Sum e Venice nelle edizioni 2016

Pubblicato il 9 dicembre 2015

Eurowaste ha organizzato per il 2016 due importanti incontri sui temi dell’Urban Mining e del recupero di energia da rifiuti e biomasse: Sum 2016 e Venice 2016.

Dopo lo straordinario successo della seconda edizione, che ha visto la partecipazione di oltre 200 delegati provenienti da 40 Paesi diversi, il Sum 2016 – 3° Simposio sull’Urban Mining si terrà a Bergamo dal 23 al 25 maggio 2016 nella suggestiva cornice del Monastero di Sant’Agostino. Il Simposio si focalizzerà sul concetto di Urban Mining e sulla necessità di guardare oltre la raccolta differenziata e l’attuale approccio basato sulla responsabilità del consumatore, puntando a minori costi per la collettività, maggiore recupero di risorse, maggiore tutela dell’ambiente e crescente coinvolgimento della responsabilità dei produttori.

Il Simposio durerà tre giorni e sarà organizzato in sessioni orali, una sessione poster e visite tecniche guidate ad impianti di settore.

Il Simposio tratterà i seguenti argomenti: Fonti e caratterizzazione di materiali e risorse energetiche nello spazio urbano; Rifiuti solidi domestici, commerciali, industriali, Raee, Fanghi di depurazione, liquami civili e industriali, rifiuti di demolizione, Scarti del cibo, pneumatici, ecc.; Rifiuti da autoveicoli dismessi; Tecniche di separazione alla fonte; Criticità dell’attuale sistema di raccolta differenziata; Programmi di restituzione al produttore (Take back programs); Centri di riuso (Ecopoint, Tip shops, Banche rifiuti, ecc.); Tecnologie di estrazione di materiali e risorse; Landfill mining; Trattamenti di valorizzazione di materiali e risorse; Filiere del ricircolo e mercati; Aspetti economici e finanziari; Aspetti normativi e legali: Bilanci ambientali (Analisi di ciclo di vita); Casi di studio.

Gli autori interessati a presentare le proprie ricerche possono inviare uno o più articoli (in lingua italiana o inglese) alla Segreteria Organizzativa, entro il 15 febbraio 2016.

Lo scopo del Simposio Venice 2016 è quello di focalizzare l’attenzione sulle innovazioni recentemente introdotte nell’applicazione delle tecnologie per il recupero di energia da rifiuti e biomasse, evidenziarne i progressi più significativi e promuovere la discussione su argomenti quali l’affidabilità dei processi, la loro applicazione su larga scala, i potenziali impatti ambientali ed effetti sulla salute, l’informazione ed il consenso dei cittadini.

La quinta edizione del convegno, tenutasi nel 2014, ha visto la partecipazione di circa 580 ricercatori e professionisti provenienti da oltre 60 diversi Paesi del mondo.

Il Venice 2016 avrà una durata di quattro giorni, dal 14 al 17 novembre 2016, e comprenderà sessioni orali, sessioni poster, un’esposizione commerciale di aziende ed enti che operano nel settore e visite tecniche.

Il Simposio tratterà i seguenti argomenti: Caratterizzazione di biomasse e rifiuti come potenziale fonte energetica; Carburanti da fonte rinnovabile (biodiesel, bioetanolo, liquefazione di gas, idrogeno); Digestione anaerobica; Combustibile Derivato dai Rifiuti (CDR); Trattamenti termici (combustione, pirolisi, gassificazione e altri); Aspetti economici; Strumenti decisionali; Politiche ed aspetti legali; Cambiamenti climatici e Carbon Sink; Aspetti ecotossicologici e problematiche sanitarie; Consenso pubblico; Esperienze e nuovi sviluppi; Paesi in via di sviluppo.

Gli autori interessati a presentare le proprie ricerche possono inviare uno o più abstract alla Segreteria Organizzativa entro il 29 febbraio 2016.



Contenuti correlati

  • Cresce il mercato della valorizzazione energetica dei rifiuti

    Il mercato europeo della valorizzazione energetica dei rifiuti (WTE, Waste-to-Energy) sta assistendo ad una crescita costante. Un’economia circolare, gli obiettivi per le energie rinnovabili fissati dall’Unione Europea per il 2020, le normative specifiche dei diversi paesi e...

  • Per 7 imprenditori italiani su 10 il 2017 è l’anno della “svolta green”

    Se in molti si augurano che il 2017 sia l’anno della tanto agognata ripresa economica, per la maggioranza degli imprenditori italiani questo è certamente l’anno della “svolta green”. Oltre 7 imprenditori su 10 (72%) hanno infatti affermato...

  • Rinnovabili italiane: è boom di investimenti all’estero

    Nel 2016 gli investimenti italiani nelle rinnovabili sono stati 7,2 miliardi di euro per 6,8 GW (+11% sul 2015), destinati però per la maggior parte all’estero. In Italia la quota più rilevante è costituita dalle acquisizioni, che...

  • Sanpellegrino, Giornata Mondiale dell’Acqua a misura di bambini e famiglie

    La Giornata Mondiale dell’Acqua, istituita dall’ONU nel 1992 per sensibilizzare e promuovere azioni concrete per la tutela delle risorse idriche, compie 25 anni, e il Gruppo Sanpellegrino si unisce ai molteplici eventi organizzati il 22 marzo in...

  • L’impegno di Dow Water nel riutilizzo delle acque reflue

    Oggi 22 marzo è la Giornata Mondiale dell’Acqua. Quest’anno, sotto il tema “Acqua e acque reflue”, lo scopo è quello di evidenziare l’importanza di ridurre e riutilizzare le acque reflue, invece di semplicemente eliminarle. A livello mondiale,...

  • Consumi sotto controllo

    Rockwell Automation ha fornito ad Acquedotto Pugliese la piattaforma PlantPAx, completa di soluzioni di controllo, visualizzazione, connettività e analisi energetica per massimizzare l’energy saving.   Leggi l’articolo consumi-sotto-controllo

  • Acqua da misurare

    La soluzione LT-US sviluppata da Lacroix Sofrel risponde alle esigenze di misurazione e monitoraggio delle portate nelle reti di acque reflue. Leggi l’articolo: acqua-da-misurare

  • Siemens taglia del 20% le proprie emissioni di CO2

    A un anno dal lancio del suo programma di decarbonizzazione, Siemens ha già conseguito importanti risultati nella riduzione del proprio impatto sull’ambiente. La società è passata dai 2,2 milioni di tonnellate di CO2 emesse complessivamente nel’esercizio fiscale...

  • Milano, in 8 mesi raccolti 8.500 kg di rifiuti elettrici ed elettronici

    Si avvia verso la conclusione il progetto sperimentale per la raccolta differenziata dei rifiuti elettronici a Milano promosso da Comune, Amsa e consorzio Ecolight. Per la sua ultima tappa, fino al 20 gennaio 2017 il RAEE Parking...

  • In Brasile un impianto di cogenerazione made in Italy

    Trasformare i rifiuti urbani delle città in energia sfruttando il biogas da discarica attraverso impianti di ultima generazione, è questo l’ambizioso progetto completato in Brasile dal Gruppo AB. L’azienda italiana e i brasiliani di Solvì hanno pensato...

Scopri le novità scelte per te x