Solare termico firmato Wagner&CO Solar Italia per Villa Capri di Gardone Riviera

RATIOdrive, modulo tra i sistemi a preriscaldamento SOLARdrive, risulta la soluzione ideale per le esigenze di una struttura alberghiera, ottimizzando le risorse energetiche e riducendo gli sprechi.

Pubblicato il 20 agosto 2012

Wagner&Co Solar Italia ha messo in campo la sua esperienza nel solare occupandosi della necessità avvertita dall’albergo Villa Capri di Gardone Riviera, sul Lago di Garda, di realizzare un impianto per coprire le esigenze di acqua calda sanitaria nel periodo estivo e per quello invernale per evitare il congelamento delle tubazioni.

Nei mesi invernali l’impianto è utilizzato come riscaldamento degli ambienti per evitare il congelamento delle tubazioni e la formazione di umidità nei muri. Un’ottima scelta per l’ambiente, ma anche per la gestione economica del committente grazie al vantaggioso rapporto costo/benefici riscontrati.

L’impianto Wagner&Co Solar Italia installato a Villa Capri per la produzione di acqua calda sanitaria comprende un accumulo tampone da 2.000 litri, un modulo RATIOdrive 1000 a caricamento di due serbatoi ACS da 800 litri e 20 collettori Euro C20 HTF integrati nella falda nel tetto con il sistema ad incasso Wagner, interamente in alluminio, studiato per un’installazione rapida e affidabile nel tempo.

Il calore solare dell’accumulo tampone viene ceduto all’accumulo sanitario al quale è allacciato il riscaldamento integrativo. A tale scopo si preriscalda l’acqua fredda in ingresso nel sistema tramite lo scambiatore a piastre della stazione RATIOdrive. L’acqua sanitaria non viene riscaldata fino a una temperatura preimpostata ma fino al livello di temperatura corrispondente a quanto disponibile nell’accumulo tampone. La temperatura desiderata per l’acqua sanitaria viene poi raggiunta all’interno dell’accumulo sanitario a opera della caldaia a esso collegata. Tramite un ulteriore scambiatore di calore a piastre è possibile integrare anche un’eventuale linea di ricircolo.

La grande efficienza di questa installazione consiste proprio nella scelta del modulo che rientra nei sistemi a preriscaldamento SOLARdrive: il RATIOdrive. Esso garantisce un’ottima gestione del ricircolo, evitando perdite di energia nei momenti di non utilizzo e assicura basse temperature di ritorno con la conseguente possibilità di sfruttare una quota maggiore di energia solare rispetto ad analoghi sistemi in preriscaldamento.

Puntando a un preriscaldamento dell’acqua sanitaria, inoltre, ci si può permettere di mantenere la superficie del campo collettori relativamente ridotta, limitando così i costi dell’investimento e valorizzando l’energia solare prodotta. In più, l’accoppiamento idraulico a monte del convenzionale impianto di preparazione dell’acqua calda sanitaria evita che l’utente debba incorrere in mancanze di servizio in caso di riparazioni o manutenzione. Infine, non è da sottovalutare il limitato impatto che questa soluzione impiantistica ha sulle centrali termiche esistenti: il sistema solare viene inserito “a monte” dell’impianto esistente, senza eliminare boiler e tubazioni già presenti.

Gli assorbitori con superficie altamente selettiva permettono una grande resa. Per esempio, in questa realizzazione impiantistica, l’assorbitore dei collettori piano installato ha lo strato sottovuoto che riduce al minimo la radiazione, la coibentazione da 60mm sulla parte posteriore e l’isolamento completo ai bordi. Grazie a queste caratteristiche, la perdita di calore è ridotta dell’88% degli assorbitori classici al 5%. Inoltre, contribuisce agli ottimi risultati anche il tipo di saldatura, a ultrasuoni o laser, dei tubi in rame.

Simone Nardi, Idraulica Ceresa, Barbarano di Salò (BS), esprime il punto di vista dell’installatore: “RATIOdrive ha senza dubbio una notevole facilità di installazione. Minori cause d’errore e installazione più rapida grazie a stazioni di carico e scarico solare pre-assemblate sono altri elementi davvero importanti in cantiere”.

“Le strutture più indicate per l’installazione di questo sistema”, conclude Nardi, “sono gli alberghi di piccola e medio-grande dimensione, condomini, case di cura, ospedali, impianti sportivi e piscine. Comunque la dimensione dell’impianto è limitata dall’erogazione massima di 100 l/min di un modulo ed è ammesso il collegamento in cascata di 2 moduli”.

Wagner&Co Solar Italia: old.wagner-solar.com
 



Contenuti correlati

  • Il sistema di gestione alberghiera di Vimar a Palazzo Grillo di Genova

    Un’esperienza unica come quella soggiornare all’interno di un palazzo storico del 1500, riportato al suo antico splendore e dotato della più moderne tecnologie per assicurare il massimo del comfort: Palazzo Grillo, storica residenza nel cuore di Genova,...

  • Controllo affidabile della temperatura con il thermo-chiller di SMC

    Progettato per adattarsi alle dimensioni di montaggio standard, il dispositivo di controllo della temperatura tipo Peltier della serie HECR di SMC può essere montato su un rack da 19 pollici.  Grazie a questo sistema non si risparmia...

  • Danfoss riscalda la casa in modo intelligente

    Oggi sempre più persone cercano di ridurre i costi energetici gestendo meglio la distribuzione del calore nelle stanze e controllando in maniera più accurata la temperatura. Ad un maggiore interesse per le applicazioni di riscaldamento intelligenti corrisponde...

  • React 2 di ABB: batteria agli ioni di litio di lunga durata

    Il nuovo React 2 di ABB include una batteria agli ioni di litio di lunga durata e una capacità di accumulo che va dai 4 ai 12 kWh; tale modularità consente di adattarsi facilmente alle esigenze delle singole...

  • Enerray è il primo operatore italiano nell’O&M fotovoltaico

    Enerray, controllata di Seci Energia (Gruppo Industriale Maccaferri), acquisisce oltre 100 MWp in più rispetto al 2016 e si attesta, ancora una volta, in posizione di prim’ordine a livello nazionale nella manutenzione di impianti con ben 580...

  • Kerberos: ecco la termovalvola compatta XCM-ATW-100

    XCM-ATW-100 è la termovalvola compatta di Kerberos che consente di regolare automaticamente il flusso di riscaldamento del singolo radiatore tramite i parametri impostati sul pannello centrale del cronotermostato. Questa automazione si traduce in una riduzione dei consumi...

  • COP23: il video dell’evento inaugurale

    COP23 è la sigla informale che individua la 23a edizione della cosiddetta UNFCCC (Conference of the Parties to the United Nations Framework Convention on Climate Change), nata nel 1992 in occasione del Summit per la Terra di...

  • Termoregolatori Omron di nuova generazione

    Omron ha reso disponibile la nuova generazione di termoregolatori E5_D basati sulla piattaforma E5_C, pensata per offrire il controllo automatico della temperatura senza l’intervento dell’operatore. Negli ultimi cinque anni, la serie E5_C ha rivoluzionato la regolazione della...

  • Beretta: sistema ibrido multi energia

    Beretta introduce Hybrid Box, un sistema ibrido multi energia (gas, elettricità e solare) che coordina una caldaia a condensazione combinata, un sistema solare termico a circolazione forzata ed una pompa di calore idronica. Alloggiato in gran parte all’interno di...

  • Clivet: centrale termofrigorifera ultra compatta

    Clivet ha sviluppato la propria, esclusiva, proposta per il comfort sostenibile ed il benessere dell’individuo progettando prodotti e sistemi specializzati per ogni tipologia di edificio, residenziale, terziario ed industriale. I sistemi integrati multi-funzione Clivet, in grado di...

Scopri le novità scelte per te x