SEAT e Aqualia: le acque reflue diventano biocarburante sostenibile

Pubblicato il 20 aprile 2017

Una partnership tra la casa automobilistica spagnola SEAT e l’azienda di servizi idrici Aqualia ha portato alla produzione e al consumo di un biocarburante innovativo. I benefici sono doppi, rispondendo alle grandi sfide ambientali sia dello spreco di acqua che dell’inquinamento da CO2. Trasformare le acque reflue in carburante sostenibile riduce le emissioni di CO2 dell’80% rispetto ai veicoli a petrolio. Riutilizza una risorsa che sta diventando scarsa, l’acqua, e fornisce energia alternativa per contrastare i casi di inquinamento acuto che impongono restrizioni al traffico in città come Madrid e Parigi.

Il procedimento trasforma le acque reflue in biometano: negli impianti di trattamento, un processo fisico di decantazione in serbatoi separa l’acqua dai fanghi, e viene poi convertita in gas attraverso un trattamento di fermentazione. Dopo un processo di purificazione e arricchimento, il biogas è pronto per essere utilizzato come carburante.

Una macchina può fare quasi cinque milioni di chilometri con il biocarburante ottenuto dall’acqua usata da 50.000 abitanti e trattata in un anno in un impianto di trattamento di medie dimensioni. In altre parole, potrebbe fare il giro del mondo 100 volte o sei viaggi andata e ritorno sulla Luna. Ogni anno circa 4000 ettometri cubi di acque reflue vengono trattati in Spagna; un volume equivalente a più di un milione e mezzo di piscine olimpioniche. Ogni giorno, un impianto di medie dimensioni può trattare circa 10.000 metri cubi d’acqua e generare 1000 metri cubi di biometano, abbastanza per far fare ad oltre 150 auto 100 chilometri al giorno.

Un’alternativa ai blocchi del traffico:  questo biocarburante rinnovabile può essere utilizzato in auto a gas natural compresso (GNC), riducendo così le emissioni dell’80% rispetto ai veicoli a petrolio, quando si considera la produzione di carburante e il consumo dei veicoli. Inoltre, i modelli a GNC come SEAT Leon TGI, SEAT Leon ST TGI, e SEAT Mii Ecofuel, non sono soggetti alle recenti restrizioni del traffico messe in atto da dicembre in diverse città europee come Madrid o Parigi per frenare l’inquinamento atmosferico acuto.



Contenuti correlati

  • Trace Software, alleanza strategica con Circutor

    Trace Software International annuncia l’alleanza strategica con Circutor. Con sei centri di produzione, i loro sforzi sono costantemente orientati alla progettazione e alla produzione di apparecchiature per migliorare l’efficienza energetica: apparecchiature per la misura ed il controllo...

  • A Ecomondo 2017 nasce l’Intesa sul (bio)metano

    Presentato a Ecomondo (Fiera di Rimini) il Protocollo d’Intesa tra i membri della Piattaforma Tecnologica Nazionale sul (bio)metano. Industria, trasporti, settore agricolo, utility e associazioni ambientaliste si uniscono affinché l’Italia diventi produttore di un biocarburante avanzato 100%...

  • WAVE, il software di progettazione di Dow per sistemi di trattamento dell’acqua

    Dow Water & Process Solutions ha preso parte all’edizione di quest’anno di Aquatech Amsterdam 2017. Dow è stato uno degli sponsor principali e ha presentato i suoi ultimi prodotti e soluzioni avanzate. Una delle novità principali di...

  • Biometano, a Ecomondo-Key Energy strategie per un futuro green

    Anche quest’anno il biometano è protagonista a Ecomondo-Key Energy, le due manifestazioni, in contemporanea, nella cui cornice si svolge la grande piattaforma internazionale della green economy organizzata da IEG (Italian Exhibition Group), in scena dal 7 al...

  • ABB e Northvolt insieme per la più grande fabbrica di batterie in Europa

    ABB e Northvolt hanno firmato un memorandum d’intesa per realizzare un’ampia partnership in materia di forniture e tecnologie, che include prodotti e servizi per la fabbrica di batterie agli ioni di litio di Northvolt e una stretta...

  • Economia circolare, i convegni a Ecomondo e Key Energy

    Ecomondo e Key Energy manifestazioni di portata sempre più internazionale. In un contesto in cui i temi ambientali esigono prospettive su scala globale, la piattaforma europea della green economy che dal 7 al 10 novembre 2017 torna...

  • Più sostenibilità con il trattamento decentralizzato di rifiuti e acque reflue

    I rigidi standard governativi per gli effluenti, il boom della popolazione, la crescente industrializzazione in luoghi isolati e gli eccessivi volumi di rifiuti e acque reflue prodotti hanno evidenziato la necessità di tecnologie sostenibili, affidabili e convenienti...

  • Expo Astana 2017: l’Italia spinge l’economia circolare

    “Abbiamo in dote l’utilizzo delle materie prime e la forza di tecnologie sempre più avanzate per moltiplicarne l’effetto a beneficio di tutti; ma abbiamo anche la responsabilità di condividere le conoscenze, affinché diminuiscano gli eccessi di sfruttamento...

  • Energia, le professioni del futuro

    Il settore dell’energia è in continua crescita, soprattutto nel comparto delle energie rinnovabili, tant’è che solo in Italia si attendono investimenti pari a 9 miliardi annui per i prossimi tre decenni. Tutto ciò porterà alla creazione di...

  • Arrivano in Italia i primi impianti per la produzione di biometano agricolo

    Siglato un accordo quadro per la costruzione dei primi quattro impianti di biometano alimentati esclusivamente con reflui zootecnici, scarti e sottoprodotti di origine agricola in Italia. L’importante accordo per la realizzazione di questi primi impianti è stato...

Scopri le novità scelte per te x