Fa tappa a Bologna la scuola per contrastare i cambiamenti climatici

Pubblicato il 19 luglio 2017

38 giovani provenienti dalle università di tutta Europa hanno studiato a Bologna soluzioni e nuovi business per il contrasto ai cambiamenti climatici. Alla fine del percorso di studi, i partecipanti dovranno elaborare un proprio progetto di impresa “sostenibile”. È il programma del Journey 2017, la scuola estiva di Climate-KIC, comunità europea dell’innovazione nella lotta ai cambiamenti climatici, di cui sono partner l’Alma Mater Università di Bologna e Aster, società della Regione Emilia-Romagna per l’innovazione e la ricerca industriale.

Il percorso, della durata complessiva di 5 settimane, prosegue poi a Monaco e infine a Helsinki dove gli studenti dovranno presentare il loro progetto a una giuria di imprenditori ed esperti del settore, che premieranno le idee migliori. Complessivamente gli universitari che prenderanno parte al programma della summer school di Climate-KIC sono 320, divisi in 8 gruppi.

Nella tappa di Bologna gli studenti hanno alternato attività di formazione in aula, con docenti, esperti e startup, a visite in località e aziende emiliano-romagnole che hanno adottato soluzioni innovative sotto il profilo della sostenibilità ambientale e del miglioramento dell’efficienza energetica.



Contenuti correlati

  • Soluzioni Sick per il monitoraggio continuo delle emissioni

    Spesso si è erroneamente portati a credere che solamente i più avanzati e digitalizzati sistemi per l’automazione di fabbrica possano accedere a super e iper-ammortamento, ma l’allegato A della Legge di Bilancio 2017 include, tra i dispositivi...

  • IFAT 2018: ambiente e riciclo in scena a Monaco dal 14 al 18 maggio

    I 18 padiglioni del centro fieristico di Monaco di Baviera (200.000 mq) saranno utilizzati per la prima volta interamente occupati, dopo la ristrutturazione che ha impiegato due anni, in occasione di Ifat 2018, salone biennale internazionale dedicato...

  • La natura ispira l’innovazione tecnologica idrica

    Secondo le stime di Frost & Sullivan il fabbisogno idrico globale aumenterà fino a raggiungere il 40% entro il 2030. È quindi il momento di impegnarsi per garantire la disponibilità e una gestione sostenibile dell’acqua. La crescente...

  • Italiani sempre più diligenti e attenti a non sprecare l’acqua

    Sono 30,5 milioni gli italiani che dichiarano di chiudere sempre i rubinetti quando si lavano i denti, mentre sono 25 milioni quelli che scelgono di fare la doccia, avendo cura di dosare bene l’acqua, anziché il bagno....

  • ABB sostiene il percorso di efficientamento energetico di Ikea

    ABB ha fornito a Ikea venti innovativi inverter solari Trio-50 per il suo principale punto vendita di Singapore, situato nel sobborgo orientale di Tampines. Si prevede che il sistema sarà in grado di produrre 1,3 milioni di...

  • Cambiamenti climatici, Giacarta rischia di affondare

    La capitale indonesiana Giacarta sta affondando più di qualsiasi altra città al mondo. A causa del crescente impatto climatico e dell’intervento dell’uomo, il 40% della città si trova attualmente sotto il livello del mare e continua ad...

  • Climate change, buona consapevolezza ma scarsa resilienza da parte delle aziende

    Un nuovo sondaggio internazionale condotto da DNV GL con il supporto di GFK Eurisko indaga se e in quale misura le aziende siano resilienti ai cambiamenti climatici. Lo studio ha coinvolto più di 1.200 professionisti provenienti da...

  • ABB sviluppa soluzioni sostenibili per smart city in Svezia

    ABB si è aggiudicata un contratto con la società elettrica Mälarenergi per lo sviluppo di “soluzioni per smart city” che faranno di Västerås, la quinta area urbana svedese per dimensioni, una comunità più attrattiva per i cittadini...

  • Le imprese italiane ancora poco attente al rischio cambiamenti climatici

    L’ente di certificazione internazionale DNV GL ha recentemente pubblicato un’indagine sul tema dell’adattamento e della resilienza ai cambiamenti climatici da parte del mondo delle imprese, coinvolgendone oltre 1.200 nel mondo. L’indagine, condotta in collaborazione con l’istituto di...

  • L’IoT sospinge gli investimenti in energia eolica

    Secondo una recente analisi di Frost & Sullivan, “The Global Wind Power Market, Forecast to 2025”, il mercato eolico globale ha registrato una crescita straordinaria evidenziando un incremento di più della metà della capacità di energia eolica...

Scopri le novità scelte per te x