La degradazione delle zone umide nel Sahel contribuisce alla migrazione verso l’Europa

Pubblicato il 5 maggio 2017

Wetlands International ha lanciato un rapporto con lo scopo di fare luce sulla relazione tra ecosistemi delle zone umide e migrazione umana involontaria nella regione africana del Sahel. Intitolato “ Water Shocks: Zone Umide e migrazione nel Sahel”, la pubblicazione esamina come la scarsa gestione dell’acqua conduca alla degradazione di ecosistemi e non è considerata come causa della migrazione umana, incluso l’Europa.

Spostamenti e conflitti sono comuni nel Sahel. Ad esempio, intorno al Lago Ciad, la rivolta di Boko Haram ha dislocato piu di 2.3 milioni di persone da metà 2013, di cui 1.3 milioni di bambini. Il bacino del Lago Ciad ha perso il 95% della sua superficie a causa dell’estrazione di acqua per irrigazione e i giovani di questa regione, non avendo opportunità, si uniscono a gruppi armati.

“Le organizzazioni umanitarie hanno bisogno di integrare il proprio lavoro con attori che si occupano di ambiente e sviluppo per trovare soluzioni durature. Abbiamo bisogno di comprendere meglio i complessi e multisfaccettati fattori della migrazione involontaria, dei conflitti sociali e della povertà, che possono avere radici nell’esaurimento delle risorse naturali”, ha concluso Juriaan Lahr, Capo delle Operazioni Internazioni presso la Croce Rossa Olandese.

L’Unione Europea sta finanziando con 80 milioni di euro un piano cinquennale per supportare la gestione dei rischi da disastri in Africa Sub-Sahariana. Entro il 2020 l’Unione Europea e il continente africano hanno pianificato di aumentare l’efficienza energetica e l’uso delle rinnovabili costruendo 10.000 MW di impianti idroelettrici.

Secondo le Nazioni Unite, ci sono 20 milioni di persone nel Sahel a rischio insicurezza alimentare, principalmente per carenza di acqua. Se i piani di sviluppo per la produzione di energia idroelettrica e per progetti di irrigazione non posizionano gli ecosistemi al centro di strategie di sviluppo nazionali e regionali, l’Europa e altre nazioni non riusciranno a raggiungere i loro obiettivi per uno sviluppo sostenibile.

“Portare avanti uno sviluppo inclusivo e sostenibile nel Sahel è una priorità urgente e globale. Questo potrà essere raggiunto solo attraverso un cambiamento dei tradizionali paradigmi di sviluppo e di schemi di infrastrutture (Hard) che rovinano l’idrologia naturale della regione. Proteggere e risanare le risorse naturali di base è essenziale per aumentare la produttività di acqua e cibo e fornire strategie di sostentamento per resistere ai cambiamenti climatici. In questo contesto, le zone umide come pianure alluvionali e laghi sono disproporzionatamente importanti, specialmente per le persone più svantaggiate della regione”, ha detto Jane Madgwick, CEO di Wetlands International.



Contenuti correlati

  • Cogenerazione made in Italy a Times Square

    Dopo un viaggio di 21 giorni e circa 7.200 chilometri è arrivato a destinazione, nel cuore di New York a pochi passi da Times Square, il modulo cogenerativo Ecomax di AB. L’impianto, installato in questi giorni, fornirà...

  • Philips Ledinaire, LED facili da installare e super efficienti

    Philips Lighting ha reso disponibile Philips Ledinaire, la gamma di apparecchi d’illuminazione LED a efficienza energetica pensata per soddisfare compiutamente i professionisti del settore lighting, che potranno così contare su prodotti a prezzo accessibile, senza dover rinunciare...

  • Enerbrain si occupa del restyling sostenibile di 8Gallery Lingotto

    Due giorni per tagliare i consumi del 35% e ridurre le emissioni di Co2 di 309 tonnellate: l’installazione dei sistemi Enerbrain ha rivoluzionato la gestione energetica del centro commerciale 8 Gallery Lingotto Torino. L’edificio, in origine uno...

  • Vodafone e Acotel, una piattaforma IoT per l’efficienza energetica

    Vodafone e Acotel hanno siglato un accordo di partnership per proporre al mercato soluzioni IoT in ambito Energy & Building Management. La collaborazione avrà una durata di 3 anni e prevede attività di analisi e progettazione delle...

  • Impianto fotovoltaico con accumulo sotto controllo con la app Senec

    Visualizzare sempre ed ovunque le informazioni relative al proprio impianto fotovoltaico con accumulo: è possibile grazie all’app Senec, disponibile in una versione rinnovata ed arricchita sia per iOS che Android. L’app mostra la produzione dell’impianto fotovoltaico, l’energia...

  • Rinnovabili, Building Energy porta eolico e idroelettrico in Sudafrica

    Building Energy ha firmato a Johannesburg due Power Purchase Agreement con il Governo Sudafricano per la costruzione e la gestione di un impianto eolico da 147 MW a Roggeveld e di un impianto mini-idroelettrico da 4,7 MW...

  • Sistemi Danfoss nel nuovo stabilimento logistico di Lidl in Spagna

    La catena di supermercati Lidl ha recentemente aperto un nuovo stabilimento logistico nella città di Alcalá de Henares (Madrid), il decimo in Spagna e il più grande della società in Europa. Presso il sito lavoreranno inizialmente 100...

  • Soluzioni Sick per il monitoraggio continuo delle emissioni

    Spesso si è erroneamente portati a credere che solamente i più avanzati e digitalizzati sistemi per l’automazione di fabbrica possano accedere a super e iper-ammortamento, ma l’allegato A della Legge di Bilancio 2017 include, tra i dispositivi...

  • Federesco, una app per il controllo dei consumi dedicata ai privati

    L’associazione senza fini di lucro Federesco lancia una App per confrontare i consumi e valutare i risparmi conseguibili attraverso soluzioni di efficienza energetica a portata di chiunque abbia uno smartphone. Quello dell’energia è un settore che in...

  • L’intelligenza artificiale sta cambiando il mondo, ma in meglio?

    Tamara McCleary, CEO di Thulium, sostiene che il settore dell’energia in Europa ha un ruolo cruciale da svolgere nel guidare l’applicazione responsabile dell’Intelligenza Artificiale. Non sorprenderà sapere che l’intelligenza artificiale è utilizzata in alcune delle tecnologie più...

Scopri le novità scelte per te x