Momentum for Change 2016: l’ONU premia la sostenibilità

Pubblicato il 24 novembre 2016

Il prestigioso premio delle Nazioni Unite “Momentum for Change” è stato assegnato a tredici iniziative da tutto il mondo che hanno fatto la differenza nella lotta e adattamento ai cambiamenti climatici.  Il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha presenziato alla cerimonia di premiazione assieme a  Bertrand Piccard, pilota dell’aereo solare Solar Impulse.

Anche il Marocco è fra i vincitori con Dar Si Hmad, una ONG gestita da donne marocchine. Dar Si Hmad ha concepito e implementato il più grande raccoglitore di nebbia al mondo. Il “fog harvesting”, come viene chiamato in inglese, è una soluzione innovativa in cui si ricava acqua dalla raccolta di vapore per sopperire alla scarsità di risorse idriche: la tecnica si ispira all’antica pratica della raccolta dell’acqua di rose. Il progetto Dar Si Hmad rifornisce di acqua potabile oltre 400 persone in cinque villaggi.

Tra gli altri progetti sono stati premiati:

un progetto di Google a sostegno del mercato di impianti fotovoltaici da tetto negli Stati Uniti;

la prima tassa nordamericana basata sull’inquinamento da emissioni che non incide sul gettito fiscale;

un progetto che ha elaborato un sistema per misurare e monetizzare i benefici dell’empowerment femminile nell’azione climatica.

Tra i vincitori anche: la più grande piattaforma di crowdfunding dell’Unione Europea per i progetti fotovoltaici di comunità; un progetto avviato in Malaysia dalla Ericsson che usa sensori speciali per raccogliere dati in tempo reale e monitora le piantagioni di mangrovia affaticate dal surriscaldamento; una ditta che produce sistemi fotovoltaici ad uso domestico; imprese che operano nelle aree rurali della Tanzania attraverso un innovativo pacchetto finanziario; una città svedese che è diventata la prima al mondo a vendere azioni green per ricavare incentivi dagli investimenti a favore dell’ambiente.

L’iniziativa Momentum for Change è guidata dal Segretariato ONU per i Cambiamenti Climatici allo scopo di puntare i riflettori sugli esempi più innovativi, riproducibili e ampliabili che rispondono ai cambiamenti climatici. L’annuncio mira a mobilitare l’azione e l’ambizione climatica nel momento in cui i governi nazionali stanno implementando l’Accordo di Parigi e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

“Queste iniziative dimostrano che l’azione climatica e lo sviluppo sostenibile possono avvenire a qualsiasi livello, sia su scala nazionale che nel cuore di piccole comunità, e che possono essere imitati da varie aziende e città in tutto il mondo”, ha spiegato il Segretario Esecutivo UNFCCC Patricia Espinosa. “Presentando queste eccellenze di creatività e cambiamento trasformativo, e le straordinarie persone che le hanno ideate, possiamo incoraggiare tutti ad impegnarsi nella costruzione del futuro che tutti desideriamo, e di cui tutti abbiamo bisogno”.

Ognuna delle 13 iniziative premiate è collegata ai tre pilastri di Momentum for Change: il coinvolgimento femminile, il finanziamento di investimenti a favore del clima e l’uso di tecnologie innovative. Tutti i 13 progetti presenzieranno a una serie di eventi speciali che si terranno durante la COP22 di Marrakech dal 7 al 18 novembre. I progetti del 2016 sono stati selezionati dall’International Consulting Committee nel quadro dell’iniziativa Momentum for Change, che è partner del forum economico globale sui cambiamenti climatici e l’iniziativa Global e-Sustainability.



Contenuti correlati

  • Danfoss in prima linea per le problematiche degli impianti di raffreddamento

    La Commissione Economica dell’ONU per l’Europa ha stimato che entro il 2050 la popolazione mondiale raggiungerà circa 9 miliardi, il 70% dei quali vivrà in città, il che equivale ad avere 235 città in più della dimensione...

  • PFAS in molti acquedotti italiani. Il Veneto cerca soluzioni

    “Le dichiarazioni espresse in questi giorni dai Ministeri della Sanità e dell’Ambiente sulla problematica dei Pfas non possono restare senza commento soprattutto relativamente alla confusione che essi fanno a partire dalla distinzione tra il significato di acque...

  • Puntare sulla sostenibilità del riscaldamento domestico e della mobilità

    “La decisione di puntare su uno sviluppo ecosostenibile deve anzitutto essere ispirata da motivi di carattere socio-sanitario, prima che economici: respirare un’aria pulita è nell’interesse di tutti e adottare misure strutturali che contrastino l’inquinamento atmosferico, che durante...

  • EBS, più spazio per l’energia da biomasse nella SEN

    Sono state avanzate le proposte da parte dell’Associazione Energia da Biomasse Solide (EBS) tramite un documento, trasmesso ai Ministeri dello Sviluppo Economico e dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dopo la recente pubblicazione della...

  • Più sostenibilità con il trattamento decentralizzato di rifiuti e acque reflue

    I rigidi standard governativi per gli effluenti, il boom della popolazione, la crescente industrializzazione in luoghi isolati e gli eccessivi volumi di rifiuti e acque reflue prodotti hanno evidenziato la necessità di tecnologie sostenibili, affidabili e convenienti...

  • Smart metering evoluto con My Next Meter

    Sorgenia e Acotel Net hanno siglato un accordo di collaborazione per offrire ai clienti business dell’operatore energetico un dispositivo di smart metering evoluto. My Next Meter consente, infatti, di monitorare i propri consumi e di intervenire per...

  • Sostenibilità ambientale, l’impegno di Sanpellegrino

    Sanpellegrino ha pubblicato il primo Rapporto sulla creazione di valore condiviso che illustra l’impegno dell’azienda per la cura di una risorsa preziosa come l’acqua, dalla fonte alla tavola e oltre. Il Gruppo genera benefici tangibili sotto il...

  • In Italia oltre 55 milioni di tonnellate CO2 da veicoli privati

    Nel 2016 le auto e moto private italiane hanno emesso oltre 55 milioni di tonnellate di anidride carbonica. A rilevarlo è un’elaborazione di Facile.it, che ha calcolato il valore incrociando diversi dati, tra cui la media di...

  • I circolatori elettronici di Dab Pumps rispettano l’ambiente

    Tra i numerosi prodotti e le tecnologie a catalogo, Dab Pumps propone le gamme evosta, evotron ed evoplus di circolatori elettronici, ideali per impianti di riscaldamento e condizionamento all’interno di edifici a uso abitativo e commerciale come...

  • ENEA con Environment Park per progetti di eco-innovazione

    Realizzare progetti e iniziative congiunte nel campo della ricerca, dell’innovazione, dell’assistenza tecnica e della formazione in settori di comune interesse, con particolare riferimento ai temi dell’energia, dell’ambiente e dell’efficienza energetica negli usi finali. E’ questo il principale...

Scopri le novità scelte per te x