Enerbrain, soluzioni per un risparmio energetico a misura di Industria 4.0

Pubblicato il 13 giugno 2018

Tagliare i consumi ottimizzando tutti i processi produttivi e i flussi energetici, con un sistema di monitoraggio integrato e scalabile: Enerbrain ha sviluppato soluzioni specifiche per Industria 4.0. Una tecnologia che si adatta a linee produttive nuove o esistenti, indipendentemente dalla loro età e obsolescenza, mettendo a disposizione dell’energy manager un controllo completo di tutti i flussi dello stabilimento: energia elettrica, gas combustibili, gas di processo, aria compressa, acqua. Diventa così possibile intervenire rapidamente sulle principali inefficienze per ridurre i costi di produzione ma anche la spesa per climatizzare i capannoni. Queste azioni, da sole, sono in grado di tagliare i costi del 10%, una percentuale consistente in un settore energivoro come quello industriale.

Oltre a ridurre i costi di produzione, le soluzioni proposte da Enerbrain sono anche un importante asset strategico che incide sulla reputazione dell’azienda e ne favorisce l’impegno nelle azioni di Corporate Social Responsability. I sistemi di monitoraggio sono inoltre fondamentali per ottemperare all’obbligo di diagnosi energetica per le imprese energivore, che prevede la misura dei consumi durante il 2018. Un driver di sviluppo, quindi, come ha evidenziato una recente ricerca di Top Employers Institute – l’ente certificatore che valuta le eccellenze aziendali a livello HR – che ha verificato la crescita delle attività di CSR di oltre 1.300 aziende nel mondo. In Italia, in particolare, si è passati dall’87% del 2017 al 92% di imprese impegnate in programmi di responsabilità sociale.

Tra gli esempi virtuosi di questo genere di consulenza, Enerbrain può vantare la collaborazione con il Gruppo FCA,  dove sono stati impiegati anche software di simulazione energetica per individuare le migliori aree di intervento, con particolare attenzione al recupero degli edifici industriali dismessi.

Sempre nel settore automotive, dalla partnership con Endurance Fondalmec è nata una nuova linea di produzione completamente monitorata. In questo caso i sistemi di controllo IoT sviluppati da Enerbrain hanno permesso la riduzione dell’impatto ambientale e un’analisi costante della potenza impiegata dai vari reparti in ogni momento. A seguito di una rapida indagine energetica presso uno stabilimento Michelin, Enerbrain ha inoltre definito insieme all’azienda soluzioni di efficientamento con tempi di ritorno inferiori ai 16 mesi.



Contenuti correlati

  • Smarter. Greener. Together. La via di Delta

    Delta ha organizzato a Venezia un seminario parallelo alla Biennale di Architettura 2018, che ha messo in evidenza le soluzioni, le competenze e gli obiettivi dell’azienda a supporto di un mondo più sostenibile attraverso l’implementazione di soluzioni finalizzate al...

  • AB installa un impianto di cogenerazione da Riso Scotti

    Continuare a crescere a livello nazionale ed internazionale mantenendo ben saldi i principi dell’alta qualità attraverso una politica “green” legata all’efficienza energetica: questi i comuni denominatori di due aziende come AB e Riso Scotti.  In considerazione degli...

  • Gli elettrodomestici green fanno bene a consumatori e imprese

    Efficienza energetica ed economia circolare rappresentano un binomio su cui l’Europa sta investendo da anni, puntando a diffondere la cultura dell’eco-design, ovvero la progettazione e l’utilizzo di beni di largo consumo come elettrodomestici, smartphone, mezzi di trasporto,...

  • Compressori Atlas Copco ad elevata efficienza energetica a bordo di Costa Crociere

    Costa Atlantica, nave da crociera ricca di decorazioni ispirate alla Dolce Vita e ai film più famosi e celebri di Federico Fellini, utilizza compressori d’aria Atlas Copco, che garantiscono affidabilità, sostenibilità ambientale, e possono contare su una...

  • Ned, l’assistente personale che aiuta a ridurre i consumi domestici

    Frigoriferi lasciati aperti o ghiacciati, lavatrici a mezzo carico, dispositivi obsoleti o malfunzionanti: ogni anno in Italia lo spreco energetico nel settore residenziale ammonta a oltre 4 miliardi di euro e di fatto 9 italiani su 10...

  • Da SMC ionizzatori a barra con controllore separato

    La gamma di ionizzatori a barra di SMC è dotata di un controllore separato per soddisfare la crescente domanda dei clienti di un design compatto. La serie IZT è disponibile in tre modelli, 40/41/42, che prevengono le...

  • Evolvere fornisce gli impianti fotovoltaici per le strutture di Ori Martin

    Inaugurati i nuovi impianti fotovoltaici per le strutture di Ori Martin, forniti da Evolvere attraverso la propria controllata Leonardo: 5.600 metri quadri di pannelli e più di 3300 moduli in silicio policristallino da 265 watt che a...

  • Con Senec.Cloud Free l’energia autoprodotta si sfrutta al 100%

    Dai primi di giugno, con la nascita della società Senec Cloud Srl, c’è un’alternativa del tutto unica nel panorama elettrico italiano: la soluzione Senec.Cloud offre infatti la possibilità di sfruttare al 100% l’energia prodotta con il proprio...

  • Consumi energetici ridotti in Peroni grazie ai compressori oil free di Atlas Copco

    Il compressore oil free Atlas Copco riduce il consumo energetico fino al 35% grazie alla configurazione a motore doppio con un algoritmo di controllo intelligente che permette a entrambi gli elementi di funzionare a velocità differenti, è...

  • La fusione nucleare

    Le nuove frontiere energetiche: ricerca, tecnologia e managerialità al servizio dei bisogni energetici, nel panorama di Industria 4.0. Il progetto Iter: una pietra miliare sulla road map energetica Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x