‘LoveCycle’: arriva il ‘corto’ sui prodotti nati dal riciclo

Debutta a Natale il nuovo cortometraggio di Conai (Consorzio Nazionale Imballaggi) che racconta il riciclo dei rifiuti di imballaggio in un modo del tutto nuovo ed emozionante

Pubblicato il 15 dicembre 2016

Realizzato con la tecnica dello stop motion e con uno storytelling fiabesco, che richiama lo stile di grandi classici dell’animazione (Toy Story, Nightmare before Christmas e Coraline e la porta magica), LoveCycle è il cortometraggio di Conai – Consorzio Nazionale Imballaggi, che racconta il riciclo dei rifiuti di imballaggio in un modo nuovo ed emozionante. Narra la storia di sei protagonisti (una pinzetta, una caffettiera, un libro, una cassettiera, un paio di occhiali e una bottiglia) che tornano a casa dei genitori-imballaggi in occasione delle vacanze di Natale.

LoveCycle ribalta l’approccio classico sul riciclo, che si focalizza sui rifiuti di imballaggio, per concentrarsi sui prodotti che nascono da questo processo, sei personaggi fantastici protagonisti di un lungo viaggio alla ricerca dei loro ‘genitori naturali’, gli imballaggi in acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro.
Il viaggio simboleggia l’insieme delle attività e degli utilizzi dei prodotti durante il loro ciclo di vita, e termina con l’incontro gioioso tra genitori e figli, che sfuma sulla panoramica di un’intera cittadina, magica e incantata, fatta di imballaggi e prodotti generati da materia riciclata, ribattezzata Conai Town.

Il video è online sui profili social di Conai (Facebook, Twitter e Youtube); inoltre, dal 16 dicembre al 1° gennaio il trailer di LoveCycle sarà distribuito in 1.790 sale cinematografiche del circuito RAI – Moviemedia in tutta Italia.
Il set è stato realizzato fisicamente, in maniera artigianale, con l’utilizzo di materiali riciclati e a loro volta pienamente riciclabili, per contribuire al meccanismo virtuoso a livello economico e ambientale, generato dall’economia circolare, di cui Conai è player centrale in Italia.

Nel 2015, anche grazie all’apporto di Conai e dei Consorzi di Filiera, sono stati sottratti alla discarica il 77,8% degli imballaggi immessi al consumo sul territorio nazionale, contribuendo allo sviluppo di una filiera del riciclo in grado di occupare circa 37.000 addetti e che, secondo le ultime stime, avrebbe un valore di 9,5 miliardi di euro. Conai e i Consorzi di Filiera rappresentano la garanzia che i rifiuti di imballaggio, in acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro, conferiti attraverso la raccolta differenziata siano correttamente avviati a riciclo.
“In occasione delle vacanze di Natale abbiamo voluto raccontare la magia del riciclo degli imballaggi” ha dichiarato Walter Facciotto, Direttore Generale di Conai. “Una magia basata su una e vera propria filiera industriale e che ci consente di avere performance di riciclo inferiori in Europa alla sola Germania. Anche grazie al gesto di responsabilità di milioni di italiani che ogni giorno svolgono correttamente la raccolta differenziata”.

LoveCycle è stato ideato da J. Walter Thompson e realizzato dallo studio Dadomani, gruppo creativo che reinterpreta l’animazione in senso artigianale. La regia è di Francesco De Meo, art director Dario Agnello.



Contenuti correlati

  • Prysmian: soluzioni sostenibili presentate a Wind Energy 2018

    Prysmian Group presenterà la sua gamma di prodotti e servizi innovativi per l’industria dell’energia eolica a Wind Energy Hamburg 2018, che si terrà in Germania ad Amburgo dal 25 al 28 settembre (Hamburg Messe und Congress, hall B6, stand...

  • Salvaguardia delle api, le sedi Lenze ospiteranno le colonie

    La morte delle api e la graduale estinzione degli insetti e di altre specie sono tematiche molto trattate oggi dai media. Il programma ambientale Lenze prevede l’insediamento di tre colonie di api nelle sedi Lenze e sta...

  • Il ruolo centrale delle banche nella green economy in Italia

    Le banche giocheranno probabilmente un ruolo importante nel promuovere la green economy italiana, e i prestiti bancari green dovrebbero aumentare dal momento che le piccole e medie imprese cercano capitale per i loro progetti green: questo quanto...

  • Con Schneider Electric il pianeta è più sostenibile

    L’Earth Overshoot Day segna il giorno dell’anno entro cui l’umanità arriva a consumare più risorse – cibo,  fibre, legname, capacità di assorbire l’anidride carbonica prodotta dall’utilizzo di carburanti fossili –  rispetto a quelle che il nostro pianeta...

  • ERP Italia diventa consorzio

    ERP Italia, tra i principali Sistemi Collettivi che si fanno carico sull’intero territorio nazionale della gestione a norma di RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) e RPA (Rifiuti di Pile e Accumulatori), si trasforma in consorzio...

  • Serramenti ecosostenibili Sciuker per l’efficienza energetica

    Nel 2017 l’Italia è stata responsabile del 10,7% della CO2 prodotta dall’Europa, con un aumento delle emissioni del 3,2% rispetto al 2016, dovuto anche ai consumi domestici. Sciuker sottolinea come una corretta scelta degli infissi e dei...

  • Nasce la Carta per il fotovoltaico tra i big del settore

    È stato siglato il nuovo patto per il fotovoltaico, un’alleanza tra le maggiori aziende e associazioni per facilitare gli investimenti nel rinnovamento e potenziamento delle centrali solari. La “Carta del rilancio sostenibile del fotovoltaico” costituisce una dichiarazione...

  • Il sistema di accumulo più grande d’Europa è di Eaton e Nissan

    È stato messo in funzione il più grande sistema di accumulo di energia d’Europa in un edificio commerciale. Il sistema utilizza batterie sia rigenerate che nuove provenienti da veicoli elettrici. Il Consigliere Comunale della città di Amsterdam...

  • L’elettronica del futuro? Sarà riciclabile come la carta

    Grazie a un finanziamento europeo, Gianluca Fiori dell’Università di Pisa studierà una tecnologia che può aprire la porta a innumerevoli applicazioni Leggi l’articolo

  • World Water Forum, l’impegno globale per la sicurezza idrica

    L’ottava edizione del World Water Forum, organizzato dal World Water Council in collaborazione con il governo del Brasile, ha accolto il maggior numero di cittadini nella storia dell’evento. Il Forum ha visto la partecipazione di 120.000 cittadini,...

Scopri le novità scelte per te x