SEAT e Aqualia: le acque reflue diventano biocarburante sostenibile

Pubblicato il 20 aprile 2017

Una partnership tra la casa automobilistica spagnola SEAT e l’azienda di servizi idrici Aqualia ha portato alla produzione e al consumo di un biocarburante innovativo. I benefici sono doppi, rispondendo alle grandi sfide ambientali sia dello spreco di acqua che dell’inquinamento da CO2. Trasformare le acque reflue in carburante sostenibile riduce le emissioni di CO2 dell’80% rispetto ai veicoli a petrolio. Riutilizza una risorsa che sta diventando scarsa, l’acqua, e fornisce energia alternativa per contrastare i casi di inquinamento acuto che impongono restrizioni al traffico in città come Madrid e Parigi.

Il procedimento trasforma le acque reflue in biometano: negli impianti di trattamento, un processo fisico di decantazione in serbatoi separa l’acqua dai fanghi, e viene poi convertita in gas attraverso un trattamento di fermentazione. Dopo un processo di purificazione e arricchimento, il biogas è pronto per essere utilizzato come carburante.

Una macchina può fare quasi cinque milioni di chilometri con il biocarburante ottenuto dall’acqua usata da 50.000 abitanti e trattata in un anno in un impianto di trattamento di medie dimensioni. In altre parole, potrebbe fare il giro del mondo 100 volte o sei viaggi andata e ritorno sulla Luna. Ogni anno circa 4000 ettometri cubi di acque reflue vengono trattati in Spagna; un volume equivalente a più di un milione e mezzo di piscine olimpioniche. Ogni giorno, un impianto di medie dimensioni può trattare circa 10.000 metri cubi d’acqua e generare 1000 metri cubi di biometano, abbastanza per far fare ad oltre 150 auto 100 chilometri al giorno.

Un’alternativa ai blocchi del traffico:  questo biocarburante rinnovabile può essere utilizzato in auto a gas natural compresso (GNC), riducendo così le emissioni dell’80% rispetto ai veicoli a petrolio, quando si considera la produzione di carburante e il consumo dei veicoli. Inoltre, i modelli a GNC come SEAT Leon TGI, SEAT Leon ST TGI, e SEAT Mii Ecofuel, non sono soggetti alle recenti restrizioni del traffico messe in atto da dicembre in diverse città europee come Madrid o Parigi per frenare l’inquinamento atmosferico acuto.



Contenuti correlati

  • Partnership tra Mostra Convegno Expocomfort e Federazione Anie

    Si rafforza l’accordo di collaborazione fra That’s Smart all’interno di MCE – Mostra Convegno Expocomfort 2018 e Federazione Anie, una delle maggiori organizzazioni di Confindustria, che con le sue 14 associazioni rappresenta l’industria tecnologica italiana (1.200 aziende...

  • Kalorimeta acquisisce Qundis e Smarvis

    Il gruppo aziendale di Amburgo che fa capo a Kalorimeta AG & Co. (Kalo) ha acquisito Qundis e la sua controllata Smarvis. Questo investimento permetterà al gruppo di imporsi come player di primo piano nella gestione intelligente...

  • Danfoss e GE, collaborazione per i moduli di potenza SiC

    Danfoss Silicon Power ha stabilito la produzione negli USA ed avviato una collaborazione con il gigante industriale General Electric (GE). Grazie a questa collaborazione, Danfoss Silicon Power diventerà il principale fornitore mondiale di moduli di potenza al...

  • Riello UPS è ancora sponsor ufficiale del Ducati Team in MotoGP

    Riello UPS, parte del gruppo Riello Elettronica, annuncia il rinnovo dell’accordo di sponsorizzazione con il Ducati Team che partecipa al Campionato Motomondiale MotoGP 2017. Un sodalizio che dura ormai da ben 11 anni fra due aziende portacolori...

  • Ecomondo e Key Energy: più spazio alle rinnovabili

    Il polo fieristico europeo dell’economia circolare di Ecomondo e Key Energy, in programma alla fiera di Rimini dal 7 al 10 novembre prossimi, si arricchisce di nuovi eventi dedicati alle energie rinnovabili: Key Storage e Key Solar....

  • L’impegno di Dow Water nel riutilizzo delle acque reflue

    Oggi 22 marzo è la Giornata Mondiale dell’Acqua. Quest’anno, sotto il tema “Acqua e acque reflue”, lo scopo è quello di evidenziare l’importanza di ridurre e riutilizzare le acque reflue, invece di semplicemente eliminarle. A livello mondiale,...

  • ENGIE e Schneider Electric insieme per la digitalizzazione del settore energia

    Schneider Electric ed ENGIE hanno firmato un protocollo d’intesa per esplorare e implementare nuove soluzioni digitali, rivolte all’efficienza operativa nel settore delle rinnovabili (eolico, solare fotovoltaico) – sfruttando i software SCADA, Historian e relativi software applicativi forniti...

  • Formaldeide: i limiti USA per le emissioni

    Chi vorrà esportare pannelli a base legno o prodotti finiti che li utilizzano deve sapere che dal prossimo dicembre – e non da luglio, come qualcuno temeva – in tutti gli Stati Uniti entrerà in vigore una...

  • Emissioni di mercurio sotto controllo con gli analizzatori Sick

    Sotto forma di gas il mercurio (Hg) è uno degli elementi che più allarma le organizzazioni e le autorità per la tutela dell’ambiente perché, permanendo nell’atmosfera per più di sei mesi, viene trasportato dalle correnti d’aria e...

  • Un innovativo impianto di cogenerazione con inverter Danfoss

    Ad Aarhus, in Danimarca, un impianto di trattamento delle acque reflue simile a molti altri in tutta Europa, ha scoperto un modo per produrre più elettricità e calore rispetto a ciò che consuma, rispondendo al tempo stesso...

Scopri le novità scelte per te x