Prolam: 30 anni di eccellenza made in Italy

Prolam festeggia i suoi primi trent’anni facendo una scelta responsabile in tema di ambiente e uso intelligente dell’energia.

Pubblicato il 11 settembre 2015

Trent’anni caratterizzati dalla voglia di sorprendere il settore grazie alla propria capacità di innovare e di segnare il cambiamento, un corso di vita aziendale contraddistintosi negli anni per aver garantito un servizio ottimale portato avanti da persone attente e qualificate, uno staff capace di fare della customer satisfaction una priorità. Prolam da trent’anni si rivolge al settore del trattamento industriale dell’aria, fotovoltaico, edile, dei trasporti e meccanico grazie all’ampia gamma di lavorazioni eseguite: dall’estrusione di profili di alluminio alla pressofusione di leghe leggere, dallo stampaggio di materiali plastici fino ad arrivare allo sviluppo di progettazioni e lavorazioni meccaniche. Il know how dell’azienda, nel corso del suo trentennio di vita, si è tramandato da una generazione all’altra: nata dallo spirito imprenditoriale di Luigi Cavenati, Prolam divenne ben presto uno tra i maggiori operatori all’interno dei propri settori di competenza; da più di quindici anni, alla guida c’è Paolo Cavenati che per celebrare i primi trent’anni dell’azienda ha deciso di darle nuova vita rinnovando il look aziendale con un nuovo logo, segno di una grande voglia e capacità di mettersi in gioco mantenendo pur sempre attivo quel bagaglio di proprietà e conoscenze collezionate nel corso degli anni e le peculiarità qualitative che l’hanno contraddistinta sino ad oggi; un involucro cambiato esteticamente ma che mantiene intatte la qualità, la serietà e la professionalità di sempre.

Innovazione e passione sono le parole chiave con le quali è possibile descrivere l’operato di Prolam; negli ultimi anni è stata posta particolare attenzione al sistema brevettato EUR-1, progettato e realizzato per la costruzione di strutture e componenti ideali per il settore del trattamento industriale dell’aria e, in generale, per tutti quei comparti richiedenti un frame modulare che fa della sicurezza, dell’economicità e della velocità di assemblaggio i propri punti di forza; questo sistema ha reso l’azienda un punto di riferimento nel settore, sia a livello nazionale sia internazionale. Negli ultimi anni è stata posta particolare attenzione anche al tema dell’ecologia: Prolam è da sempre attenta nel mantenere consumi energetici bassi, rispettando l’ambiente e il pianeta: presso la sede di Cisano Bergamasco sono stati installati pannelli fotovoltaici per più di 400 kW e all’interno, dal 2007, è stato rinnovato l’intero parco macchine, installando tecnologie di ultima generazione affinché i consumi venissero abbassati e la resa energetica fosse ancora più valida. L’attenzione per il risparmio energetico si concretizza anche nell’operato quotidiano di Prolam: l’azienda ha scelto di diventare il partner ideale del settore fotovoltaico introducendo il sistema Eur&Sun, ideale per il montaggio modulare di pannelli solari e fotovoltaici e basato su una filosofia che fa della velocità di montaggio e della praticità i suoi punti cardine.

“Quest’anno ricorrono i trent’anni dell’azienda fondata da mio padre. Non poteva esserci occasione migliore per dare nuova forma a ciò che lui è riuscito a creare in anni di esperienza e passione e che io stesso, da oltre quindici anni, porto avanti con dedizione ed entusiasmo. La rinnovata veste di Prolam si rifà alla nostra capacità intrinseca di muoverci al passo con i tempi e i cambiamenti della società”, ha dichiarato Paolo Cavenati, Ceo di Prolam. “Dal 1985 l’azienda ha vissuto numerosi cambiamenti ed evoluzioni positive nell’ottica di una crescita improntata al miglioramento costante. Attualmente possiamo affermare di possedere un reparto produttivo unico al mondo, studiato per avere la migliore resa ed efficienza possibile. Tutto questo oggi non sarebbe possibile se non avessimo investito in ricerca, sviluppo e non avessimo creduto nell’innovazione”.



Contenuti correlati

  • Cogenerazione made in Italy a Times Square

    Dopo un viaggio di 21 giorni e circa 7.200 chilometri è arrivato a destinazione, nel cuore di New York a pochi passi da Times Square, il modulo cogenerativo Ecomax di AB. L’impianto, installato in questi giorni, fornirà...

  • Impianto fotovoltaico con accumulo sotto controllo con la app Senec

    Visualizzare sempre ed ovunque le informazioni relative al proprio impianto fotovoltaico con accumulo: è possibile grazie all’app Senec, disponibile in una versione rinnovata ed arricchita sia per iOS che Android. L’app mostra la produzione dell’impianto fotovoltaico, l’energia...

  • Sistemi Danfoss nel nuovo stabilimento logistico di Lidl in Spagna

    La catena di supermercati Lidl ha recentemente aperto un nuovo stabilimento logistico nella città di Alcalá de Henares (Madrid), il decimo in Spagna e il più grande della società in Europa. Presso il sito lavoreranno inizialmente 100...

  • Sistema economico per ottimizzare i consumi elettrici

    Gossen Metrawatt propone Energysens, un nuovo sistema di sensori modulari per la misurazione puntuale dei consumi elettrici in conformità nelle norme EN 60688 o EN 62053-21. Viene montato nei quadri e scatole di distribuzione abbinati agli interruttori...

  • Rinnovabili e mobilità elettrica, Key Energy vede un futuro sempre più green

    Tra poco più di dieci anni produrremo la metà dell’elettricità da fonti rinnovabili, come l’eolico e il solare, e viaggeremo con sempre più veicoli elettrici: le stime parlano di una penetrazione globale al 55% di auto a...

  • EGO, contratto quinquennale per il ritiro di energia verde

    EGO ha concluso il primo accordo in Italia della durata di cinque anni (Long Term PPA – Power Purchase Agreement) per il ritiro dell’energia prodotta da un gruppo di impianti fotovoltaici per totali 40 MW. Gli impianti,...

  • Osservatorio Anie Rinnovabili, bene fotovoltaico e idroelettrico

    Secondo l’analisi effettuata dall’Osservatorio Anie Rinnovabili, nei primi due mesi del 2018 le nuove installazioni di fotovoltaico, eolico e idroelettrico raggiungono complessivamente circa 107 MW (+3% rispetto al 2017). Si conferma il trend mensile del fotovoltaico che...

  • Danfoss riscalda la casa in modo intelligente

    Oggi sempre più persone cercano di ridurre i costi energetici gestendo meglio la distribuzione del calore nelle stanze e controllando in maniera più accurata la temperatura. Ad un maggiore interesse per le applicazioni di riscaldamento intelligenti corrisponde...

  • Solarwatt e BMW insieme per la mobilità elettrica

    Affinché il sole diventi la principale fonte di energia è necessario saper produrre, gestire e immagazzinare l’energia in modo affidabile. Con Solarwatt, che collabora dal 2013 con BMW per  lo sviluppo della mobilità elettrica, si può fare....

  • Meteocontrol calcola l’energia solare disponibile con il machine learning

    Grazie a stime e previsioni estremamente attendibili, meteocontrol trasforma l’energia fotovoltaica in una risorsa programmabile per i gestori di rete e i venditori di energia di tutto il mondo: infatti prevede e monitora in modo affidabile la...

Scopri le novità scelte per te x