Lexmark per la circular economy

Lexmark partecipa all’iniziativa “Circular Economy 100” promossa dalla Ellen MacArthur Foundation.

Pubblicato il 19 maggio 2015

Lexmark entra a far parte della “Circular Economy 100”, una piattaforma globale promossa dalla Ellen MacArthur Foundation che riunisce aziende innovative per affrontare le problematiche relative alla transizione verso il modello di circular economy.

Il programma “Circular Economy 100” della Ellen MacArthur Foundation è stato creato per supportare le aziende alle prese con le possibili opportunità commerciali che nascono attraverso fattori quali la progettazione di prodotti per il riuso, nuovi o migliorati processi di ripristino e l’introduzione di nuovi modelli di business che promuovono un’economia maggiormente basata sulla “circularity”.

Lexmark si unisce a 100 aziende protagoniste di mercato nel programma, che è stato fondato sul principio secondo cui è possibile ottenere maggior valore attraverso il lavoro collaborativo rispetto a quello che si potrebbe ottenere individualmente.

Questa adesione conferma l’impegno continuo di Lexmark rispetto alla circular economy. Fin dal 1991, Lexmark offre alle aziende clienti semplici modalità per la restituzione delle cartucce toner esauste attraverso il Lexmark Cartridge Collection Program (Lccp). Servizi di raccolta gratuiti sono disponibili in oltre 60 Paesi, che rappresentano oltre il 90% del mercato Lexmark globale.

Grazie alla restituzione delle cartucce esauste, Lexmark è stata in grado di aumentare notevolmente l’utilizzo del contenuto di materiale riciclato nella fase di produzione delle cartucce toner e di lanciare la linea di cartucce toner più ecologica dell’azienda, denominata Corporate Cartridge.

Lexmark si impegna per essere un ‘buon cittadino’, con pratiche di business improntate ai principi di efficienza delle risorse e della circular economy”, ha affermato Sylvie Thomas, Head of Corporate Social Responsibility, Lexmark Emea. “Lavorare con la Ellen MacArthur Foundation e far parte di un gruppo di 100 aziende impegnate in parallelo nella promozione degli evidenti vantaggi garantiti dalla circolarità aiuterà a mantenere e migliorare il nostro approccio nell’integrazione di attività di Circular Economy nel nostro business”.

Ricerche condotte dalla Ellen MacArthur Foundation mettono in luce la possibilità di risparmiare trilioni di dollari a livello globale con una riduzione netta dei materiali per le aziende che si avviano verso la circular economy”, ha aggiunto Jean-Charles Guinot, Business Program Associate della Emf. “Ci fa molto piacere che Lexmark abbia accettato di far parte della nostra piattaforma collaborativa, condividendo ed esplorando l’applicazione della Circular Economy con altre aziende globali innovative”.



Contenuti correlati

  • Vodafone e Acotel, una piattaforma IoT per l’efficienza energetica

    Vodafone e Acotel hanno siglato un accordo di partnership per proporre al mercato soluzioni IoT in ambito Energy & Building Management. La collaborazione avrà una durata di 3 anni e prevede attività di analisi e progettazione delle...

  • Sostenibilità energetica intelligente per la grande distribuzione

    SMA Solar Technology e Danfoss lanceranno una joint venture finalizzata a collegare vari componenti tecnici nel segmento della distribuzione alimentare combinando la piattaforma di gestione dell’energia SMA ennexOS con il sistema di gestione Danfoss SM800, al fine...

  • Ecomondo e Key Energy: a Rimini gli Stati Generali della Green Economy

    Dal 7 al 10 novembre appuntamento a Rimini con Ecomondo, la fiera di riferimento della green e circular economy, e Key Energy, l’evento delle energie rinnovabili per l’area mediterranea. Ecomondo e Key Energy ospiteranno nelle prime due...

  • Paradox Engineering, una piattaforma per le Smart City

    Paradox Engineering ha rilasciato PE Smart Urban Network, una piattaforma per le Smart City. La soluzione offre l’opportunità di gestire applicazioni Wireless IoT e Wireless Highspeed IoT sulla medesima infrastruttura di rete, ovvero di supportare con una...

  • Indra è partner tecnologico di Iberdrola nella digitalizzazione dell’infrastruttura di rete

    Minsait, la business unit di Indra per dare risposta alle sfide della trasformazione digitale, sarà il partner di Iberdrola nel progetto di trasformazione tecnologica del proprio sistema di gestione degli asset della rete di distribuzione. L’accordo di...

  • Lexmark e la Commissione Europea

    Lexmark lancia un appello al mercato europeo delle cartucce di stampa, chiedendo di sostenere una serie di misure atte a ridurre i rifiuti legati alle cartucce e incoraggiandone riutilizzo e riciclo. Le misure vanno a supporto del...

  • ABB: apparecchiature e servizi per la piattaforma galleggiante più grande del mondo

    ABB si è aggiudicata un contratto quinquennale per la fornitura di apparecchiature e servizi per la piattaforma Prelude di Shell, il primo impianto galleggiante per la produzione di gas naturale liquefatto (FNLG) e la più grande piattaforma...

  • Nasce Aire, associazione italiana risparmio energetico

    Si è costituita a Padova AIRE, Associazione Italiana Risparmio Energetico, un’associazione voluta da un gruppo di imprenditori seri, affidabili, esperti che operano nel settore dell’efficientamento energetico impiantistico, termoidraulico ed elettrico, imprenditori che hanno maturato nel corso degli...

  • Rifiuti elettrici ed elettronici a Milano

    Cellulari, computer ed elettrodomestici: a Milano e provincia sono circa 12.000 le tonnellate di rifiuti elettrici ed elettronici raccolti nel 2015. Una quantità in aumento del 6% rispetto al 2014 (11.000). Boom in sette anni, +32% rispetto...

  • Toscana: EcoIsole per rifiuti elettronici

    L’area metropolitana di Firenze apre una nuova frontiera per la raccolta dei rifiuti elettronici. Quadrifoglio e consorzio Ecolight hanno posizionato ieri, presso il punto vendita di Ikea di Sesto Fiorentino e presso il Centro Commerciale “I Gigli”...

Scopri le novità scelte per te x