Solare termico firmato Wagner&CO Solar Italia per Villa Capri di Gardone Riviera

RATIOdrive, modulo tra i sistemi a preriscaldamento SOLARdrive, risulta la soluzione ideale per le esigenze di una struttura alberghiera, ottimizzando le risorse energetiche e riducendo gli sprechi.

Pubblicato il 20 agosto 2012

Wagner&Co Solar Italia ha messo in campo la sua esperienza nel solare occupandosi della necessità avvertita dall’albergo Villa Capri di Gardone Riviera, sul Lago di Garda, di realizzare un impianto per coprire le esigenze di acqua calda sanitaria nel periodo estivo e per quello invernale per evitare il congelamento delle tubazioni.

Nei mesi invernali l’impianto è utilizzato come riscaldamento degli ambienti per evitare il congelamento delle tubazioni e la formazione di umidità nei muri. Un’ottima scelta per l’ambiente, ma anche per la gestione economica del committente grazie al vantaggioso rapporto costo/benefici riscontrati.

L’impianto Wagner&Co Solar Italia installato a Villa Capri per la produzione di acqua calda sanitaria comprende un accumulo tampone da 2.000 litri, un modulo RATIOdrive 1000 a caricamento di due serbatoi ACS da 800 litri e 20 collettori Euro C20 HTF integrati nella falda nel tetto con il sistema ad incasso Wagner, interamente in alluminio, studiato per un’installazione rapida e affidabile nel tempo.

Il calore solare dell’accumulo tampone viene ceduto all’accumulo sanitario al quale è allacciato il riscaldamento integrativo. A tale scopo si preriscalda l’acqua fredda in ingresso nel sistema tramite lo scambiatore a piastre della stazione RATIOdrive. L’acqua sanitaria non viene riscaldata fino a una temperatura preimpostata ma fino al livello di temperatura corrispondente a quanto disponibile nell’accumulo tampone. La temperatura desiderata per l’acqua sanitaria viene poi raggiunta all’interno dell’accumulo sanitario a opera della caldaia a esso collegata. Tramite un ulteriore scambiatore di calore a piastre è possibile integrare anche un’eventuale linea di ricircolo.

La grande efficienza di questa installazione consiste proprio nella scelta del modulo che rientra nei sistemi a preriscaldamento SOLARdrive: il RATIOdrive. Esso garantisce un’ottima gestione del ricircolo, evitando perdite di energia nei momenti di non utilizzo e assicura basse temperature di ritorno con la conseguente possibilità di sfruttare una quota maggiore di energia solare rispetto ad analoghi sistemi in preriscaldamento.

Puntando a un preriscaldamento dell’acqua sanitaria, inoltre, ci si può permettere di mantenere la superficie del campo collettori relativamente ridotta, limitando così i costi dell’investimento e valorizzando l’energia solare prodotta. In più, l’accoppiamento idraulico a monte del convenzionale impianto di preparazione dell’acqua calda sanitaria evita che l’utente debba incorrere in mancanze di servizio in caso di riparazioni o manutenzione. Infine, non è da sottovalutare il limitato impatto che questa soluzione impiantistica ha sulle centrali termiche esistenti: il sistema solare viene inserito “a monte” dell’impianto esistente, senza eliminare boiler e tubazioni già presenti.

Gli assorbitori con superficie altamente selettiva permettono una grande resa. Per esempio, in questa realizzazione impiantistica, l’assorbitore dei collettori piano installato ha lo strato sottovuoto che riduce al minimo la radiazione, la coibentazione da 60mm sulla parte posteriore e l’isolamento completo ai bordi. Grazie a queste caratteristiche, la perdita di calore è ridotta dell’88% degli assorbitori classici al 5%. Inoltre, contribuisce agli ottimi risultati anche il tipo di saldatura, a ultrasuoni o laser, dei tubi in rame.

Simone Nardi, Idraulica Ceresa, Barbarano di Salò (BS), esprime il punto di vista dell’installatore: “RATIOdrive ha senza dubbio una notevole facilità di installazione. Minori cause d’errore e installazione più rapida grazie a stazioni di carico e scarico solare pre-assemblate sono altri elementi davvero importanti in cantiere”.

“Le strutture più indicate per l’installazione di questo sistema”, conclude Nardi, “sono gli alberghi di piccola e medio-grande dimensione, condomini, case di cura, ospedali, impianti sportivi e piscine. Comunque la dimensione dell’impianto è limitata dall’erogazione massima di 100 l/min di un modulo ed è ammesso il collegamento in cascata di 2 moduli”.

Wagner&Co Solar Italia: old.wagner-solar.com
 



Contenuti correlati

  • COP23: il video dell’evento inaugurale

    COP23 è la sigla informale che individua la 23a edizione della cosiddetta UNFCCC (Conference of the Parties to the United Nations Framework Convention on Climate Change), nata nel 1992 in occasione del Summit per la Terra di...

  • Termoregolatori Omron di nuova generazione

    Omron ha reso disponibile la nuova generazione di termoregolatori E5_D basati sulla piattaforma E5_C, pensata per offrire il controllo automatico della temperatura senza l’intervento dell’operatore. Negli ultimi cinque anni, la serie E5_C ha rivoluzionato la regolazione della...

  • Beretta: sistema ibrido multi energia

    Beretta introduce Hybrid Box, un sistema ibrido multi energia (gas, elettricità e solare) che coordina una caldaia a condensazione combinata, un sistema solare termico a circolazione forzata ed una pompa di calore idronica. Alloggiato in gran parte all’interno di...

  • Clivet: centrale termofrigorifera ultra compatta

    Clivet ha sviluppato la propria, esclusiva, proposta per il comfort sostenibile ed il benessere dell’individuo progettando prodotti e sistemi specializzati per ogni tipologia di edificio, residenziale, terziario ed industriale. I sistemi integrati multi-funzione Clivet, in grado di...

  • Indra è partner tecnologico di Iberdrola nella digitalizzazione dell’infrastruttura di rete

    Minsait, la business unit di Indra per dare risposta alle sfide della trasformazione digitale, sarà il partner di Iberdrola nel progetto di trasformazione tecnologica del proprio sistema di gestione degli asset della rete di distribuzione. L’accordo di...

  • ANIE Energia: Guida Tecnica sui sistemi di accumulo

    ANIE Energia ha rilasciato la Guida Tecnica “Sistemi di Accumulo connessi alla rete elettrica di distribuzione”, strumento rivolto agli operatori del mercato per chiarire le recenti modifiche alle norme e alle delibere di riferimento per questi prodotti. L’accumulo...

  • Ordine da 100 milioni di dollari per ABB

    ABB si è aggiudicata un contratto del valore di 100 milioni di dollari da parte di Sonatrach, l’ente statale algerino degli idrocarburi, per la ricostruzione e il revamping di una unità di trattamento nell’impianto di gas di...

  • LG Electronics nel settore del fotovoltaico

    LG Electronics incrementa il proprio business nel settore del fotovoltaico, grazie ad un investimento multimilionario che aumenterà la capacità produttiva del suo stabilimento in Corea del Sud. Nella dichiarazione di intenti, sottoscritta con la città coreana di...

  • Agire contro il riscaldamento globale

    Il National Oceanic and Atmospheric Administration (Noaa) e il Goddard Institute for Space Studies (Giss) della Nasa hanno confermato il 2015 come l’anno record per la temperatura media della superficie terrestre registrata a livello globale da quando vengono registrate...

  • Cavo IBC Solar soddisfa standard europei

    I cavi IBC FlexiSun sono da oltre 10 anni nel portfolio prodotti di IBC Solar, uno dei principali player del mercato fotovoltaico internazionale. L’ultima versione del cavo solare, adatto a molteplici utilizzi, è prodotto in Baviera e...

Scopri le novità scelte per te x