La liberalizzazione dei mercati energetici fa risparmiare le PMI

Pubblicato il 26 maggio 2017

La fine del mercato elettrico “tutelato”, che ha storicamente garantito condizioni più vantaggiose rispetto alla maggior parte di quelle proposte a libero mercato, potrebbe slittare al 1 luglio 2019 se venisse mantenuto l’emendamento di rinvio nel ddl Concorrenza. Tuttavia persisterebbero le potenziali difficoltà per le pmi derivanti dall’assenza di riferimenti tariffari connessa alla completa apertura del mercato elettrico, prevista originariamente per il 1 luglio 2018.

La stessa Autorità per l’Energia Elettrica il Gas e il Sistema Idrico, come richiamato nel suo documento del 30 marzo 2017, osserva che, benché la capacità di selezione dei fornitori di energia risulti migliorata rispetto al passato, le competenze delle piccole imprese non sembrano ancora sufficientemente adeguate per orientarsi nel mercato libero e la loro capacità complessiva di effettuare una scelta informata resta comunque a livelli inferiori rispetto ad altre tipologie di clienti di maggiori dimensioni.

In questo contesto PMI Energy – società del sistema A.P.I., Associazione Piccole Medie Industrie dedicata alle tematiche inerenti l’energia – accompagna gli imprenditori nella sfida di acquistare energia elettrica e gas naturale al minor prezzo possibile, mediante un’assistenza integrata e qualificata, che permette loro di ottenere condizioni di fornitura più favorevoli, certe e affidabili.

Nello specifico, dall’avvio della liberalizzazione dei mercati energetici nel 2000 ad oggi, A.P.I ha assicurato alle imprese dei Gruppi d’Acquisto delle proprie realtà dedicate, un risparmio di circa 48 milioni di euro, stima complessiva rispetto ai parametri annuali di riferimento dei relativi mercati, su un acquisto di oltre 4 miliardi di kilowattora di energia elettrica e oltre 240 milioni di metri cubi di gas naturale. Il vantaggio medio per le Imprese che hanno deciso di aderire ai Gruppi di Acquisto può essere quantificato con almeno un +20% di risparmio rispetto alle condizioni di partenza, sia per quanto riguarda la componente energia per l’elettricità sia per il prezzo del gas naturale. Prendendo in considerazione gli ultimi 5 anni, per l’elettricità le imprese associate hanno beneficiato di costanti riduzioni di spesa per quanto riguarda la componente energia, arrivando a risparmiare nel 2017 il 23,12% rispetto all’anno precedente e, su un periodo di cinque anni fino al 53,21%.

Questi numeri rilevano come la chiave per raggiungere le migliori performance sia da ricercarsi nel “peso” giocato dalla forza dell’aggregazione associativa, che permette di riacquisire un potere contrattuale che è da sempre tipicamente sbilanciato a favore dei fornitori. A tal fine, PMI Energy mette a disposizione delle imprese associate un’approfondita conoscenza delle logiche evolutive dei mercati e degli asset degli operatori, consentendo anche alle aziende meno energivore di conseguire risultati eccellenti, di norma accessibili esclusivamente ai grandi utilizzatori industriali.

Stefano Valvason, direttore generale di A.P.I., commenta: “Nel 2017 è stato dato l’avvio a un mperiodo di transizione che da un lato prevede la revisione delle condizioni di erogazione del servizio di maggior tutela e dall’altro vede l’introduzione di strumenti volti a promuovere il passaggio a mercato libero” e conclude: “risulta pertanto prioritario per noi accrescere la trasparenza delle informazioni sulle condizioni contrattuali ed economiche e potenziare gli strumenti di comparazione delle offerte commerciali per permettere alle nostre Associate di scegliere con sempre maggiore consapevolezza”.



Contenuti correlati

  • Pompe multistadio e-MP Lowara: prestazioni superiori e risparmio energetico

    Lowara ha recentemente reso disponibili le pompe della serie e-MP, che si distinguono per l’attenzione posta alle prestazioni idrauliche ed il risparmio energetico. Si tratta di pompe multistadio completamente riprogettate per rispondere alle esigenze di risparmio energetico...

  • Mattei, software per ottimizzare l’utilizzo dell’aria compressa

    Mattei Intelligent Energy Management (M.I.E.M.) è un software che analizza i dati sul consumo energetico di una centrale di produzione di aria compressa con l’obiettivo di fotografare il profilo energetico completo dell’utilizzo dell’aria e dare precise indicazioni...

  • Risparmio energetico nella movimentazione di bobine con gli azionamenti Kollmorgen

    Il nuovo impianto per l’imballaggio delle bobine in funzione presso il centro per la lavorazione dell’acciaio Vogel-Bauer di Solingen mostra concretamente quali misure adottare per risparmiare energia guadagnando in efficienza. Il fattore principale che contribuisce al risparmio...

  • ABB intende acquisire GE Industrial Solutions

    ABB ha annunciato l’acquisizione di GE Industrial Solutions, il business globale di GE per le soluzioni per l’elettrificazione. GE Industrial Solutions ha profonde relazioni con i clienti in più di 100 Paesi e una consolidata base installata...

  • Risparmio energetico sotto controllo col software IQ Vision

    Trend Control Systems ha rilasciato il software di gestione e monitoraggio IQ Vision. Successore del pioneristico supervisore 963, IQ Vision integra controllori Trend, dispositivi intelligenti di terze parti e protocolli internet all’interno di una piattaforma software centralizzata...

  • Smart metering evoluto con My Next Meter

    Sorgenia e Acotel Net hanno siglato un accordo di collaborazione per offrire ai clienti business dell’operatore energetico un dispositivo di smart metering evoluto. My Next Meter consente, infatti, di monitorare i propri consumi e di intervenire per...

  • Bollette domestiche più leggere grazie a fotovoltaico e sistemi di accumulo

    La bolletta della luce non sarà più un male necessario: in nome dell’autoconsumo sarà possibile una maggior attenzione agli sprechi in ambiente domestico, ad esempio scoprendo guasti su apparecchi elettrici che generano consumi immotivati. E’ esattamente quanto...

  • UPS trifase Keor HPE Legrand ad alta efficienza e basso TCO

    Keor HPE di Legrand è l’UPS progettato per ridurre le perdite e abbattere i costi di gestione. Gli elevati rendimenti e la presenza di diverse modalità di funzionamento a risparmio energetico garantiscono bassi costi operativi. La tecnologia...

  • Ddl Concorrenza, A.P.I.: ennesimo favore alle grandi imprese

    “In nome di una completa liberalizzazione del mercato elettrico viene smantellato un sistema che permetteva di contenere il prezzo dell’energia per le piccole imprese, facendole diventare automaticamente clienti di poche grandi imprese. Si perderà così il prezzo...

  • Commander ID 300: inverter integrato per motori IMfinity di Leroy Somer

    Frutto del know-how nel campo della velocità variabile elettronica e della lunga esperienza di Leroy-Somer nella fabbricazione di motori elettrici, Commander ID300 è un nuovo inverter integrato ottimizzato per il pilotaggio dei motori asincroni IMfinity. Questo sistema...

Scopri le novità scelte per te x