sorgenti diverse. Il sistema è stato progettato in modo specifico per ridurre al minimo i vincoli sull’alimentazione elettrica a monte. Il raddrizzatore a IGBT “pulito”, assorbendo corrente sinusoidale, è estremamente efficiente ed è ideale per le reti di distribuzione BT.

Il fattore di potenza d’ingresso elevato e costante e un basso THDi consentono di limitare le dimensioni dell’infrastruttura di rete a monte e di ridurre conseguentemente il consumo di energia con i relativi costi. Delphys MP Elite+ si presenta come un sistema compatto in grado di offrire un’elevata densità di potenza con un ingombro a terra ridotto, in modo da consentire di sfruttare al massimo lo spazio disponibile nei locali dell’azienda. Le funzionalità del nuovo UPS consentono di ottimizzare tutto l’impianto: il collegamento del raddrizzatore alla rete richiede solo tre cavi (senza neutro), mentre il collegamento della batteria all’UPS ne richiede solo due. Inoltre, l’elevata capacità di cortocircuito semplifica i dispositivi di protezione necessari a valle.

Delphys MP Elite+ è basato su una robusta tecnologia utilizzata per proteggere i carichi critici come i processi industriali o le applicazioni nel settore medicale, nelle infrastrutture o nelle telecomunicazioni.  Progettato con grado di protezione IP personalizzabile, elevata capacità di corrente di guasto e autonomia elevata, il sistema è adatto per essere utilizzato in un’ampia gamma di ambienti di esercizio. Grazie alla robustezza meccanica ed elettrica, all’architettura “fault-tolerant” del sistema con ridondanza integrata (come ad esempio il sistema di ventilazione), Delphys MP Elite+ è la soluzione ideale per esigenze di elevata disponibilità. La facilità di manutenzione riduce il parametro MTTR (tempo medio di riparazione) grazie ai sottoinsiemi e ai componenti di facile accesso, evitando costosi tempi di inattività. Una diagnostica precisa garantisce l’alimentazione del carico con la prevenzione dei guasti in cascata per i sistemi in parallelo ad alta disponibilità.

Christopher Dorschner, Site Marketing Manager di Socomec, osserva: “Affrontiamo le più grandi sfide del settore impegnandoci affinché lo sviluppo dei nostri prodotti fornisca soluzioni di alimentazione affidabili, ad alte prestazioni e convenienti dal punto di vista economico. E’ fondamentale garantire la disponibilità dell’energia, dato che i tempi di fermo sono assolutamente inaccettabili. L’ultima versione della nostra soluzione Delphys MP Elite+ offre un pacchetto ancora più potente: il nuovo UPS è stato appositamente progettato per soddisfare le esigenze in continua evoluzione delle infrastrutture elettriche e rispondere alle richieste di più elevata disponibilità, sia oggi che in futuro”.



Contenuti correlati

  • Terna acquisisce il 70% di Avvenia

    Terna, tramite la sua controllata Terna Plus, ha firmato un accordo per l’acquisizione del 70% di una New.Co. in cui confluiranno i principali asset di Avvenia, società attiva nel settore dell’efficienza energetica che nel corso degli anni...

  • Mattei, software per ottimizzare l’utilizzo dell’aria compressa

    Mattei Intelligent Energy Management (M.I.E.M.) è un software che analizza i dati sul consumo energetico di una centrale di produzione di aria compressa con l’obiettivo di fotografare il profilo energetico completo dell’utilizzo dell’aria e dare precise indicazioni...

  • Continua la corsa all’automazione IoT, ecco il contributo dell’efficienza energetica

    Negli ultimi mesi si è registrato un vero e proprio boom degli acquisti di applicazioni e tecnologie relative al mondo dell’«Internet of Things» (IoT). A metterlo in evidenza è Avvenia uno dei maggiori player italiani nell’ambito dell’efficienza...

  • Risparmio energetico nella movimentazione di bobine con gli azionamenti Kollmorgen

    Il nuovo impianto per l’imballaggio delle bobine in funzione presso il centro per la lavorazione dell’acciaio Vogel-Bauer di Solingen mostra concretamente quali misure adottare per risparmiare energia guadagnando in efficienza. Il fattore principale che contribuisce al risparmio...

  • Moog: pompe a pistoni radiali ad alta pressione

    Moog introduce la serie di pompe a pistoni radiali RKP ad alta pressione. Con una pressione di esercizio fino a 350 bar e un limite di picco di 420 bar, l’ultima generazione di RKP è ideale per...

  • Energy Manager, figura professionale per l’efficienza energetica

    Quella dell’Energy Manager è spesso una figura sconosciuta al grande pubblico. A metterla in evidenza è Avvenia, che vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sui ruoli e competenze di questa figura professionale che si occupa dell’analisi, del monitoraggio e...

  • Smart metering evoluto con My Next Meter

    Sorgenia e Acotel Net hanno siglato un accordo di collaborazione per offrire ai clienti business dell’operatore energetico un dispositivo di smart metering evoluto. My Next Meter consente, infatti, di monitorare i propri consumi e di intervenire per...

  • Bollette domestiche più leggere grazie a fotovoltaico e sistemi di accumulo

    La bolletta della luce non sarà più un male necessario: in nome dell’autoconsumo sarà possibile una maggior attenzione agli sprechi in ambiente domestico, ad esempio scoprendo guasti su apparecchi elettrici che generano consumi immotivati. E’ esattamente quanto...

  • A Mitsubishi Electric il cooling del data center proRZ di Monaco

    Mitsubishi Electric Hydronics & IT Cooling Systems, con il suo brand RC, ha fornito le unità per il raffreddamento al Data Center proRZ a Monaco di Baviera, in Germania. ProRZ, parte di Data Center Group che offre...

  • Lombardia, Lazio e Toscana sul podio dell’efficienza energetica

    Ecco, regione per regione, la mappa 2017 dell’efficienza energetica. Analizzando a livello regionale il numero di progetti di efficientamento energetico portati avanti durante il 2017, Avvenia ha stilato una nuova graduatoria che vede la Lombardia al primo...

Scopri le novità scelte per te x